Francesco Caroprese vice, Lucia Bocchi segretario e Franco Ordine tesoriere

Odg Lombardia: Galimberti presidente

Alessandro Galimberti, Francesco Caroprese, Lucia Bocchi e Franco Ordine

Alessandro Galimberti, Francesco Caroprese, Lucia Bocchi e Franco Ordine

MILANO – È Alessandro Galimberti il nuovo presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Lo ha eletto oggi il Consiglio regionale riunitosi dopo il terremoto che, al ballottaggio di domenica scorsa, ha ribaltato l’esito del

leggi...
Inaugurata oggi la kermesse gratuita organizzata dal settimanale della Mondadori

Panorama, a Milano 100 eventi in 7 giorni

PanoramaMILANO – Ha preso il via oggi, a Milano, il tour Panorama d’Italia, la settimana di eventi gratuitamente aperti al pubblico che il settimanale della Mondadori, per il secondo anno consecutivo, organizza nella sua città.

leggi...
Nuova Informazione si allea con Franco Abruzzo e Stampa Democratica sparisce

Odg Lombardia: una Caporetto chiamata Gallizzi

Pierfrancesco Gallizzi

Pierfrancesco Gallizzi

MILANO – Caporetto per Stampa Democratica, Movimento Liberi Giornalisti e Quarto Potere al turno di ballottaggio delle elezioni per l’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Nessuno dei candidati professionisti di Giovanni Negri, Peppino Gallizzi ed Edmondo Rho è stato eletto in Consiglio regionale e soltanto il segretario nazionale uscente Paolo Pirovano è riuscito a staccare il biglietto per il Consiglio nazionale.
Nelle elezioni per il Consiglio regionale, nonostante al primo turno la sestina di “Insieme contiamo” avesse fatto proprie le prime sei posizioni utili per accedere al ballottaggio con Pierfrancesco Gallizzi, Rosi Brandi, Cesare Giuzzi, David Messina, Alan

leggi...
Dalla guerra interna alla maggioranza Nuova Informazione esce con le ossa rotte

Odg Lombardia: trionfa solo l’astensionismo

Odg LombardiaMILANO – È l’astensionismo il vero vincitore del primo turno delle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia e del Consiglio nazionale. Dei 22084 iscritti si sono, infatti, presentati all’unico seggio di Milano in appena 1459, pari al 6,6%, dei quali 953 professionisti (11,51%) e 506 pubblicisti (3,66%).
Numeri imbarazzati che finiscono per eleggere la rappresentanza lombarda con percentuali che non hanno bisogno di commento: tanto per fare un esempio, il pubblicista Angelo Baiguini, l’unico consigliere nazionale eletto al primo turno, ha riportato 291 voti su 506 votanti, che rappresenta un

leggi...
L’emittente del Gruppo 24 Ore festeggia oggi il compleanno ringraziando tutti

Radio 24, 18 anni di informazione di qualità

Radio 24ROMA – Radio 24 festeggia oggi il suo 18° compleanno ringraziando “tutti quelli che hanno contribuito a rendere questo percorso piacevole, faticoso e bellissimo. Tutti coloro che negli anni hanno lavorato con la radio e per la

leggi...
Grazie all’Osservatorio TuttiMedia Milano ha discusso su come programmare il futuro

Non confondiamo informazione e conversazione

Nostalgia di futuroMILANO – Programmare il mondo, che vuol dire? McLuhan diceva che l’elettricità ha esternalizzato il nostro sistema nervoso centrale. “Verificando sul terreno l’intuizione geniale di McLuhan, le tecnologie digitali, in particolare i sensori e i Big Data, stanno coordinando e integrando tutti gli aspetti della

leggi...
Lo hanno ribadito a Milano Lorusso, Luna, Costa, de Kerckhove, Meloni e Liguori

Verità e credibilità, la ricetta antibufale

Raffaele Lorusso

Raffaele Lorusso

Riccardo Luna

Riccardo Luna

MILANO – In tempi dominati dalla “frammentazione” culturale, le “fake news” si annidano nella “vacuità” dei nostri sistemi interpretativi. Tra i pochi strumenti per rimediare agli effetti dannosi dei “rumors” vi sono la riaffermazione della “credibilità, l’analisi, la ricerca

leggi...
Al direttore del Tg de La7 il Premio fondato da Montanelli, Biagi, Bocca e Aneri

“È giornalismo” ad Enrico Mentana

Enrico Mentana

Enrico Mentana

MILANO – Enrico Mentana, direttore del Tg La7, riceverà domani, 28 settembre, il Premio “È Giornalismo”, fondato a Milano da Indro Montanelli, Enzo Biagi, Giorgio Bocca e dall’imprenditore Giancarlo Aneri.
Quest’anno, per la XXI edizione, la Giuria – ora composta da Giulio Anselmi, Mario Calabresi, Paolo Mieli, Gianni Riotta, Gian Antonio Stella e dallo stesso Aneri – ha scelto uno dei volti più noti del panorama giornalistico italiano. Mentana, figlio d’arte, è stato a lungo identificato con il Tg5, che ha diretto per oltre 12 anni e di cui condusse la prima edizione serale, il 13 gennaio 1992.
Mentana ha iniziato la carriera in Rai.

leggi...
222 programmi di 31 Paesi per l’edizione n. 69 del Premio internazionale targato Rai

Prix Italia 2017: “La realtà contro le false notizie”

Da sinistra: Roberto Maroni, Monica Maggioni e Giuseppe Sala oggi a Milano per il Prix Italia 2017

Da sinistra: Roberto Maroni, Monica Maggioni e Giuseppe Sala oggi a Milano per il Prix Italia 2017 (foto Ansa)

MILANO – S’intitola “Back to Facts. La realtà contro le false notizie” la 69esima edizione del Prix Italia, il Premio internazionale, promosso dalla Rai, che incorona il meglio di tv, radio e web, a cui quest’anno partecipano 222

leggi...
Nuovo palinsesto per l’emittente della Diocesi di Milano: un mix di musica e parole

Radio Marconi, 40 anni all’ombra della Madonnina

Radio MarconiMILANO – «Ancora una radio di flusso, con un clock agile, fatto di un gradevole mix di musica e parole, interventi con l’alternarsi cadenzato di rubriche di servizio ogni ora, dall’Agenda al Meteo». Lo promette Radio Marconi, radio di proprietà dei Paolini e della Diocesi di Milano, presentando il nuovo palinsesto, in onda dal giorno successivo all’ingresso del nuovo Arcivescovo di Milano, Mario Delpini. Ovvero da lunedì prossimo, 25 settembre.

leggi...
design   emme21