Il presidente de La Casa di Elisa a Valentina Frezzato: “Ora è una cosa tra te e me”

Minacce alla giornalista che scrive dei migranti

Alcuni dei migranti che hanno protestato in Prefettura ad Alessandria (La Stampa)

TORINO – Scrive un articolo sui 1536 richiedenti asilo ospitati nella provincia di Alessandria e viene minacciata. Da chi? Dal presidente di un’associazione che si occupa dell’accoglienza ai migranti e che gestisce una delle strutture

leggi...
Ha scritto della rinascita di Avanguardia Nazionale. Solidarietà da Anpi, Fnsi e Odg

Minacce e insulti al giornalista Federico Gervasoni

Federico Gervasoni

TORINO – Insultato e minacciato, scegliendo la via dei social network, per un articolo, pubblicato su La Stampa, in cui ha ricostruito la rinascita, a Brescia, di un gruppo di estrema destra, Avanguardia Nazionale.
È accaduto al giornalista Federico Gervasoni, autore, appunto, lo scorso 31 luglio, di un reportage che fa luce su una “inquietante consuetudine – riferisce l’Anpi di Brescia nel comunicato di solidarietà a Gervasoni – che si ripete da quasi tre anni in un ristorante della periferia di Brescia: l’incontro a intervalli regolari, ogni settimana, secondo il giornalista, di alcuni militanti storici del movimento

leggi...
Una vita alla Stampa, aveva 95 anni. Fatale un incidente in vacanza in Spagna

Addio a Giuseppe Comazzi, il re dei tipografi

Giuseppe ed Alessandra Comazzi

TORINO – “Pinu”, nella tipografia del quotidiano La Stampa, è stato per decenni un punto di riferimento. I direttori del giornale – Giulio De Benedetti, Giorgio Fattori, Arrigo Levi e Gaetano Scardocchia – volevano che ci fosse lui

leggi...
Fondatore e direttore del settimanale, “Ringo” aveva 68 anni. Martedì i funerali

Addio Walter Barbero, una vita a La Vallée

Walter Barbero

PONT SAINT MARTIN (Aosta) – Un grave lutto per il giornalismo e lo sport valdostano. All’età di 68 anni è morto Valter Barbero (lui amava firmarsi Walter), per gli amici “Ringo”, storico direttore del settimanale La Vallée Notizie e

leggi...
Paolo Corsini: “Solidarietà alla collega che ha rivelato l’altra faccia del caso Daisy”

Laura Tecce “colpevole” di fare la giornalista

ROMA – “Quanto sta accadendo in queste ore alla collega Laura Tecce, firma del quotidiano Il Giornale, è la plastica rappresentazione di come, in Italia, il vero allarme è l’omologazione culturale che è diventata dittatura

leggi...
Il giornalista, Premio Saint Vincent, ripercorre il tragico viaggio intorno al mondo

Franco Giliberto e il “paradiso” di Magellano

Franco Giliberto

BORGOSESIA (Vercelli) – Ospite del Rotary Club Valsesia, Franco Giliberto ha descritto il viaggio che Magellano, via mare, ha realizzato intorno al mondo. L’argomento trattato trova ragione in una sua recentissima pubblicazione dove, a quattro mani con Giuliano Piovan, ha seguito la spedizione di cinque velieri che, partendo da Siviglia, sono arrivati alle Molucche.
Il libro, edito da Marsilio, è intitolato “Una specie di paradiso” (240 pagine; 18 euro) e, come fonte storica, si avvale del diario di Antonio Pigafetta, un trevigiano che aveva fatto parte della missione, proprio con l’incarico di redigere una relazione. Quel diario è la fonte principale per recuperare i fatti che hanno caratterizzato la navigazione. Erano partite cinque caravelle con lo scopo di trovare “el paso” cioè un passaggio che mettesse in comunicazione l’oceano Atlantico con il Pacifico.

leggi...
74 anni appena compiuti, era in vacanza in Liguria dopo 30 anni a La Stampa

Infarto fatale per il giornalista Beppe Sangiorgio

Giuseppe Sangiorgio

TORINO – I cronisti della Stampa lo chiamavano “Sangiu” e così lo hanno ricordato nei necrologi che gli hanno dedicato. Giuseppe Sangiorgio – Beppe per amici e colleghi – che, per trent’anni, aveva seguito le vicende del consiglio comunale di Torino, è stato stroncato da un infarto mentre, con la moglie Luciana e due nipoti, stava trascorrendo qualche giorno di vacanza ad Andora, in Liguria. In primavera, aveva avuto qualche problema di salute tanto da doversi sottoporre a un piccolo intervento ma sembrava che le disfunzioni cardiache che si erano manifestate si fossero risolte per il meglio.
Aveva appena compiuto i 76 anni e, dal 2004, era in pensione. Alle spalle, un’infinità di resoconti dal Municipio attraverso i quali aveva descritto una politica cittadina che, con gli anni, andava modificandosi e trasformandosi. Prima l’epoca

leggi...
Costretto dai nazisti ai lavori forzati, immortalò i volti dei sopravvissuti all’Olocausto

Addio Kalischer, fotoreporter della Shoah

Clemens Kalisher (a destra) ed una delle sue celebri foto

LENOX (Usa) – Il fotografo statunitense Clemens Kalischer, celebrato fotoreporter di intensi ritratti, è morto venerdì scorso a Lenox, nel Massachusetts, all’età di 97 anni. Lo ha annunciato oggi la famiglia.

leggi...
La storia di Luciano Liggio, capo di Cosa nostra e ricercato n. 1 degli anni ‘60 e ‘70

Il boss visto da due giornalisti e due magistrati

TORINO – Due giornalisti e due magistrati per raccontare la storia di Luciano Liggio, capo mafia degli anni Sessanta e Settanta, quando era il ricercato pubblico numero uno. La vicenda è illustrata in un libro

leggi...
Scaduto il divieto di concorrenza il patron Rcs si riprende una fetta di mercato

Solferino, Cairo si lancia nel mercato dei libri

Solferino 1

Lo stand della casa editrice Solferino al Salone internazionale del libro di Torino

TORINO – Al Salone internazionale del libro di Torino ha esordito l’editrice “Solferino” di Urbano Cairo. Esordire non significa presentarsi come nuova e partire da zero perché le redazioni abitano nel palazzo del “Corriere della Sera” e,

leggi...
design   emme21