La famiglia della giornalista assassinata chiede ufficialmente un’inchiesta pubblica

Malta ha protetto Daphne Caruana Galizia ?

Daphne Caruana Galizia

ROMA – La famiglia di Daphne Caruana Galizia, la giornalista maltese famosa per le sue inchieste sulla corruzione e uccisa il 17 ottobre 2017 da una bomba piazzata nella sua auto, ha chiesto un’inchiesta

leggi...
Una settimana dopo le dimissioni dal Governo May riprende il posto di editorialista

The Telegraph: è tornato Boris Johnson

La prima pagina del Telegraph che annuncia il ritorno di Boris Johnson

LONDRA (Gran Bretagna) – Una sola settimana dopo le sue “rumorose” dimissioni dal Governo di Theresa May, l’ex ministro degli Affari esteri Boris Johnson torna a fare l’editorialista dalle colonne dal quotidiano inglese

leggi...
Scadenza rinviata al 23 luglio per il concorso Ue: in 28 voleranno a Bruxelles

“Youth4Regions”: l’Europa apre ai giornalisti

BRUXELLES (Belgio) – Qualche settimana in più per partecipare al concorso dell’Unione Europea che offre la possibilità di raccontare le politiche regionali ed i fondi europei. La scadenza per candidarsi al programma

leggi...
L’europarlamentare di Forza Italia boccia le “pericolose" posizioni del sottosegretario

Gardini: Crimi punta al controllo dell’informazione

Elisabetta Gardini, europarlamentare di Forza Italia

ROMA – “Le posizioni del sottosegretario con delega all’Editoria Crimi sul settore sono pericolose per il pluralismo e la stessa libertà dell’informazione e causeranno, se messe in atto, la perdita del posto di lavoro per centinaia e

leggi...
“Libertà del web non significa saccheggio del lavoro altrui e ingiusto profitto dei big”

Siddi: “Persa una battaglia di civiltà e giustizia”

Franco Siddi

ROMA – “A Strasburgo persa una battaglia di civiltà e giustizia, ha vinto il colonialismo culturale ed economico e la capacità di disinformazione dei giganti della rete”. Lo afferma Franco Siddi, presidente di Confindustria Radio

leggi...
Parlamento Ue spaccato a metà e condizionato dalle lobby. Se ne riparla a settembre

L’Europa boccia la riforma del diritto d’autore

La Plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo

STRASBURGO (Francia) – Un Parlamento europeo spaccato a metà, tirato a destra e sinistra dalle lobby e, addirittura, vittima di minacce di morte, ha deciso di rinviare la riforma sul copyright, tra le urla di vittoria di M5S e

leggi...
Appello alla stampa dal missionario comboniano direttore della rivista Mosaico di pace

Padre Zanotelli: “Rompiamo il silenzio sull’Africa”

Padre Alex Zanotelli

BISCEGLIE (Barletta-Andria-Trani) – “Rompiamo il silenzio sull’Africa. Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli africani stanno

leggi...
Lorusso: “Necessaria e irrinunciabile per riequilibrare il mercato dell’informazione”

Diritto d’autore, la Fnsi: “Bene la direttiva europea”

Raffaele Lorusso

ROMA – «L’approvazione della direttiva europea sulla riforma del diritto d’autore, che approderà in aula a Strasburgo la prossima settimana, oltre che auspicabile, è necessaria e irrinunciabile». È quanto ribadisce Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione nazionale della stampa italiana, replicando, così, a quanto affermato da Luigi Di Maio, ministro del Lavoro, in occasione dell’Internet day organizzato dall’Agi alla Camera dei Deputati.
«Premesso che in alcun modo sarebbero penalizzati gli utenti della rete, – sostiene il segretario generale della Fnsi – si tratta di ristabilire un principio di equità e

leggi...
“La verità non è la piattaforma Rousseau. Ci penserà lui a pagare gli stipendi?”

Tajani: “Così Di Maio uccide il giornalismo”

Da sinistra: Antonio Tajani e Luigi Di Maio

BRUXELLES (Belgio) – “La verità non è la piattaforma Rousseau. Noi dobbiamo dare delle regole alle piattaforme”. Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, torna alla carica, a margine di un incontro a

leggi...
L’Europarlamento aggiorna il diritto d’autore a favore di giornalisti, editori ed artisti

Ue: “I clic sulle notizie vanno remunerati”

BRUXELLES (Belgio) – La Commissione Giuridica dell’Europarlamento ha approvato la sua proposta per aggiornare la legislazione Ue sul diritto d’autore, chiedendo che giornalisti, editori ed artisti siano remunerati per il

leggi...
design   emme21