Due dei tre giovani denunciati dalla Polizia a Pescara ammettono di aver sbagliato

Aggressori di Piervincenzi chiedono scusa

Lo schiaffo sferrato a Daniele Piervincenzi a Pescara

PESCARA – “Sono dispiaciuto, chiedo scusa a Piervincenzi, se accetta le scuse”. Così Jhonny Di Pietrantonio, uno dei tre giovani denunciati per l’aggressione ai danni della troupe di Rai 2, avvenuta lunedì scorso all’interno del

leggi...
Albanese: “Vivere sotto scorta non è facile, ma è necessario per raccontare le mafie”

Ruotolo: “Il clan Zagaria mi voleva squartare”

Un momento della conferenza stampa di stamane nella sede della Fnsi

ROMA – «Il clan Zagaria è vivo e mi voleva squartare». Così il giornalista Sandro Ruotolo, intervenendo, stamane, nella sede della Federazione nazionale della stampa italiana, alla conferenza stampa “Vite sotto scorta”

leggi...
Dopo l’ennesimo attacco a lui e famiglia. La Fnsi: “Riunone ad hoc al Viminale”

Minacce neonaziste, scorta a Paolo Berizzi

Paolo Berizzi

ROMA – Su richiesta del Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica di Bergamo, il ministero dell’Interno ha disposto l’assegnazione della scorta al collega Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica da tempo

leggi...
Albanese: “Mai isolare e abbandonare”. Morra: “Ha vinto lo Stato in cui crediamo”

Sandro Ruotolo, la scorta resta

Da sinistra: Michele Albanese e Sandro Ruotolo

ROMA – «Anche se non ho ricevuto ancora una comunicazione formale, è tutto vero. È stata sospesa la revoca della mia scorta. Dal 15 febbraio non sarei stato più protetto. La scorta resta. Gli organi preposti dovranno quindi

leggi...
Appello al Presidente del Consiglio affinché intervenga immediatamente sul Viminale

Albanese: “Conte garantisca la scorta a Ruotolo”

Da sinistra: Michele Albanese e Sandro Ruotolo

ROMA – «Hanno tolto la scorta a Sandro Ruotolo, giornalista da sempre impegnato in inchieste sulle mafie. E anche il giornalista che si è occupato della “Bestia”, il dispositivo propagandistico del ministro

leggi...
Minacce via social al giornalista e alla sua famiglia. Fnsi: “Non è tollerabile”

“Molto dolore e pena” per Paolo Berizzi

Paolo Berizzi

ROMA – Nuove minacce di morte al giornalista de “La Repubblica” Paolo Berizzi. A denunciarlo è la Federazione nazionale della stampa italiana che si schiera «ancora una volta al fianco del giornalista Paolo Berizzi, finito nel mirino di gruppi di estrema destra per il solo motivo di continuare a svolgere con la “schiena dritta” il suo lavoro di cronista».
«Per l’ennesima volta – spiega la Fnsi –, negli ultimi giorni il collega ha ricevuto via social minacce di morte, rivolte a lui e alla famiglia,

leggi...
A Palermo una mostra allestita da liceali sul giornalista ucciso dalla mafia 40 anni fa

Mario Francese, “Una vita in cronaca”

Mario Francese

PALERMO – Vita e opere di Mario Francese in ventotto pannelli al No Mafia Memorial di Palermo, in via Vittorio Emanuele 353, a partire da oggi. Una mostra che farà da prologo alla cerimonia del Premio

leggi...
Cdr del Secolo XIX, Odg, Assostampa liguri al fianco del giornalista insultato a Genova

Marco Peschiera vittima di una “mano meschina”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Genova nello stabilimento ArcelorMittal depone una corona di fiori sulla lapide che ricorda l’assassinio del sindacalista Guido Rossa (foto Quirinale)

GENOVA – «I giornalisti del Secolo XIX esprimono la massima solidarietà a Marco Peschiera e condannano la mano vile e meschina che ha compiuto il vergognoso attacco nei confronti del collega, autore di un articolo in cui

leggi...
Il sottosegretario ricorda che “è un reato che uccide il mercato e va repressa”

Crimi dichiara guerra alla pirateria televisiva

Vito Crimi e un’operazione di polizia contro la pirateria televisiva

ROMA – «L’IPTV, di cui oggi molti sentono parlare perché lo chiamano il “pezzotto”, è un sistema che consente di ricevere tutti i canali a pagamento gratuitamente o con un esborso veramente irrisorio. Quello che succede, e di

leggi...
Dopo l’aggressione al Verano in centinaia si sono ritrovati al Cinema Sacher di Roma

Giornalisti aggrediti, essere antifascista oggi

ROMA – Centinaia di persone si sono ritrovate, ieri mattina, al Cinema Nuovo Sacher di Roma per ragionare sulla parola “antifascista” dopo l’aggressione subita lunedì pomeriggio al cimitero del Verano dal giornalista

leggi...
design   emme21