Sempre al servizio della categoria, si batteva per unire le forze, non per dividerle

Scarlata, un galantuomo al servizio dei giornalisti

Orlando Scarlata in una riunione all’Inpgi

PALERMO – Tra i protagonisti degli istituti di categoria del secolo scorso, Orlando Scarlata è stato, per tutta la sua lunga carriera, un giornalista appassionato e lungimirante.

leggi...
“C’è una crisi dell’informazione di qualità, quella che avviene attraverso i giornalisti"

Editoria, Crimi tra tagli e contraddizioni

ROMA – “Sarà il mio impegno cercare di garantire una certezza nel tempo: se dovremo prevedere un taglio o uno  spostamento di fondi, tutto sarà fatto in tempi tali da permettere al settore industriale di adeguarsi. Non ci saranno

leggi...
Il 4 aprile un confronto con gli aspiranti presidenti promosso da Assostampa e Odg

Regione Molise: i giornalisti incontrano i candidati

Giuseppe Di Pietro

Giuseppe Di Pietro, presidente Assostampa Molise

CAMPOBASSO – Lo stato dell’editoria locale, il sostegno pubblico e gli uffici stampa: saranno questi i temi al centro del confronto che i rappresentanti dell’Ordine dei giornalisti e dell’Associazione Stampa Molise terranno con i candidati presidenti della Regione Molise.
L’incontro, fortemente voluto dagli organismi di categoria molisani, avrà luogo mercoledì prossimo,

leggi...
“La vita più lunga, benedizione o iattura? Bene la nuova legge, ma se ci fregano?”

Anziani, al posto delle cure arriva il biotestamento

Romano Bartoloni

Romano Bartoloni

ROMA – Assieme ai giapponesi siamo e restiamo i più longevi al mondo. Ma loro hanno anche le badanti robot, noi no! A leggere i recenti dati Istat, tuttavia, pur in misura dello zero virgola, sono in calo, dopo decenni, gli indici dell’’aspettativa di vita e in risalita i tassi di mortalità.
Anche se la epocale conquista della lunga vita, grazie ai progressi della scienza e della medicina, non suscita entusiasmi, gioia e felicità fra le ultime generazioni, come immaginavano i mortali fin dalla notte dei tempi, l’’Istat, che ci promette raggiungibile la ragguardevole meta degli 80,6 anni per gli uomini e dell’’84,9% per le donne, rivela che i centenari sono in aumento, e che gli italiani over 65 sono il 22,6 % della popolazione. Allora, cosa succede? Perché l’inaspettata controtendenza per la vecchiaia prolungata?

leggi...
Chiuso 4 anni fa dopo la telefonata del “cinghiale ferito” il giornale non è ancora fallito

Calabria, i giornalisti aspettano l’Ora della giustizia

I giornalisti dell’Ora della Calabria con il direttore Luciano Regolo e il segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, davanti alla Prefettura di Cosenza. Tre anni e mezzo dopo la forzata chiusura del giornale si attende ancora giustizia

I giornalisti dell’Ora della Calabria con il direttore Luciano Regolo e il segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, davanti alla Prefettura di Cosenza. Quattro anni dopo la forzata chiusura del giornale si attende ancora giustizia

COSENZA – Arriverà finalmente l’ora della giustizia e della legalità per tutti i giornalisti travolti dall’orrenda censura ai danni dell’Ora della Calabria e poi dalla chiusura della testata in circostanze mai chiarite?

leggi...
Capita andando in banca: tra le categorie dei professionisti, la nostra non c’è!

I giornalisti, questi sconosciuti

fantasmiROMA – Come se già non bastassero la crisi, la precarietà di stipendi e contratti, l’invadenza onnivora dei social network dove tutti, ma proprio tutti, si sentono in diritto – talvolta quasi in dovere – di dire la propria, ecco che i giornalisti devono incassare un altro colpo. E fare i conti con un’identità sempre più rarefatta, anzi,

leggi...
Paul Steiger dal Wall Street Journal a Propublica: “Mai stancarsi di fare domande”

Giornalismo, la differenza la fa il contenuto

Paul Steiger

Paul Steiger

ROMA – “La differenza, nel giornalismo, la fa il contenuto”. Parola di Paul Steiger, storico direttore del “Wall Street Journal” (dal 1991 al 2007) e poi fondatore di “Propublica” on line, capace di un fatturato di 10 milioni di dollari l’anno.

leggi...
Con Odg, Inpgi, Casagit e Fondo suonano la sveglia a Governo e Parlamento

Fnsi a Montecitorio, Lorusso: «È solo l’inizio»

Michele Albanese, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti in piazza di Montecitorio

Michele Albanese, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti in piazza di Montecitorio

ROMA – «Quello di oggi è stato un importante momento di iniziativa pubblica. Vanno ringraziati il Consiglio nazionale della Fnsi, i vertici degli enti della categoria, tornati a marciare insieme, le associazioni e i colleghi che hanno partecipato. Alla mancanza di risposte sui temi delle querele temerarie, della lotta al precariato e del rilancio dell’occupazione non potrà che seguire una grande mobilitazione di tutta la categoria. L’iniziativa di oggi non resterà isolata, ma è soltanto la prima di una

leggi...
L’editoriale del direttore ad interim: “Il realismo e la forza per guardare avanti”

Guido Gentili e le sfide del Sole 24 Ore

Guido Gentili

Guido Gentili

il-sole-24-oreMILANO – Il Sole 24 Ore attraversa il momento più difficile della sua storia. Di questo occorre prendere atto con realismo e, insieme, con tutta la forza e la determinazione necessarie per guardare avanti.
Sono onorato di poter servire il Sole 24 Ore e sono grato alla società editrice per la fiducia che mi ha accordato. Il mio impegno sarà massimo per riprendere il cammino di un caso unico, e di successo, nel panorama culturale e civile italiano.

leggi...
Dittatura, poteri forti, terrorismo, mafia, criminalità: nemico comune chi dice la verità

Anna Politkovskaja, il prezzo di essere giornalisti

 Anna Politkovskaja

Anna Politkovskaja

ROMA – Sono trascorsi dieci anni da quando Anna Politkovskaja è stata uccisa. Assassinata a colpi di pistola nell’ascensore di casa, a Mosca, il 7 ottobre del 2006. Aveva 48 anni, Anna, ed era una giornalista tenace, come

leggi...
design   emme21