L’Unità: “Caro Renzi, il tuo silenzio ci uccide”

L’Unità: “Caro Renzi, il tuo silenzio ci uccide”

ROMA –  «Caro Segretario, ognuno può e deve fare la propria parte perché l’Unità continui a vivere, nelle edicole e nel web. Nessuno ...

leggi...

Calabria, 2017: l’Agenda dei giornalisti c’è

Calabria, 2017: l’Agenda dei giornalisti c’è

REGGIO CALABRIA – Non molla il Sindacato Giornalisti della Calabria che rilancia, ancora una volta, sul fronte dei servizi agli iscritti. Anche ...

leggi...

Giornalisti: la Fnsi incontra i colleghi della Somalia

Giornalisti: la Fnsi incontra i colleghi della Somalia

ROMA – Una delegazione di giornalisti somali guidata dal segretario e dal tesoriere del sindacato della Somalia, Omar Faruk Osman e Farah Mohammed ...

leggi...

A Catanzaro la Giornata dei giornalisti cattolici

A Catanzaro la Giornata dei giornalisti cattolici

CATANZARO – È Catanzaro la città ospite dell’edizione 2017 della “Giornata regionale dei giornalisti cattolici della Calabria” organizzata, come da tradizione, in ...

leggi...
L’Unità: “Caro Renzi, il tuo silenzio ci uccide”

L’Unità: “Caro Renzi, il tuo

Scritto da Redazione il 19 Jan 2017 1
Calabria, 2017: l’Agenda dei giornalisti c’è

Calabria, 2017: l’Agenda dei giornalisti

Scritto da Redazione il 19 Jan 2017 2
Giornalisti: la Fnsi incontra i colleghi della Somalia

Giornalisti: la Fnsi incontra i

Scritto da Redazione il 17 Jan 2017 3
A Catanzaro la Giornata dei giornalisti cattolici

A Catanzaro la Giornata dei

Scritto da Redazione il 15 Jan 2017 4
Il presidente del Tribunale: “Il diritto all’informazione è protetto dalla Costituzione”

Aemilia, i giornalisti rimarranno in aula

Il Tribunale di Reggio Emilia

Il Tribunale di Reggio Emilia

REGGIO EMILIA – “Inammissibile procedere a porte chiuse, il diritto all’informazione è protetto dalla Costituzione”. Il presidente del Tribunale di Reggio Emilia, Francesco Maria Caruso, replica così agli imputati del maxi-processo di ’ndrangheta “Aemilia” che, con una lettera letta da Sergio Bolognino, avevano chiesto la celebrazione del dibattimento a porte chiuse, senza giornalisti e scolaresche, per evitare il “linciaggio

leggi...
Dopo la delusione di Staino, il Cdr teme che questa volta possa essere davvero la fine

L’Unità: “Caro Renzi, il tuo silenzio ci uccide”

Matteo Renzi

Matteo Renzi

l’UnitàROMA –  «Caro Segretario, ognuno può e deve fare la propria parte perché l’Unità continui a vivere, nelle edicole e nel web. Nessuno può chiamarsi fuori». Dopo la lettera aperta del direttore Sergio Staino, è il Comitato di redazione a scrivere a Matteo Renzi per ricordargli che «l’1 febbraio si avvicina inesorabilmente e il rischio che l’Unità venga messa in liquidazione si fa sempre più concreto».
«Stavolta – ammonisce il Cdr – sarebbe davvero la fine. La fine di una storia

leggi...
Tre giorni di sciopero contro l’ipotesi di dimezzare il personale dell’emittente umbra

Tele Radio Gubbio minaccia 7 licenziamenti

Tele Radio GubbioGUBBIO (Perugia) – Tre giorni di sciopero per dire no all’ipotesi di licenziamento di 7 dipendente su 15 di Tele Radio Gubbio, l’emittente umbra con redazioni a Gubbio, Città di Castello e Foligno.
Lo sciopero, proclamato per le giornate di domani, venerdì 20 gennaio, sabato 21 e lunedì 23 gennaio, è stato deciso dai dipendenti di Tele Radio Gubbio che, riuniti in Assemblea, hanno rigettato e contestato, insieme all’Associazione Stampa Umbra ed alla Slc Cgil, il contenuto del documento con il quale l’azienda radiotelevisiva ha ufficialmente comunicato, nella serata di ieri, la

leggi...
Dopo 11 anni il giudice mette fine al contenzioso ai danni di Marilù Mastrogiovanni

Niente diffamazione: cronista ha detto la verità

Marilù Mastrogiovanni

Marilù Mastrogiovanni

LECCE – Marilù Mastrogiovanni, autrice dell’articolo “Pagliaro. L’impero virtuale”, pubblicato il 1 dicembre 2005 sul mensile Il Tacco d’Italia, ha scritto la verità. Lo ha sancito la Seconda Sezione Civile del Tribunale di Lecce rigettando la citazione in giudizio della giornalista per diffamazione, da parte della “Comunicazioni e Servizi srl”, e la riconvenzionale nei confronti dell’editore Paolo Pagliaro, legale rappresentante di Tele Rama e Radio Rama.
Dopo 11 anni di contenzioso civile il Tribunale di Lecce ha messo, dunque, la parola fine alla vicenda per la quale, negli anni scorsi, è stata archiviata anche la causa penale.
Paolo Pagliaro, ritenendosi diffamato, aveva infatti citato in giudizio Marilù Mastrogiovanni, direttore responsabile de “Il

leggi...
Carlo Parisi: “Rispondiamo alla crisi rilanciando sull’assistenza e i servizi agli iscritti”

Calabria, 2017: l’Agenda dei giornalisti c’è

Carlo Parisi

Carlo Parisi

Agenda dei giornalisti 2017REGGIO CALABRIA – Non molla il Sindacato Giornalisti della Calabria che rilancia, ancora una volta, sul fronte dei servizi agli iscritti. Anche quest’anno, il 2017, l’Agenda dei giornalisti c’è. C’è con la sua grafica accattivante e con un colore quanto mai necessario, il verde. C’è con i suoi dati, i suoi editoriali, i suoi numeri, i suoi riferimenti, ad uso e consumo dei giornalisti della Calabria e non solo.
Alla sua ottava edizione, l’Agenda dei giornalisti della Calabria si conferma quale strumento utile e di facile consultazione per quanti fanno informazione e, viceversa, per coloro che abbiano necessità di stabilire un contatto con la stampa in maniera immediata.

leggi...
Il 23 gennaio Giulietti e Iacopino consegnano le firme alla Presidente della Camera

Una pensione da giornalista per Riccardo Orioles

Enzo Iacopino e Giuseppe Giulietti

Enzo Iacopino e Giuseppe Giulietti

Riccardo Orioles

Riccardo Orioles

ROMA – Lunedì 23 gennaio saranno consegnate alla Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, le firme ottenute grazie alla petizione “Una pensione da giornalista per Riccardo Orioles” lanciata, lo scorso 26 dicembre, sulla piattaforma Change.org. Trentamila firme per far

leggi...
Proclamati 4 giorni di sciopero. Il ministro Carlo Calenda convoca un tavolo al Mise

Sky Tg 24 in rivolta: no al trasferimento a Milano

Sky Tg 24

Carlo Calenda

Carlo Calenda

ROMA – I giornalisti di Sky TG24, riuniti in assemblea, hanno votato all’unanimità l’apertura immediata dello stato d’agitazione della redazione e affidato al Comitato di Redazione un pacchetto di 4 giorni di sciopero.
L’Assemblea ha espresso la propria contrarietà alla chiusura della sede di Roma del telegiornale, in via Salaria, così come comunicata dall’Azienda. Il Comitato di Redazione ribadisce, infatti, la propria

leggi...
Il Consiglio regionale della Calabria punta sulla trasparenza e le selezioni pubbliche

“L’informazione rafforza il senso di comunità”

Nicola Irto

Nicola Irto

Giuseppe Neri

Giuseppe Neri

REGGIO CALABRIA – “Il Consiglio regionale vuole tornare ad essere, in tutte le sue espressioni, il luogo centrale del rapporto con i calabresi”. Lo afferma il segretario-questore dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Neri, ricordando che “l’informazione e la comunicazione costituiscono, in questo senso, gli strumenti, previsti statutariamente e disciplinati da

leggi...
Ammonimento a Trump: “Gli americani e la democrazia hanno bisogno della stampa”

Obama: “Giornalisti occhio critico sul potere”

Barack Obama

Barack Obama

WASHINGTON (Usa) – “Gli americani e la democrazia hanno bisogno della stampa”. Lo ha detto nella sua ultima conferenza stampa il presidente americano uscente Barack Obama, che ha parlato dell’importanza della libertà di stampa e rivolto ai giornalisti li ha esortati: “Continuate con la stessa tenacia”. “Avere voi in questo edificio ci ha fatto lavorare tutti meglio, perché la stampa è l’occhio critico su quelli che hanno il potere”.
A Donald Trump “ho dato tanti consigli” in base alle mie “competenze e conoscenze”, ma “credo che fino a quando non si siederà dietro quella scrivania non capirà quanto questo è un lavoro enorme che non si può fare da soli

leggi...
Il nuovo inquilino della Casa Bianca tenta di sbarazzarsi dei giornalisti non graditi

Trump vuole conferenze stampa a invito

Donald Trump

Donald Trump

WASHINGTON (Usa) – Donald Trump ha detto che sarà costretto a scegliere quali giornalisti potranno partecipare alle sue conferenze stampa. Così si è espresso sulla Fox il presidente eletto, dopo che i rappresentanti dei media hanno rifiutato di cambiare sede per i briefing.
Secondo Trump, nell’attuale sala stampa non ci sarà posto per tutti i giornalisti che si vogliono accreditare. “C’è talmente tanta gente che vuole partecipare che dovremo decidere chi potrà entrare. Sono sicuro che gli altri saranno entusiasti. Molto presto ci pregheranno per avere una sala più grande”, ha detto il presidente eletto all’emittente televisiva.
In realtà non tocca alla Casa Bianca decidere chi può

leggi...
Obama riduce la pena a Chelsea Manning: condannata a 35 anni uscirà a maggio

Wikileaks, Assange non si consegna, anzi sì o nì

Chelsea Manning

Chelsea Manning

Julian Assange

Julian Assange

ROMA – “Tutto ciò che (Assange) ha detto, lo manterrà”. Lo afferma l’account Twitter di Wikileaks rispondendo a una domanda posta sul sit di microblogging da Raphael Satter, giornalista dell’Associated Press, in merito alla promessa di accettare

leggi...
Marino Bartoletti: «Non conosco una sola persona che non gli abbia voluto bene»

Addio Mario Poltronieri, signore del giornalismo

Mario Poltronieri

Mario Poltronieri

MILANO – Gli appassionati della Formula 1 e, soprattutto il mondo del giornalismo, perdono uno dei loro figli migliori: Mario Poltronieri. Ex pilota e collaudatore era, infatti, riuscito a coniugare la passione per i motori e

leggi...
A 1 anno e 3 mesi di reclusione per omesso versamento di ritenute dovute o certificate

La Voce di Romagna: condannato Gianni Celli

Gianni Celli

Gianni Celli

RIMINI – Si abbatte una nuova tegola sull’ex editore della Voce di Romagna, dal 2015 indagato dalla procura di Rimini per bancarotta fraudolenta e malversazione ai danni dello Stato nell’ambito dell’inchiesta “Undertone”

leggi...
Intervista alla Rai solo con domande poste dall’addetto stampa. Protesta la Fnsi

Torino, il giornalista non è un Appendino

Chiara Appendino

Chiara Appendino

RaiROMA – La Federazione Nazionale della Stampa Italiana, l’Usigrai e l’Associazione Stampa Subalpina esprimono la loro piena solidarietà al collega della sede Rai di Torino vittima di una “intollerabile discriminazione professionale” da parte del capo ufficio stampa del sindaco Chiara Appendino.
“Se un tempo l’arroganza delle politica si limitava alla richiesta di domande compiacenti, oggi – denuncia il sindacato – siamo arrivati alla pretesa che le domande nelle interviste vengano

leggi...
Vicedirettore del Tg1 della Rai, è stato presidente dell’Associazione Stampa Romana

Parlamento Ue: David Sassoli vicepresidente

David Sassoli

David Sassoli

STRASBURGO (Francia) – Un altro giornalista italiano ai vertici dei Parlamento Europeo. Dopo l’elezione a presidente di Antonio Tajani, tra i dieci dei 14 vicepresidenti che lo affiancheranno nei prossimi 2 anni e mezzo di

leggi...
design   emme21