Assassinato il giornalista Cándido Ríos

Assassinato il giornalista Cándido Ríos

VERACRUZ (Messico) – Decimo giornalista ucciso in Messico dall’inizio dell’anno: è Cándido Rios, assassinato nella comunità di Juan Díaz Covarrubias, nel comune di ...

leggi...

Riportiamo Ordine nel selvaggio West del Web

Riportiamo Ordine nel selvaggio West del Web

ROMA – Fino all’avvento del Web, e più ancora dei social media, l’informazione tecnologicamente diffusa era sostanzialmente unidirezionale: giornali, manifesti, libri, cinema, radio, ...

leggi...

Kim Wall ritrovata senza testa, braccia e gambe

Kim Wall ritrovata senza testa, braccia e gambe

COPENAGHEN (Danimarca) – Il busto di una donna, senza testa, né braccia, né gambe, è stato ritrovato da un ciclista nella battigia ...

leggi...

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

ROMA – Ecco tutte le offerte di lavoro giornalistico per le quali è ancora possibile presentare la propria candidatura. Tra esse tante ...

leggi...
Assassinato il giornalista Cándido Ríos

Assassinato il giornalista Cándido Ríos

Scritto da Redazione il 23 Aug 2017 1
Riportiamo Ordine nel selvaggio West del Web

Riportiamo Ordine nel selvaggio West

Scritto da Giuseppe Mazzarino il 22 Aug 2017 2
Kim Wall ritrovata senza testa, braccia e gambe

Kim Wall ritrovata senza testa,

Scritto da Redazione il 22 Aug 2017 3
Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte

Scritto da Redazione il 25 Jan 2017 4
Comparso per la prima volta il 23 agosto 2007, oggi impera sui social network

10 anni di hashtag: il cancelletto, che passione

hashtagROMA – L’hastag ha compiuto 10 anni. Il cancelletto è apparso su Twitter per la prima volta il 23 agosto 2007 su idea di Chris Messina, oggi è usato un po’ su tutti i social network. Facebook lo ha introdotto nel 2013, ma lo usa anche Instagram, Tumbrl.
L’idea di Messina, allora utente appassionato di Twitter, aveva in quel periodo lanciato una proposta che avrebbe rivoluzionato l’utilizzo dei social: «How do you feel about using #

leggi...
Il giornalista ritiene insormontabile l’involuzione sui diritti umani e di cittadinanza

Gad Lerner lascia il Pd: “Lontano dai miei valori”

Gad Lerner

Gad Lerner

VERONA – “Migranti, il naufragio Pd e la scelta di Lerner” di lasciare il partito di Renzi è il titolo dell’editoriale di settembre di Nigrizia, la rivista mensile dei missionari comboniani, fondata nel 1883 e dedicata al continente

leggi...
“Il giornalismo è una cosa seria e non un’attività di violenza sulle persone”

Crocetta dice basta all’assedio delle Iene

Rosario Crocetta

Rosario Crocetta

PALERMO – “Ho l’abitudine, unico sport che pratico, di farmi una nuotata quasi ogni giorno prima di andare in ufficio, in estate e in inverno. Lo faccio nella spiaggia sotto casa mia a Castel di Tusa. Stamane, mentre mi stavo

leggi...
Mattanza in Messico: 1093 omicidi nel 2017. Dieci i morti per la libertà di stampa

Assassinato il giornalista Cándido Ríos

Cándido Ríos

Cándido Ríos

VERACRUZ (Messico) – Decimo giornalista ucciso in Messico dall’inizio dell’anno: è Cándido Rios, assassinato nella comunità di Juan Díaz Covarrubias, nel comune di Hueyapan de Ocampo, a sud di Veracruz. È

leggi...
Per l’albergatore della Merkel la stampa “sta creando un allarmismo ingiustificato”

Terremoto a Ischia, sempre colpa dei giornalisti

TERREMOTO AD ISCHIA  - Da Reparto Prevenzione Crimine di NapISCHIA (Napoli) – “C’è una campagna mediatica che sta creando un allarmismo ingiustificato che rischia di massacrare l’economia dell’isola. La stampa ci sta marciando sopra senza spiegare che Ischia è molto grande, è

leggi...
La giornalista gettata in mare dal sommergibile di Peter Madsen a Copenaghen

Kim Wall ritrovata senza testa, braccia e gambe

Kim Wall

Kim Wall

COPENAGHEN (Danimarca) – Il busto di una donna, senza testa, né braccia, né gambe, è stato ritrovato da un ciclista nella battigia dell’isola di Amager, una spiaggia a sud di Copenaghen. Lo ha reso noto il capo della squadra omicidi, Jens Moller Jensen, secondo il quale si tratta della giornalista Kim Wall, 30 anni, che l’inventore Peter Madsen, 46 anni, ha ammesso di aver gettato in mare. Il corpo era stato zavorrato, ma la corrente lo ha portato a riva.
Ad inchiodare il proprietario del sottomarino affondato, venerdì scorso nelle acque di Koge Bay, a sud di Copenaghen, sono state le fotografie che ritraggono la donna a bordo del Nautilus poco prima

leggi...
Una vita all’Ufficio stampa dell’azienda, ha contribuito a scriverne la storia

Addio a Franco Sodano, 40 anni alla Fiat

Franco Sodano

Franco Sodano

TORINO – Per 40 anni ha raccontato l’Italia attraverso le automobili sfornate dalla Fiat, ora Fca: è morto, a Torino, Franco Sodano, storico addetto stampa e responsabile delle relazioni industriali dell’azienda fondata dagli Agnelli, dove aveva cominciato a lavorare negli anni ‘70 come capo del personale in uno degli stabilimenti del colosso automobilistico. Era in pensione da tre anni e avrebbe compiuto 75 anni il prossimo 13 settembre.
Una carriera lunga e piena di soddisfazioni, la sua, durante la quale Sodano ha accompagnato nel mondo i vertici dell’azienda, da ultimo Sergio Marchionne. Profondo conoscitore della stampa italiana e straniera – conosceva personalmente non solo tutti i giornalisti

leggi...
La responsabilità vale per tutti, non solo per i giornalisti, nell’era di internet e social

Informazione: la deontologia della gente comune

Valentino Losito

Valentino Losito

BARI – Quando un atroce fatto di cronaca, come l’uccisione del 25enne a Bitonto per un “diverbio” stradale tra automobilisti, scatena e amplifica l’odio sui social, in una terrificante spirale tra causa ed effetto, dalle coscienze ancora non rassegnate alla deriva barbarica dell’era elettronica sale prepotente la domanda di come porvi rimedio.
In questa richiesta la prima riflessione è puntata, giustamente, sui giornalisti, cioè di quanti, operando nel mondo dell’informazione, contribuiscono alla formazione della pubblica opinione.
Se è vero, come ha detto Papa Francesco, che “i giornalisti scrivono la prima bozza della storia” è anche

leggi...
Stop all’esercizio abusivo della professione e regole certe e ferree per i giornalisti

Riportiamo Ordine nel selvaggio West del Web

Giuseppe Mazzarino

Giuseppe Mazzarino

ROMA – Fino all’avvento del Web, e più ancora dei social media, l’informazione tecnologicamente diffusa era sostanzialmente unidirezionale: giornali, manifesti, libri, cinema, radio, televisione non consentivano possibilità di reazione immediata, ovvero di interattività. L’unico mezzo tecnologico che la consentiva (a parte la radio delle origini, e per breve periodo) era il telefono, non a caso utilizzato per la comunicazione interpersonale (e nella stragrande maggioranza dei casi solo fra due persone) e non per l’informazione.
L’informazione andava da un soggetto emittente ad un pubblico, sempre più numeroso, di lettori (in senso ampio, comprendendo cioè anche chi, illetterato o semi-illetterato, si limitava a guardare i manifesti nella parte visiva e non a leggerne i testi di accompagnamento), di radioascoltatori, di

leggi...
La giornalista era scomparsa da giorni. Peter Madsen arrestato per omicidio colposo

Kim Wall morta a bordo del sommergibile

Kim Wall e Peter Madsen

Kim Wall e Peter Madsen

COPENAGHEN (Danimarca) – Il peggiore degli epiloghi per la misteriosa vicenda di Kim Wall, la giornalista svedese di cui si erano perse le tracce alcuni giorni fa: è morta e il suo corpo sarebbe stato gettato in mare. Almeno

leggi...
Il mimo Caldarelli aveva 75 anni ed era malato. Dal 1990 animava il pupazzo di Ricci

Addio Gero, il Gabibbo di Striscia la notizia

Gero Caldarelli, “anima” del Gabibbo di Striscia la notizia

ROMA – È morto Gero Caldarelli, il mimo che dal 1990 animava il Gabibbo. La notizia arriva da Mediaset. Aveva 75 anni, era affetto da un male incurabile. Antonio Ricci, ideatore di “Striscia la notizia”, commenta così la sua

leggi...
Lo scoop del presidente della Regione Siciliana Crocetta: “Che strano furto…”

Ladri in casa del giornalista Paolo Borrometi

Paolo Borrometi

Paolo Borrometi

ROMA – “Certo che è un furto molto strano quello che è accaduto nell’appartamento romano di Paolo Borrometi, dei ladri entrano in casa e le sole cose che portano via sono l’hard disk di un computer e le carte relative alle numerose inchieste sulla mafia svolte da Paolo in questi anni”. Questa volta lo scoop non è di un giornalista, ma del presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta (seguito un’ora dopo dal presidente del Senato Pietro Grasso), il quale sottolinea “che la cosa poi avvenga a Roma è ancora più inquietante”.
“Paolo – afferma Crocetta – è dovuto andare via dalla Sicilia per le sue inchieste giornalistiche sulla mafia e si ritrova a vivere gli stessi problemi, in passato è stato anche

leggi...
Le istruzioni dell’Isis a Björn Stritzel della Bild: “Affitta un camion e colpisci”

Giornalista si finge jihadista: “Travolgi la folla”

Björn Stritzel

Björn Stritzel

BERLINO (Germania) – Björn Stritzel, giornalista della Bild Zeitung, per mesi ha finto di volersi arruolare nelle file dell’Isis. È arrivato al punto di chiedere ai suoi interlocutori votati alla Jihad istruzioni per compiere un attentato. Oggi il Quotidiano Nazionale pubblica una sua intervista in cui racconta l’esperienza e i dialoghi fatti con gli jihadisti.
Le autorità tedesche sapevano tutto. E lui ci ha provato. Su Telegram.
“È stato semplice, ho chiesto sotto una falsa identità di inviare un video ad Amaq, l’agenzia di notizie dell’Isis, che pubblica i messaggi dei ‘martiri’ pronti a morire per la causa”, ha detto il giornalista.
“Da quel momento sono rimasto in contatto con loro”. E poi ha chiesto di entrare

leggi...
Fatale caduta sul ghiacciaio svizzero della Val di Fenix che aveva affrontato da solo

Tragica morte del giornalista Alessio Altichieri

Alessio Altichieri

Alessio Altichieri

ENGADINA (Svizzera) – Tragedia sul ghiacciaio della Val di Fenix in Engadina, nel cantone svizzero dei Grigioni: il giornalista Alessio Altichieri, 71 anni, è morto, venerdì pomeriggio, durante un’arrampicata ad oltre tremila metri

leggi...
Il cancelliere tedesco replica ad dittatore che chiede l’estradizione di 4500 turchi

La Merkel chiede ad Erdogan di liberare Yucel

Deniz Yucel

Deniz Yucel

Angela Merkel

Angela Merkel

ISTANBUL (Turchia) – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è tornato, per l’ennesima volta ad attaccare la Germania questa sera, durante un comizio nella città di Denizli. Obiettivo dell’attacco di Erdogan questa volta, il ministro degli Esteri e vicecancelliere tedesco

leggi...
design   emme21