Giornalista denigrata per la sua “massa corporea”

Giornalista denigrata per la sua “massa corporea”

NICOTERA (Vibo Valentia) – Denigrata per il suo aspetto fisico. Succede anche questo a chi svolge la professione giornalistica oggi. Ancora più ...

leggi...

Esame giornalisti: 132 ammessi alla prova orale

Esame giornalisti: 132 ammessi alla prova orale

ROMA – Sono 132 (68 maschi e 64 femmine) su 200 (66%) i candidati ammessi alla prova orale della 123ª sessione dell’esame ...

leggi...

Rivoluzione in Calabria: nomine per sorteggio

Rivoluzione in Calabria: nomine per sorteggio

REGGIO CALABRIA – Nomine regionali per sorteggio, in diretta streaming, effettuate da un notaio con la partecipazione di un rappresentante della Federazione ...

leggi...

Anche nel 2016 gli sgravi per chi assume giornalisti

Anche nel 2016 gli sgravi per chi assume giornalisti

ROMA – “Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali di concerto col covigilante Ministero dell’economia e delle finanze, ha approvato la ...

leggi...
Giornalista denigrata per la sua “massa corporea”

Giornalista denigrata per la sua

Scritto da Francesco Cangemi il 20 May 2016 1
Esame giornalisti: 132 ammessi alla prova orale

Esame giornalisti: 132 ammessi alla

Scritto da Redazione il 20 May 2016 2
Rivoluzione in Calabria: nomine per sorteggio

Rivoluzione in Calabria: nomine per

Scritto da Redazione il 19 May 2016 3
Anche nel 2016 gli sgravi per chi assume giornalisti

Anche nel 2016 gli sgravi

Scritto da Redazione il 18 May 2016 4
Rivoluzione nel social network: non saranno più conteggiati foto e video

Twitter alza il tiro e fa valere i 140 caratteri

twitterROMA – Twitter cambia e c’è chi parla di una vera e propria rivoluzione. Presto, infatti, le foto, i video e altri contenuti multimediali non verranno più conteggiati come caratteri – i 140 ammessi dal social network –, allungando di fatto il “cinguettio”.
“In 10 anni il tweet è evoluto, diventando da semplice messaggio di 140 caratteri a ‘tela’ creativa in cui aggiungere foto, video, hashtag e molto altro. Negli ultimi mesi sono arrivati i sondaggi, le Gif animate e l’integrazione completa con le dirette grazie a Periscope. Insomma, già si può fare molto in un tweet, ma vogliamo che tu sia in grado di fare ancora di

leggi...
Il presidente dell’Osservatorio TuttiMedia: “La media company è il futuro della Tv”

Siddi: “La Rai non può lasciare nessuno indietro”

Franco Siddi

Franco Siddi

MILANO – Gli italiani continuano ad amare la tv ma non vogliono rinunciare ad essere connessi: il 60% dice di guardarla sempre o a volte con lo smartphone in mano, il 40% con il laptop sulle ginocchia e il 36% con un tablet accanto.
È quanto emerge dalla ricerca: “La nuova centralità televisiva – Schermi, contenuti, pratiche delle audience connesse”, realizzata dall’Osservatorio Social Tv e presentata al convegno “La tv oltre la tv”, svoltosi nella sede milanese di EIT Digital.

leggi...
È accaduto ieri sera all’Eur: la donna è finita in ospedale con parecchie ferite

Roma: giornalista attaccata da un corvo

L’ospedale Sant’Eugenio a Roma

L’ospedale Sant’Eugenio a Roma

ROMA – Una scena da film dal finale cruento, ma, per fortuna, non tragico. Protagonista una giornalista, M.L.D., che ieri sera, intorno alle 19, passeggiava in via Elio Vittorini, nel quartiere Eur, quando è stata attaccata da un corvo.

leggi...
Il ministero delle Finanze francese sospetta un’evasione pari a 1,6 miliardi di euro

Parigi: blitz del fisco nella sede di Google

GooglePARIGI (Francia) – Centinaia di agenti del fisco francese e della Brgdf, l’equivalente d’oltralpe della nostra Guardia di Finanza, accompagnanti da 5 magistrati della procura di Parigi stanno effettuando dalle 5 di stamane una

leggi...
Il 3 gennaio 1954 Fulvia Colombo disse agli italiani “Signori e signore buonasera”

2016: la Rai dice addio alle signorine buonasera

ROMA – È ufficialmente la fine di un’epoca. Quella delle “signorine buonasera” che, per 62 anni, dalle tre reti Rai hanno annunciato programmi e film o dato comunicazioni di servizio agli italiani. Viale Mazzini, a partire dal mese

leggi...
Indignati per le dichiarazioni del neoconduttore: “Non siamo una redazione di razzisti”

Tg4: i giornalisti contro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone

ROMA – Se il buongiorno si vede dal mattino, non si prospetta un orizzonte roseo al Tg4 dove a condurre l’edizione delle 19 è, dal 4 aprile scorso, Alessandro Cecchi Paone.
È contro di lui che si sono scagliati i giornalisti della redazione, indignati per le dichiarazioni di Paone rilasciate, nel corso di un’intervista, al Corriere.it: “Giordano ama Matteo Salvini, gli piace il suo razzismo, – ha risposto il neoconduttore del Tg4 alla domanda di Candida Morvillo ‘Se Giordano le chiede una marchetta su Marchini?’ – mentre io sono sulla purissima linea dell’accoglienza che dal Papa discende al presidente Sergio Mattarella fino a Renzi”.
Dichiarazione, questa, che, oltre a sottolineare la

leggi...
Salud Hernandez Mora vista l’ultima volta sabato, per ora nessuna rivendicazione

Giornalista di El Mundo rapita in Colombia

Salud Hernandez Mora

Salud Hernandez Mora

MADRID (Spagna) – La corrispondete del quotidiano spagnolo El Mundo Salud Hernandez Mora è stata sequestrata in Colombia nella zona di El Tarra, parzialmente controllata dalla guerriglia dell’Esercito di liberazione nazionale,

leggi...
Niente accredito per Paul Engeler a Berna: ammesso solo chi lavora almeno al 60%

Lavora al 50%, giornalista fuori dal Palazzo

Paul Engeler

Paul Engeler

SAN GALLO (Svizzera) – Il Tribunale amministrativo federale di San Gallo ha confermato che il noto giornalista svizzerotedesco Urs Paul Engeler non ha diritto all’accredito al Palazzo federale di Berna. Il motivo è che lavora a tempo parziale.
La corte ha in questo modo confermato una decisione della Cancelleria federale. Per un accredito presso il Centro dei

leggi...
È la prima volta per la Federazione della stampa. Il 26 maggio il processo a Catania

Minacce a Paolo Borrometi, la Fnsi parte civile

Paolo Borrometi insieme a Carlo Parisi, segretario generale aggiunto della Fnsi, a Uno Mattina

Paolo Borrometi insieme a Carlo Parisi, segretario generale aggiunto della Fnsi, a Uno Mattina

ROMA – Per la prima volta, la Federazione nazionale della stampa italiana presenterà richiesta di costituzione di parte civile in un processo contro i presunti autori delle minacce e delle aggressioni nei confronti di un cronista.

leggi...
Esponenti di Sel in Sardegna: “Tante botte da lasciare il giornalista sull’asfalto”

Minacce social ai giornalisti di Casteddu online

Uno dei commenti pubblicati dall’esponente Sel su Facebook

Il commento pubblicato da Tore Marrosu, esponente di Sel Sardegna, su Facebook

CAGLIARI – “La redazione di Casteddu online-Cagliari online denuncia gravissime minacce di morte ricevute nelle ultime ore da parte di alcuni esponenti del partito Sel in Sardegna”. È quanto scrivono il direttore Maurizio Bistrosso e

leggi...
Tra cui Omar Nazzal della Segreteria generale del Sindacato giornalisti palestinesi

Israele tiene prigionieri 20 giornalisti palestinesi

Omar Nazzal

Omar Nazzal

RAMALLAH (Palestina) – Il Sindacato dei giornalisti palestinesi (Pjs) ha denunciato che l’esercito di occupazione israeliana tiene prigionieri 20 dei suoi giornalisti, compreso Omar Nazzal, membro della Segreteria generale del Pjs.
Nel congratularsi con il giornalista Mohammad al-Qeeq, che ha ottenuto la libertà con uno sciopero della fame durato 94 giorni, il Pjs ha, infatti, comunicato che Israele sta tenendo 20 giornalisti incarcerati illegalmente.
In una recente dichiarazione, il Sindacato dei giornalisti palestinesi ha appunto denunciato il rapimento e l’incarcerazione

leggi...
Oggi a Napoli i funerali della corrispondente del Manifesto e direttore di Metrovie

È morta a 40 anni la giornalista Francesca Pilla

Francesca Pilla

Francesca Pilla

NAPOLI – Una notizia brutta. Anzi crudele, “che spezza il cuore”, scrivono i colleghi del Manifesto nell’annunciare la scomparsa, ad appena 40 anni, di Alessandra Pilla. Per molti anni corrispondente de “Il Manifesto” da Napoli e,

leggi...
Da Sarajevo ad Angers con il presidente Alberto Chezzi e il consigliere Pietro Masiello

Dopo l’Efj, San Marino pronta al debutto nell’Ifj

Pietro Masiello e Alberto Chezzi al General Meeting Efj di Sarajevo (Foto Giornalisti Italia)

SAN MARINO – Dopo l’esordio europeo, con la partecipazione, il 25 e 26 aprile scorsi a Sarajevo, all’assemblea generale dell’Efj, l’Unione Sammarinese Giornalisti e Fotoreporters si prepara al debutto mondiale. Dal 7 al 10

leggi...
Tutti a Washington per l’annuncio del vincitore, Mark Mazzetti del New York Times

Urbino Press Award: le Marche volano negli Usa

Da sinistra: Giovanni Lani, Gabriele Cavalera, Mark Mazzetti, Armando Varricchio, Luca Ceriscioli, Maurizio Gambini

Da sinistra: Giovanni Lani, Gabriele Cavalera, Mark Mazzetti, Armando Varricchio, Luca Ceriscioli, Maurizio Gambini

WASHINGTON (Usa) – Per undici edizioni il Premio giornalistico “Urbino Press Award” ha portato nella splendida cornice del Palazzo Ducale di Urbino grandi nomi del giornalismo americano. Adesso è l’“Urbino Press Award” che

leggi...
Intervista a Marina Macelloni: “Sempre al fianco dei giornalisti per il welfare del futuro”

Inpgi, pilastro dell’autonomia della professione

Marina Macelloni

Marina Macelloni (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – Una professione additata, spesso vituperata, molto amata da chi la svolge, con falsi miti e molti cambiamenti. Essere giornalisti oggi non è semplice, non lo è a causa di un mercato del lavoro saturo, di compensi che è “vergognoso” chiamare tali, 3 o 5 euro quando va bene ad articolo, un “sommerso” che spesso si cela dietro qualcosa che di sommerso non ha o non dovrebbe avere nulla, il web. Una categoria temuta perché dovrebbe denunciare e raccontare i mali di questa società eppure spesso messa a tacere da quelle che vengono chiamate “querele temerarie”. Che sa però reinventarsi, scoprire nuovi strumenti, usare nuove tecnologie, adeguarsi ai tempi. Un mondo, quello della comunicazione che va a due velocità e di questo e molto altro parliamo con la neo eletta presidente dell’Ente di previdenza dei giornalisti, Marina Macelloni.
– “Nessun media è stato mai ucciso da un altro media. La radio non ha ucciso la carta stampata, la tv non ha ucciso la radio, 

leggi...
design   eniware