Il direttore della Stampa analizza il Paese: “C’è un precedente storico: Mussolini”

Maurizio Molinari: “Perché è successo qui?”

Maurizio Molinari (foto Giornalisti Italia)

TORINO – L’ultimo libro di Maurizio Molinari, direttore della “Stampa”, pone una questione: “Perché è successo qui?” La domanda nasce dalla constatazione che, in Italia, ha preso corpo il primo governo populista e, seguendo

leggi...
Nell’Almanacco del Cnr il perché siamo tra i più longevi al mondo: è davvero il Dna?

Pregiudizi e luoghi comuni visti dalla scienza

ROMA – Il Focus monografico di questo numero dell’Almanacco della Scienza propone, con l’aiuto dei ricercatori del Consiglio nazionale delle ricerche, un nostro ritratto al di là di luoghi comuni e pregiudizi.

leggi...
In mostra a Casalmaggiore le strisce a fumetti realizzate tra il 1964 e il 1973

Omaggio a Mafalda, la bambina saggia del ’68

mafalda 100 tavole

CASALMAGGIORE (Cremona) – Cento strisce di Mafalda, ricavate dagli originali di Quino, in principio inaccessibili, saranno esposte per la prima volta in Italia. La mostra, “Mafalda la contestataria da 50 anni in Italia”, è curata da

leggi...
Nel libro curato da Luca Martini e Barbara Panetta i network dagli esordi a oggi

Radio, dj e rock’n’roll: storia di un fenomeno

BOLOGNA – Scrittori come Danilo Masotti, Riccardo Cassini e Alessandro Berselli; dj e conduttori come Luca Bottura, Doctor Feelgood, Leo Persuader e Michel Lagnaz; musicisti come Maurizio Solieri e Marcello Romeo: sono tra i 25 autori che hanno realizzato il libro “On the radio – Storie di radio, dj e rock’n’roll”, a cura di Luca Martini e Barbara Panetta, edito da Morellini (192 pagine, 14,90 euro).
Il volume racconta il fenomeno travolgente e dilagante della radio, dagli esordi alle trasmissioni di Stato, dalle emittenti libere ai grandi network, e si ripercorrono le sensazioni che le radio, attraverso voci e musiche, sono state in grado di far vivere o rivivere: dall’Eiar, poi diventata Rai, a Punto Radio, fondata nel ‘75 da Vasco Rossi sull’Appennino modenese, da Radio Deejay, creata nell’82 da Claudio Cecchetto, che ha visto nascere

leggi...
Dal 1949 viveva a Roma, fece conoscere i luoghi e l’arte italiana agli americani

Addio Milton Gendel, immortalò la Dolce vita

Milton Gendel

ROMA – Addio al fotografo e critico d’arte statunitense Milton Gendel, che ha fatto conoscere al pubblico americano, come giornalista di “Art News”, artisti di rilievo nel dopoguerra italiano come Alberto Burri e

leggi...
Maria Elena Boschi fotografata da Oliviero Toscani: “Il meglio deve ancora venire”

Maxim e l’ex ministro in prima pagina

Maria Elena Boschi fotografata da Oliviero Toscani

ROMA – «Un’esperienza nuova ed insolita per me, a cominciare dall’alzataccia per raggiungere la Toscana da Roma: sono arrivata dopo aver lavorato in Parlamento, ma per fortuna c’era un maestro come Oliviero Toscani,

leggi...
Dal 2 ottobre in edicola lo speciale dedicato alla grande artista e alla sua immagine

Vogue consacra Mina: 100 pagine sulla tigre

La copertina dello speciale di Vogue dedicato a Mina, icona di stile

MILANO – «Mina ha influenzato il costume», scrive Massimiliano Pani nel numero di ottobre di Vogue Italia, dedicato proprio a sua madre.

leggi...
Torna il quindicinale distribuito gratuitamente su Italo Treno grazie al volontariato

Il Paese della Sera riparte con Enigma Italia

ROMA– Un cruciverba da risolvere con calma e abilità da esperti, così come i tanti interrogativi che occupano in questo autunno l’agenda politica e pubblica del nostro Paese. È con la copertina “Enigma Italia” che riparte il quindicinale Il Paese della Sera dopo la pausa estiva, in distribuzione gratuita sui treni Italo.
Una nuova stagione di racconti e notizie, di riflessioni sui cambiamenti sociali e le risposte possibili alle incertezze e paure che ogni “viaggiatore” lungo lo stivale affronta quotidianamente.
Così come spiega nell’editoriale di apertura dal titolo “Basta applausi” il direttore responsabile Luca Mattiucci, “è necessario riflettere sull’unico vero valore che ha permesso alle nostre generazioni di non vivere guerre, paura, fame.

leggi...
In mostra a Forlì dal 22 settembre in occasione della Settimana del Buon Vivere

Ferdinando Scianna, 50 anni di grandi fotografie

Marpessa fotografata nel 1987 da Ferdinando Scianna a Caltagirone

FORLI’ – Saranno gli spazi espositivi del Complesso di San Domenico a Forlì ad ospitare, da sabato 22 settembre e fino al 6 gennaio 2019, la grande mostra retrospettiva dedicata a Ferdinando Scianna e curata da Denis Curti,

leggi...
La storica testata alternativa che è stata punto riferimento per intere generazioni Usa

Village Voice chiude dopo 63 anni e 3 Pulitzer

NEW YORK (Usa) – Dopo oltre 60 anni chiude il Village Voice, lo storico settimanale del Greenwich Village di New York, distribuito gratuitamente e simbolo della cultura alternativa degli anni Sessanta e Settanta.

leggi...
design   emme21