Allarme sul rischio di tracollo occupazionale e aziendale a causa della riforma

Così il Milleproroghe uccide le Tv locali

TERMOLI (Campobasso) – Con l’approvazione all’interno del decreto Milleproroghe dell’emendamento riguardante le emittenti televisive locali, torna ad acuirsi lo scontro sui nuovi criteri di assegnazione delle risorse

leggi...
Il sottosegretario all’Editoria: “Il Governo valuterà ad ottobre se e come procedere”

Crimi minaccia di abolire l’Ordine dei giornalisti

Vito Crimi, sottosegretario di Stato con delega all’Editoria

ROMA – Il Governo valuterà ad ottobre, dopo il processo di autoriforma in corso, se “si deciderà di abolire l’Ordine dei giornalisti”. Ad affermarlo, nel corso della sua audizione in Commissione Cultura della Camera, è il

leggi...
Elenco provvisorio. Lorusso (Fnsi): “Ora le aziende paghino gli stipendi arretrati”

Tv locali: on line graduatoria e contributi

ROMA – Il ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato la graduatoria provvisoria delle emittenti televisive commerciali ammesse al contributo e gli elenchi degli importi spettanti per l’annualità 2016, così come approvati

leggi...
In realtà è “ben poco per una grave contravvenzione” nel caso Cambridge Analytica

Facebook non controlla: 500mila sterline di multa

Marck Zuckerberg e il suo Facebook

LONDRA (Gran Bretagna) – Scatta la prima multa per Facebook per omesso controllo sul caso di Cambridge Analytica, la società di consulenza, poi fallita, accusata di aver raccolto, a scopo di propaganda politica, i dati di

leggi...
Ha annunciato “sorprese positive per chi pensava che avremmo fatto solo tagli”, ma...

Bandi di gara, da Crimi colpo di grazia all’editoria

Vito Crimi, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria

ROMA – “La prossima settimana avrete qualche novità, anche sorprese positive per chi pensava che avremmo fatto solo tagli. La professione giornalistica e la professionalità dei giornalisti vanno tutelate”, aveva promesso, il 16

leggi...
Lorusso: “Necessaria e irrinunciabile per riequilibrare il mercato dell’informazione”

Diritto d’autore, la Fnsi: “Bene la direttiva europea”

Raffaele Lorusso

ROMA – «L’approvazione della direttiva europea sulla riforma del diritto d’autore, che approderà in aula a Strasburgo la prossima settimana, oltre che auspicabile, è necessaria e irrinunciabile». È quanto ribadisce Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione nazionale della stampa italiana, replicando, così, a quanto affermato da Luigi Di Maio, ministro del Lavoro, in occasione dell’Internet day organizzato dall’Agi alla Camera dei Deputati.
«Premesso che in alcun modo sarebbero penalizzati gli utenti della rete, – sostiene il segretario generale della Fnsi – si tratta di ristabilire un principio di equità e

leggi...
A luglio il voto: circa 40 milioni di risparmi l’anno. Al Senato, invece, la Casellati frena

“Pacchia finita”, Fico taglia i vitalizi alla Camera

Roberto Fico

ROMA – Circa 40 milioni di risparmio per le casse della Camera dei deputati, una cifra che si aggira intorno ai 200 milioni per l’intera legislatura. È questo l’obiettivo della “sforbiciata” che il presidente della Camera, Roberto Fico,

leggi...
L’Europarlamento aggiorna il diritto d’autore a favore di giornalisti, editori ed artisti

Ue: “I clic sulle notizie vanno remunerati”

BRUXELLES (Belgio) – La Commissione Giuridica dell’Europarlamento ha approvato la sua proposta per aggiornare la legislazione Ue sul diritto d’autore, chiedendo che giornalisti, editori ed artisti siano remunerati per il

leggi...
Il vicepresidente della Regione: “Crediamo nel ruolo e nella qualità dell’informazione”

Umbria: ok al Ddl per sostenere la stampa locale

Fabio Paparelli

PERUGIA – La giunta regionale umbra ha adottato il disegno di legge che disciplina le norme in materia di sostegno alle imprese che operano nell’ambito dell’informazione locale. Ne ha dato notizia il vicepresidente della Regione

leggi...
“Basta canali privilegiati con singoli giornalisti e rispetto della presunzione innocenza”

Rapporti tra toghe e media: il Csm detta le regole

ROMA – Niente discriminazioni tra testate e a maggior ragione nessun canale informativo privilegiato con singoli giornalisti; mai esprimere opinioni personali o giudizi di valore su persone e eventi; rispettare sempre la

leggi...
design   emme21