Il Presidente della Camera blocca l’emendamento leghista appoggiato da Pd e Fi

Inpgi, braccio di ferro tra M5S e Lega

Da sinistra: Massimiliano Capitanio e Roberto Fico

ROMA – L’Inpgi, Istituto di Previdenza dei Giornalisti Italiani, diventa terreno di scontro tra le due componenti di Governo del Paese. L’emendamento al decreto legge su reddito di cittadinanza e pensioni quota 100 che

leggi...
Il 25 marzo Stati Generali dell’Informazione con Conte e Crimi “senza preconcetti”

Editoria, da settembre le leggi di settore

Vito Crimi e Giuseppe Conte

ROMA – Si parte il 25 marzo, con un evento al quale sarà presente il premier Giuseppe Conte, poi alcuni mesi di consultazioni per arrivare all’inizio dell’autunno con le proposte di legge sul settore. Questo il cronoprogramma

leggi...
“La deontologia impone ai giornalisti di non diffondere dati riguardanti la sfera intima”

Soro: “Non pubblicate le foto di Giulia Sarti”

Il garante della Privacy Antonello Soro

ROMA – Il garante della Privacy, Antonello Soro, interviene nella vicenda della deputata M5S Giulia Sarti, coinvolta nel caso “rimborsopoli”, e invita i media ad astenersi dalla diffusione di sue immagini personali.

leggi...
Di Pietro scrive al premier e ai ministri: “In ballo ci sono decine di posti di lavoro”

Legge Editoria, l’Assostampa Molise accelera

Giuseppe Di Pietro (foto Giornalisti Italia)

CAMPOBASSO – Ritirare l’impugnativa, davanti alla Corte Costituzionale, dell’interpretazione autentica della Legge regionale per l’Editoria: è la richiesta che l’Associazione della stampa del Molise ha inviato, stamane, alla presidenza

leggi...
Le risorse dello Stato alle emittenti delle regioni più popolose. Di Pietro: “No steccati”

“Le tv molisane penalizzate dalla legge nazionale”

Giuseppe Di Pietro (Giornalisti Italia)

CAMPOBASSO – «I consiglieri regionali del Molise chiederanno alla presidenza della Giunta, supportata dalla presidenza del Consiglio, di avviare la fase di interlocuzione con il Governo per evitare il ricorso alla Corte Costituzionale dell’interpretazione autentica della legge regionale a sostegno dell’editoria».
Lo rende noto l’Assostampa Molise, in merito alla questione, che ha suscitato ampie polemiche negli ultimi giorni, della ripartizione dei contributi pubblici alle testate giornalistiche.
«Linea unanime – incalza il sindacato dei giornalisti molisani – quella scaturita, questa mattina, nel corso dell’incontro voluto dall’Associazione della stampa con i presidenti dei

leggi...
“Senza interventi concreti, molte a rischio chiusura”. Domani incontro in Regione

Assostampa Molise: “Sostegno a tutte le testate”

Giuseppe Di Pietro (foto Giornalisti Italia)

CAMPOBASSO – «Nei giorni scorsi, il Governo ha impugnato l’ultima interpretazione autentica della Legge regionale 11/2015, a sostegno dell’Editoria. Si pensava che il codicillo, inventato dalla scorsa maggioranza per escludere

leggi...
Approvata la bozza della direttiva Ue: voto finale nella sessione del 25-28 marzo

Diritto d’autore, la riforma ingrana la marcia

BRUXELLES (Belgio) – Prosegue l’iter della riforma della direttiva Ue sul diritto d’autore, che tra l’altro darebbe agli editori di pubblicazioni giornalistiche maggiori armi per negoziare con le grandi piattaforme on line per l’utilizzo

leggi...
Salta il trilogo previsto oggi. La Fnsi: “La battuta d’arresto non è una buona notizia”

Diritto d’autore, l’Europa rimanda il negoziato

BRUXELLES (Belgio) – La Commissione Europea conferma che il trilogo, il negoziato interistituzionale tra Europarlamento e Consiglio Ue, sulla riforma della direttiva Ue sul diritto d’autore «previsto per oggi non avrà

leggi...
Bennucci (Ast): “Importante bando della Regione mentre il Governo taglia i fondi”

Toscana: 1,5 milioni per l’informazione locale

Da sinistra: Sandro Bennucci, Vittorio Bugli e Domenico Guarino

FIRENZE – È stato approvato nell’ultima seduta di Giunta, così come preannunciato alla fine dell’anno, il bando della Regione Toscana che consentirà di mettere a disposizione circa un milione e 500 mila euro a sostegno del

leggi...
In Gazzetta Ufficiale la delibera del Garante sulle foto delle persone in manette

Privacy: come cambia il diritto di cronaca

ROMA – Salvo rilevanti motivi di interesse pubblico o comprovati fini di giustizia e di polizia, il giornalista non riprende né produce immagini e foto di persone in stato di detenzione senza il consenso dell’interessato. Le persone non

leggi...
design   emme21