Il Time dedica 4 copertine ai reporter coraggiosi, a cominciare da Jamal Khashoggi

I giornalisti “guardiani” sono le Persone dell’anno

Le prime due copertine di Time dedicate ai giornalisti, Persone dell’anno 2018

NEW YORK (Usa) – Sono i giornalisti in pericolo le Persone dell’anno di Time, in un 2018 segnato dalla strage nella redazione della Capital Gazette di Annapolis, in Maryland, e dall’assassinio del saudita Jamal Khashoggi.

leggi...
Lorusso (Fnsi): “Tagliando i fondi per l’editoria, chiuderanno molte piccole testate”

Giornalisti al Mise: “Non abbassiamo la testa”

Il presidio dei giornalisti promosso dalla Fnsi davanti al Mise (foto Giornalisti Italia)

ROMA – «Non abbassiamo la testa di fronte a nessuno meno che mai di fronte al Governo». Lo ha detto Raffaele Lorusso segretario della Fnsi, nel corso della manifestazione dei giornalisti davanti al Ministero dello

leggi...
Li ha chiesti un procuratore di Istanbul per 5 cronisti del giornale d’opposizione Sozcu

Giornalisti “contro”, rischiano 15 anni di carcere

ISTANBUL (Turchia) – Un procuratore di Istanbul ha chiesto pene fino a 15 anni di carcere per cinque giornalisti del quotidiano di opposizione Sozcu, accusati di connivenza con la rete golpista di Fetullah Gulen.

leggi...
Lunedì 10 dicembre Sindacato e Ordine dei giornalisti in assemblea davanti al Mise

Fnsi e Odg: “Così si colpisce l’informazione”

ROMA – «Il trionfalismo con cui il vicepremier Luigi Di Maio e il sottosegretario con delega all’Editoria, Vito Crimi, annunciano il taglio del fondo per l’editoria sono l’ennesima conferma della volontà del Movimento 5 Stelle

leggi...
Proposta di legge regionale: Carlo Parisi (Fnsi): “Calabria ancora apripista in Italia”

Fondo di solidarietà per i giornalisti minacciati

Da sinistra: Michele Albanese, Carlo Parisi, Sebi Romeo e Giuseppe Soluri

CATANZARO – È stata presentata, nella sede delle Regione Calabria a Catanzaro, la proposta di legge “Fondo di solidarietà per i giornalisti vittime di intimidazioni” a firma di Sebi Romeo, capogruppo Pd al Consiglio regionale

leggi...
Il giornalista sta lavorando al caso dei lavoratori in nero nella ditta del padre di Di Maio

Minacce di morte alla “Iena” Filippo Roma

Filippo Roma

ROMA – Minacce di morte per Filippo Roma. «Se ti incontro per strada ti ammazzo», avrebbero detto al giornalista de “Le Iene” che, insieme a Marco Occhipinti, sta indagando sul caso dei lavoratori in nero impiegati nella ditta

leggi...
“Attenzione all’insidia delle insidie: la sistematica violazione delle norme costituzionali”

Non c’è libertà senza dignità e busta paga

Romano Bartoloni, presidente del Sindacato cronisti romani

ROMA – Con moniti e appelli il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sostenuto a spada tratta la causa dell’art. 21 della Costituzione sulla libertà di espressione, e la Fnsi, reagendo ad attacchi in serie anche da parte del governo, ne ha riprodotto e rilanciato una frase emblematica: «L’incondizionata libertà di stampa costituisce elemento portante e fondamentale della democrazia e non può essere oggetto di insidie volte a fiaccarne la piena autonomia e a ridurre il ruolo del giornalismo».
Ma l’insidia delle insidie era e resta la sistematica violazione delle norme costituzionali, comunitarie, legislative e contrattuali a tutela della dignità del lavoro giornalistico, della qualità professionale, delle garanzie dell’autonomia, norme lese da inadeguate retribuzioni e calpestate da forme di precariato diffuse a stragrande maggioranza nelle redazioni dei mass

leggi...
“Provocatoria a un mese dall’assassinio di Khashoggi, Bil Salman nemico della libertà”

Tunisia, i giornalisti: “No alla visita del principe”

TUNISI (Tunisia) – Il Sindacato nazionale dei giornalisti tunisini (Snjt) ha espresso profonda indignazione per la visita in Tunisia del principe ereditario saudita Mohamed Bin Salman prevista per il 27 novembre. In una lettera

leggi...
Il 28 al Circolo della Stampa di Torino due colleghi costretti a lasciare il Paese

Voci scomode dall’Iran: giornalisti in fuga

TORINO – È dedicata all’Iran la quarta edizione di “Voci scomode”, l’appuntamento annuale in difesa della libertà di stampa nel mondo promosso dal Caffè dei Giornalisti; l’evento – organizzato in collaborazione con La Maison

leggi...
La chiede la Mogherini alla Turchia, che replica: “È l’Arabia Saudita che non collabora”

Khashoggi, Mogherini: “Vogliamo trasparenza”

Jamal Khashoggi

ISTANBUL (Turchia) – L’Alto Commissario per la politica estera europea, Federica Mogherini, in visita ad Ankara, ha dichiarato che l’Europa si aspetta che la Turchia svolga “un’indagine trasparente e imparziale” sul caso

leggi...
design   emme21