Cdr, Ast, Odg al fianco del cronista del Tirreno “vittima di una campagna diffamatoria”

“Pietro Barghigiani denigrato dal Fatto”

FIRENZE – L’Associazione Stampa Toscana esprime «piena solidarietà al collega del Tirreno Pietro Barghigiani, che ha dato notizia di una sentenza della Cassazione che ha rinviato al tribunale civile, in sede d’appello, il processo

leggi...
“Violati i patti dell’accordo sindacale, il sito aggiornato da collaboratori esterni”

Metro, il Cdr: “Giornalisti estromessi dal lavoro”

ROMA – «Cari lettori, Metro torna in distribuzione dopo una lunga pausa. Nel frattempo il sito del giornale è stato aggiornato costantemente, Natale e primo dell’anno compresi, dal direttore e da collaboratori esterni escludendo

leggi...
I giornalisti rientrano al lavoro, ma “è impossibile farlo per pochi minuti al giorno”

Il Velino verso la cassa integrazione al 70%

ROMA – «L’assemblea di redazione dell’agenzia il Velino ha preso atto del mancato accordo con la società S2Editori in merito al rinnovo dell’ammortizzatore sociale. Il direttore/editore, Luca Simoni, e l’amministratore delegato, Fausto Simoni, hanno deciso di non partecipare ai tavoli di trattativa presso la Fieg e la Regione Lazio. E hanno dato mandato al direttore

leggi...
Giornalisti in sciopero, la Fnsi: “L’azienda viene meno agli impegni annunciati”

“Nessuna prospettiva di sviluppo”, si ferma l’Ansa

La schermata del sito dell’Ansa con l’avviso dello sciopero in corso

ROMA – «Il Cdr dell’Ansa prende atto della volontà dei vertici aziendali di non procedere con un reintegro dell’organico redazionale al termine del piano di crisi che ha consentito il raggiungimento dell’equilibrio di bilancio».

leggi...
Il ministro all’attacco dopo un pezzo sul dl sicurezza. Il giornale: “Difendiamo la vita”

Salvini contro Famiglia Cristiana, ma “è cronaca”

Da sinistra: Matteo Salvini, don Giuseppe Rizzolo e Luciano Regolo

MILANO – «Le notizie, l’analisi e la critica sono l’essenza e il dovere del giornalismo, di cui Famiglia Cristiana è voce libera e autorevole (anche per frequente ammissione di chi la pensa diversamente sul piano religioso) dal 1931».

leggi...
I giornalisti: “Proposta irricevibile, sconcertati”, 5 i giorni di sciopero affidati al Cdr

Il Giornale, “no al taglio del 30% degli stipendi”

MILANO – «La proposta è irricevibile sia per l’entità del sacrificio economico richiesto ai dipendenti e sia per gli effetti estremamente negativi che l’impiego di una forza lavoro ridotta ogni giorno del 30% avrebbe sulla qualità del quotidiano che i lettori trovano in edicola»: è quanto ha deciso l’assemblea dei giornalisti

leggi...
Il Cdr dei periodici San Paolo: “Sconcertati per gli 8 licenziamenti senza un confronto”

“Tutti al fianco del Messaggero di sant’Antonio”

I giornalisti del Messaggero di Ssant’Antonio presidiano la sede del giornale a Padova

MILANO – Il Comitato di Redazione dei Periodici San Paolo (Famiglia Cristiana, Credere, Jesus, Maria con te) esprime «tutta la sua solidarietà e vicinanza umana e cristiana agli otto colleghi, e alle loro famiglie, del Messaggero

leggi...
“Da mesi in uno stato di abbandono e di grave incertezza senza progetti di rilancio”

Il Piccolo, il Cdr: “Lasciati alla deriva dall’editore”

TRIESTE – «L’assemblea dei redattori del quotidiano Il Piccolo denuncia il profondo stato di disagio per la situazione di incertezza che sta vivendo Il Piccolo. In un quadro già difficile della carta stampata, dovuto alla crisi dell’editoria,

leggi...
“Iniziativa senza precedenti, chiediamo alla società una presa di posizione chiara”

Sole 24 Ore, il Cdr: “Napoletano vuole intimidirci”

Stefano Biolchini

MILANO – L’ex direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano ha notificato un invito a comparire in sede di conciliazione ai quattro componenti del Comitato di redazione – Stefano Biolchini, Barbara Bisazza, Barbara Fiammeri e Giovanni Negri –, la rappresentanza sindacale dei giornalisti del quotidiano.
«L’invito costituisce il preludio di una causa per diffamazione – scrive il Cdr nel comunicato pubblicato oggi sul quotidiano – con relativa richiesta di risarcimento danni che Napoletano quantifica in 750mila euro. L’ex direttore contesta in particolare un’affermazione fatta in un comunicato sindacale, nel quale si criticava la decisione di Luiss – la Libera Università degli Studi promossa da Confindustria editore de Il Sole 24 Ore – di assegnargli una docenza sulle grandi crisi dell’economia contemporanea».
Il comunicato uscì sul Sole 24 Ore del 31

leggi...
E al nuovo direttore Guido Gentili per il comunicato contro la sua cattedra alla Luiss

Napoletano chiede 750mila euro al Cdr del Sole

Roberto Napoletano

MILANO – «Nessuna intimidazione e, tanto meno, attacco al sindacato, di cui ho sempre rispettato e difeso il ruolo. Qui si tratta di un comunicato che si occupa di temi di nessuna pertinenza sindacale e con gravissimi contenuti

leggi...
design   emme21