Aveva 53 anni e con dignità e generosità ha sempre dato più di quanto abbia ricevuto

Addio a Daniela Pellicanò, una giornalista vera

REGGIO CALABRIA – Ci sono persone che, per bontà, bravura e onestà, dalla vita avrebbero dovuto avere tutto, ma che invece hanno dovuto sempre lottare ad armi impari contro – sì, contro – una società che troppo spesso considera scomode le anime libere e intelligenti. Ci sono giornalisti talmente bravi,…

Leggi tutto

È morto ieri a Palermo uno dei giornalisti più amati del nostro Paese. Aveva 79 anni

Giacomo Clemenzi, addio piccolo grande uomo

PALERMO – Il giornalismo italiano perde un piccolo grande uomo: Giacomino Clemenzi, piccolo di statura, ma straordinariamente grande in quanto a  bontà, altruismo, umanità. Doti, purtroppo, sempre più rare in una professione nella quale squali, caini e sciacalli finiscono spesso, troppo spesso, per mortificare il lavoro silente e paziente delle…

Leggi tutto

A Capodanno niente giornali ed edicole chiuse. Le maggiorazioni previste dai contratti

Le spettanze al giornalista che lavora nelle feste

ROMA – Domani, domenica 1 gennaio 2017, nessun quotidiano sarà in edicola e le rivendite osserveranno la chiusura totale. Venerdì 6 gennaio, in occasione della festa dell’Epifania, invece i giornali usciranno regolarmente e la chiusura delle rivendite è facoltativa dalle ore 13. Ferma restando la facoltà di chiamata in servizio da parte…

Leggi tutto

Dittatura, poteri forti, terrorismo, mafia, criminalità: nemico comune chi dice la verità

Anna Politkovskaja, il prezzo di essere giornalisti

ROMA – Sono trascorsi dieci anni da quando Anna Politkovskaja è stata uccisa. Assassinata a colpi di pistola nell’ascensore di casa, a Mosca, il 7 ottobre del 2006. Aveva 48 anni, Anna, ed era una giornalista tenace, come

Leggi tutto

La Calabria perde uno dei suoi figli migliori: l’onestà al servizio dei più deboli

Addio Enzo Lacaria, signore del giornalismo

REGGIO CALABRIA – Il giornalismo calabrese perde uno dei suoi figli migliori: Enzo Lacaria. Si è spento stanotte, nella sua casa di Reggio Calabria, dopo una lunga malattia. Nato a Reggio Calabria il 27 agosto 1930, iscritto all’Ordine ed al Sindacato Giornalisti della Calabria, Vincenzo Lacaria era giornalista professionista dal 17…

Leggi tutto

Pasquetta senza giornali. Chi garantisce l’informazione pretenda adeguati compensi

Le spettanze al giornalista che lavora nelle feste

ROMA – Auguri di Buona Pasqua ai lettori ed a tutti i giornalisti, soprattutto a quelli che il lavoro ce l’hanno, ma rischiano di perderlo ed a quelli che non ce l’hanno e, forse, non lo troveranno mai. A quanti saranno chiamati a lavorare oggi e Lunedì di Pasquetta ricordiamo le…

Leggi tutto

Scoop di Paolo Pollichieni. Parisi (Fnsi): “Nemico dei criminali, scomodo ai poteri forti”

Nicola Gratteri, fa paura il simbolo della legalità

REGGIO CALABRIA – Un messaggio gravissimo, quello lanciato al procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, da chi ha incaricato due sconosciuti di bussare alla porta del figlio spacciandosi per agenti di polizia. Un segnale inquietante, di chiaro stampo mafioso, nei confronti di uno dei pochi punti di riferimento certi,…

Leggi tutto

È stato un grande uomo, rimane un valido esempio per il Sindacato dei giornalisti

Un anno senza Camillo Galba, un vuoto nella Fnsi

ROMA – È trascorso un anno dalla scomparsa di Camillo Galba, strappato alla vita da un male incurabile a soli 57 anni, nel volgere di poche settimane, il 25 agosto 2014. Un anno dalla sua morte e dai funerali che, il 27 agosto, nella sua Rivergaro, nella Valtrebbia piacentina, chiamarono…

Leggi tutto

Storico corrispondente de “Il Giornale di Calabria” da Lamezia Terme aveva 86 anni

Addio a Totò Gigliotti, maestro e giornalista

LAMEZIA TERME (Catanzaro) – “Totò, sei pronto? Ti do il via: beep…”. Puntuale, come un treno svizzero, dalla fine degli anni Ottanta e per quasi vent’anni, tutti i giorni alla stessa ora, le 14, il caposervizio delle cronache regionali del “Giornale di Calabria”, Franco Ferrara, componeva il numero del corrispondente…

Leggi tutto

Tolleranza zero con editori pirata, abusivi e sconosciuti all’Inpgi. Il Governo si svegli

Professione giornalistica: salvarla si può

MILANO – “Tolleranza zero” con gli editori pirata, che non pagano stipendi e contributi, ma anche nei confronti degli abusivi e di quanti, a vario titolo, esercitano la professione giornalistica risultando sconosciuti all’Inpgi per evasione contributiva. In un mercato editoriale devastato dalla crisi pubblicitaria, dal calo delle vendite e dalla…

Leggi tutto