Tra le vittime del crollo del ponte di Genova anche un videomaker campano di 29 anni

Campania in lacrime per Giovanni Battiloro

Giovanni Battiloro

NAPOLI – C’è anche un giornalista tra le 39 vittime, finora accertate, del crollo del ponte Morandi di Genova: è Giovanni Battiloro, 29 anni, videomaker di Torre del Greco. Al momento del crollo stava attraversando il ponte, a

leggi...
Il giornalista palestinese Mohammed Muna arrestato l’1 agosto a Nablus

Sei mesi di carcere in attesa del processo

RAMALLAH (Palestina) – Un giornalista palestinese sarà detenuto per sei mesi in attesa di processo. Secondo quanto riporta l’emittente palestinese Wattan Tv, Mohammed Muna è stato arrestato l’1 agosto in un villaggio nei

leggi...
Accusati di accesso illecito all’agenzia statale Belta rischiano 2 anni di carcere

Bielorussia: pugno di ferro contro i giornalisti

Marina Zolotova

MINSK (Bielorussia) – Pugno di ferro contro i giornalisti in Bielorussia. Nove colleghi sono stati sottoposti a fermo di polizia con l’accusa di aver avuto accesso illecitamente alle notizie dell’agenzia di stampa statale Belta

leggi...
Ha scritto della rinascita di Avanguardia Nazionale. Solidarietà da Anpi, Fnsi e Odg

Minacce e insulti al giornalista Federico Gervasoni

Federico Gervasoni

TORINO – Insultato e minacciato, scegliendo la via dei social network, per un articolo, pubblicato su La Stampa, in cui ha ricostruito la rinascita, a Brescia, di un gruppo di estrema destra, Avanguardia Nazionale.
È accaduto al giornalista Federico Gervasoni, autore, appunto, lo scorso 31 luglio, di un reportage che fa luce su una “inquietante consuetudine – riferisce l’Anpi di Brescia nel comunicato di solidarietà a Gervasoni – che si ripete da quasi tre anni in un ristorante della periferia di Brescia: l’incontro a intervalli regolari, ogni settimana, secondo il giornalista, di alcuni militanti storici del movimento

leggi...
È bufera per la vendita sul sito del museo dell’informazione e del giornalismo Usa

Fake news, le magliette della vergogna

You are very fake news

WASHINGTON (Usa) – Mentre i rapporti tra Casa Bianca e media continuano ad essere talmente tesi da finire al centro delle cronache, non è passata inosservata la notizia della vendita di t-shirt “You are very fake news” sul

leggi...
Lettere anonime contro la collega lucana “colpevole” di aver rivendicato i propri diritti

Chi infama la giornalista Loredana Costanza?

Il Palazzo della Regione Basilicata e la giornalista Loredana Costanza

POTENZA – Giornalisti lucani al fianco della giornalista Loredana Costanza vittima, da mesi, di lettere anonime dal contenuto infamante sul proprio conto e sulla propria storia professionale. Redattore della Struttura di

leggi...
L’emittente avvia un’inchiesta su Leslie Moonves dopo un articolo del New Yorker

Molestie: sei donne accusano l’ad della Cbs

Leslie Moonves

NEW YORK (Usa) – La Cbs ha annunciato un’inchiesta sulle accuse di molestie sessuali che sono state rivolte al suo amministratore delegato Leslie Moonves. Le accuse sono contenute in un articolo pubblicato sul New Yorker

leggi...
Olio davanti alla casa dei genitori. Solidarietà anche dal “ministro della paura” Salvini

Intimidazione al giornalista Antonello Caporale

La macchia d’olio esausto bruciato all’ingresso della casa dei genitori di Antonello Caporale (a destra)

PALOMONTE (Salerno) – «“Ignoti malfattori” li definiscono i carabinieri con un linguaggio antico ma congruo. Sono gli odiatori, coloro che usano la violenza delle parole per intimorire e portare paura. Alcuni come vedete in queste

leggi...
A causa del mancato accordo per la cessione della testata alla società Editrice Italia

La Provincia Quotidiano getta la spugna

FROSINONE – Come annunciato nel giugno scorso, La Provincia Quotidiano ha cessato le pubblicazioni da questo mese di luglio. L’editore della testata, la società Editrice Italia srl, ha motivato la sospensione delle pubblicazioni con

leggi...
L’avv. Luca Petrucci ricostruisce in tribunale il blitz di nove anni fa a Roma

“Piero Marrazzo ricattato dai carabinieri”

Piero Marrazzo

ROMA – “Piero Marrazzo era un uomo intransigente con dei vizi privati. E i carabinieri che dettavano legge a Roma Nord e che conoscevano questa sua debolezza, lo stavano cercando per poterne trarre profitto”. L’avvocato di parte

leggi...
design   emme21