Ufficio stampa gratis: l’Odg scrive a Sant’Antimo

Ufficio stampa gratis: l’Odg scrive a Sant’Antimo

ROMA – Ancora una volta è arrivata all’attenzione del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti una segnalazione riguardante incarichi giornalistici a titolo gratuito banditi ...

leggi...

Telecity: 95% di adesione allo sciopero

Telecity: 95% di adesione allo sciopero

ALESSANDRIA – “Con l’adesione pressochè totale allo sciopero (95%) indetto nelle cinque sedi del circuito Telecity, è stata data l’unica risposta possibile ...

leggi...

Quando è il sindaco a intimidire la giornalista

Quando è il sindaco a intimidire la giornalista

CAGLIARI – L’insulto al cronista per chi vorrebbe sfuggire alle proprie responsabilità denunciate dai mezzi di informazione è una pratica che puntualmente ...

leggi...

Inpgi, ecco cosa cambia dopo la riforma

Inpgi, ecco cosa cambia dopo la riforma

ROMA – L’approvazione della riforma previdenziale dell’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani da parte dei Ministeri Vigilanti (Ministero del Lavoro e ...

leggi...
Ufficio stampa gratis: l’Odg scrive a Sant’Antimo

Ufficio stampa gratis: l’Odg scrive

Scritto da Redazione il 28 Feb 2017 1
Telecity: 95% di adesione allo sciopero

Telecity: 95% di adesione allo

Scritto da Redazione il 1 Mar 2017 2
Quando è il sindaco a intimidire la giornalista

Quando è il sindaco a

Scritto da Redazione il 28 Feb 2017 3
Inpgi, ecco cosa cambia dopo la riforma

Inpgi, ecco cosa cambia dopo

Scritto da Mimma Iorio il 21 Feb 2017 4
Firmato un accordo con Fondazione Cotec e Censis sui temi del Made in Italy

Agi scommette sulla cultura dell’innovazione

Claudio Roveda, Riccardo Luna e Giorgio De Rita firmano l’accordo

Claudio Roveda (Cotec), Riccardo Luna (Agi) e Giorgio De Rita (Censis) firmano l’accordo

ROMA – Agi Agenzia Italia e Censis, con il patrocinio e la promozione istituzionale della Fondazione Cotec, realizzeranno nel corso del triennio 2017-2019 una ricerca permanente sui temi dell’innovazione Made in Italy.

leggi...
Succede ad Enzo Iacopino al vertice dell’istituto diretto da Giancarlo Tartaglia

Fondazione Murialdi: Daniele Cerrato presidente

Giancarlo Tartaglia

Giancarlo Tartaglia

Daniele Cerrato

Daniele Cerrato

ROMA – Daniele Cerrato è il nuovo presidente della Fondazione sul giornalismo “Paolo Murialdi”. È stato eletto, come da statuto, all’unanimità dai rappresentanti degli enti della categoria giornalistica che hanno costituito la Fondazione (Ordine professionale, Inpgi, Casagit, Federazione della Stampa). Sostituisce, sulla base del criterio

leggi...
Sarà Giornata nazionale della memoria. Bindi: “Un passo di grande valore simbolico”

Mafia: il 21 marzo l’Italia ricorderà le vittime

Giuseppe Falcone e Paolo Borsellino

Giuseppe Falcone e Paolo Borsellino

ROMA – La Camera ha approvato in via definitiva con 418 voti a favore e nessun contrario, la legge che celebra il 21 marzo quale Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

leggi...
Sedat Ergin costretto dimettersi dopo le durissime critiche al dittatore turco

Erdogan fa cacciare il direttore di Hurriyet

Sedat Ergin, direttore di Hurriyet

Sedat Ergin, direttore di Hurriyet

ISTANBUL (Turchia) – Sedat Ergin, il direttore di Hurriyet, uno dei giornali più diffusi in Turchia, è stato silurato da Dogan, il gruppo editoriale che controlla la testata. A riferirlo è il quotidiano Birgun, secondo il quale Ergin lascerà

leggi...
L’unica risposta possibile ai 69 licenziamenti dichiarati dalla proprietà

Telecity: 95% di adesione allo sciopero

TelecityALESSANDRIA – “Con l’adesione pressochè totale allo sciopero (95%) indetto nelle cinque sedi del circuito Telecity, è stata data l’unica risposta possibile ai 69 licenziamenti dichiarati dalla proprietà, che non ha fatto nulla per rilanciare il progetto editoriale, vanificando i sacrifici sopportati negli ultimi quattro anni dalle lavoratrici e dai lavoratori a causa degli ammortizzatori sociali”.
Lo affermano le Segreterie nazionali e territoriali di Fnsi, Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil, secondo le quali “la proprietà dovrebbe spiegare per quale

leggi...
Premio Internazionale a John Micklethwait, per la Carta Stampata a Maurizio Molinari

Premio Biagio Agnes: ecco i 16 vincitori

Biagio Agnes

Biagio Agnes

ROMA – Sono 16 i vincitori della IX edizione del Premio di giornalismo Biagio Agnes. Ad annunciarli, a Roma, è stata la giuria del Premio, presieduto dalla figlia del giornalista, Simona Agnes. La cerimonia di consegna è in programma a Sorrento dal 23 al 25 giugno.
Ecco, nel dettaglio, i vincitori e le rispettive sezioni nell’ambito delle quali sono stati premiati:

leggi...
È accaduto a Riola Sardo. L’Assostampa: “Turpiloquio, allusioni e mancanza di civiltà”

Quando è il sindaco a intimidire la giornalista

Celestino Tabasso

CAGLIARI – L’insulto al cronista per chi vorrebbe sfuggire alle proprie responsabilità denunciate dai mezzi di informazione è una pratica che puntualmente si ripete. Mancano le argomentazioni sul merito e allora si cerca di deridere o, peggio, di diffamare chi ha dato la notizia, sperando forse che perda il suo valore di denuncia.
È quanto è accaduto a Riola Sardo dove, pur senza mai nominarla, il sindaco attuale e il suo predecessore hanno mostrato sui social network il peggio di sé in tema di turpiloquio, allusioni sessiste e mancanza di un livello minimo di civiltà, nei confronti di una giornalista che ha riferito vicende precise che riguardano l’amministrazione del paese.

leggi...
La cancelliera tedesca alla Turchia: “Deniz si è messo a disposizione della giustizia”

Merkel: “Liberate il giornalista Deniz Yucel”

Deniz Yucel

Deniz Yucel

BERLINO (Germania) – La Germania reagisce in difesa di Deniz Yucel, il giornalista tedesco-turco, corrispondente di “Die Welt”, in stato d’arresto secondo quanto disposto da un tribunale di Istanbul, per propaganda terroristica e

leggi...
Il Cnog al Comune: “Ancor più grave se il bando è di un’amministrazione pubblica”

Ufficio stampa gratis: l’Odg scrive a Sant’Antimo

Comune Sant’AntimoCnog OdgROMA – Ancora una volta è arrivata all’attenzione del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti una segnalazione riguardante incarichi giornalistici a titolo gratuito banditi da una Pubblica Amministrazione.
Il 20 febbraio scorso, il Comune di Sant’Antimo, in provincia di Napoli, ha pubblicato un avviso di selezione per un Capo ufficio stampa e quattro addetti stampa escludendo qualsiasi retribuzione e prevedendo, peraltro, un termine estremamente breve per la presentazione delle domande di partecipazione: otto giorni, quasi una gara

leggi...
Lo annunciano i colleghi dello Zoo di 105: la loro spalla comica è scomparsa a 79 anni

Radio 105: “Leone di Lernia è morto”

Leone Di Lernia

Leone Di Lernia

MILANO – «Sembra uno scherzo, uno dei mille fatti dallo Zoo, ma con il cuore spezzato dobbiamo annunciare che Leone ci ha lasciato questa mattina! Riposa in pace fratello». È quanto si legge sulla pagina Facebook dello “Zoo di

leggi...
Messa di suffragio in Duomo con Armani, Valentino, Ferragamo, Missoni e Versace

I big della moda omaggiano Franca Sozzani

Franca Sozzani

Franca Sozzani

MILANO – Il gotha della moda oggi si è riunito in Duomo a Milano per la messa in suffragio di Franca Sozzani, celebrata dall’arciprete del Duomo, monsignor Gianantonio Borgonovo. A circondare d’affetto la famiglia, tra gli altri,

leggi...
Assunto al Corriere dal 1° marzo, dovrà curare il restyling del settimanale

Beppe Severgnini direttore di Sette

Beppe Severgnini

Beppe Severgnini

MILANO – Dal primo marzo Beppe Severgnini sarà assunto al Corriere della Sera con la qualifica di vicedirettore, con l’incarico di studiare la nuova formula del magazine settimanale “Sette” e dirigerlo.
Lo comunica Rcs Mediagroup, non senza ringraziare chi lo ha preceduto al timone del settimanale, fondato trent’anni fa, nel settembre 1987, da Paolo Pietroni: «A Pierluigi Vercesi, che lo ha diretto per cinque anni, dal marzo 2012, vanno i ringraziamenti dell’editore Urbano Cairo e del direttore Luciano Fontana per il lavoro svolto. Vercesi continuerà a scrivere per il Corriere della Sera come inviato

leggi...
Collettiva a Fano per rimarcare il valore della fotografia che “divide la vita in attimi”

La realtà vista con gli occhi di un fotoreporter

Io reporterFANO (Pesaro e Urbino) – Una mostra collettiva, quella tenutasi a Fano nell’ex chiesa di Sant’Arcangelo dall’11 al 19 febbraio, intitolata “Io Reporter” e costituita, appunto, dalla ricerca di quindici fotoreporter che, nei giorni nostri, hanno usato la fotografia come strumento di documentazione e testimonianza nei temi più diversificati per cui si passa da “temi più impegnati e di attualità ad altri in apparenza più futili ma capaci di trasportarci in un racconto di grande empatia”.
La mostra, nella sua varietà di temi, alcuni dei quali di evidente valore informativo altri di testimonianza dei tempi moderni, offre spunti di riflessione sul ruolo e l’impatto che il flusso di immagini (adesso diventato enorme ed in larga parte fuori controllo) può avere sulla realtà

leggi...
Considerata l’ottava consigliera di Stato ginevrina, aveva 84 anni

Addio alla giornalista Françoise Buffat

Françoise Buffat

Françoise Buffat

GINEVRA (Svizzera) – La giornalista e scrittrice Françoise Buffat, responsabile dal 1976 a il 1998 della rubrica politica del Journal de Genève, è morta venerdì all’età di 84 anni. Il decesso è stato reso noto dalla Tribune de Genève, dove aveva mantenuto una rubrica. Era stata definita l’ottava consigliera di Stato ginevrina.
Originaria di Strasburgo, in Francia, la sua famiglia era giunta in Svizzera durante la guerra. Nel 1998 aveva pubblicato, insieme a

leggi...
Presentato a Palermo il docufilm sul glorioso quotidiano palermitano

È sempre L’Ora di sfidare ogni potere

La corsa de L’OraPALERMO – L’Ora è per sempre. Anche se non è più nelle edicole, resta scolpita nelle teste e nei cuori, non solo degli addetti ai lavori, forse anche nell’immaginario delle generazioni che non hanno conosciuto questo glorioso quotidiano.
È probabilmente l’obiettivo del docufilm “La corsa de L’Ora”, presentato in anteprima a Palermo, rendere omaggio e ragione di una passione mai spenta, non solo per un giornale, ma per le sfide dell’informazione sempre attuali.
A testimoniarne il valore anche il presidente del Senato, Pietro Grasso, ex procuratore di Palermo, che quindi ben conosce le dinamiche antiche e nuove di questa città raccontate per decenni da schiere di fieri giornalisti. L’Ora, piccolo e grande quotidiano palermitano, fucina di firme prestigiose, sempre in prima linea nel denunciare

leggi...
design   emme21