Bando agenzie di stampa: assegnati 9 lotti su 10

Bando agenzie di stampa: assegnati 9 lotti su 10

ROMA – Il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noti i risultati, in aggiudicazione provvisoria, del ...

leggi...

Osservatorio sui Conflitti cerca addetto stampa

Osservatorio sui Conflitti cerca addetto stampa

ROMA – Avviso pubblico di selezione per il conferimento di un incarico libero professionale per lo svolgimento di attività di comunicazione presso ...

leggi...

Mosul, morta la giornalista Véronique Robert

Mosul, morta la giornalista Véronique Robert

PERCY (Francia) – La giornalista Véronique Robert, 54 anni, non ce l’ha fatta, pertanto salgono a tre le vittime dell’esplosione della mina che, ...

leggi...

Turchia, la Fnsi: “Non spegniamo i riflettori”

Turchia, la Fnsi: “Non spegniamo i riflettori”

ROMA – Appena rientrato da Istanbul, dove ieri ha partecipato, in rappresentanza della Ifj, la Federazione internazionale dei giornalisti, alla prima udienza del ...

leggi...
Bando agenzie di stampa: assegnati 9 lotti su 10

Bando agenzie di stampa: assegnati

Scritto da Redazione il 25 Jun 2017 1
Osservatorio sui Conflitti cerca addetto stampa

Osservatorio sui Conflitti cerca addetto

Scritto da Redazione il 25 Jun 2017 2
Mosul, morta la giornalista Véronique Robert

Mosul, morta la giornalista Véronique

Scritto da Redazione il 24 Jun 2017 3
Turchia, la Fnsi: “Non spegniamo i riflettori”

Turchia, la Fnsi: “Non spegniamo

Scritto da Redazione il 20 Jun 2017 4
Due anni e tre mesi di carcere all’ex direttore del Tg4 licenziato il 30 ottobre 2014

Fotoricatti a Mediaset: condannato Emilio Fede

Emilio Fede

Emilio Fede

MILANO – Emilio Fede è stato condannato dal Tribunale di Milano a due anni e tre mesi di carcere per la vicenda con al centro alcuni fotomontaggi e presunti ricatti ai vertici di Mediaset, quando il giornalista venne rimosso dalla

leggi...
Antonello Capone: “Io di Stampa Libera e Indipendente eletto con Prima la Salute!”

Casagit: Lombardia, il valore della diversità

Antonello Capone nella redazione centrale della Gazzetta dello Sport

Antonello Capone, 58 anni, nell’Ufficio Centrale de La Gazzetta dello Sport. Ha ottenuto in Lombardia 499 voti

MILANO – “Prima la Salute!” si sono detti tredici candidati della Lombardia alla Casagit di estrazione politica diversa e trasversale. E tutti i tredici sono stati eletti tra i diciannove delegati per il prossimo quadriennio della

leggi...
Il tesoriere: “Le scelte operative non spettano a noi, ma alla società che ha l’80%”

L’Unità, Bonifazi: “Il proprietario non è il Pd”

Bonifazi

Francesco Bonifazi

ROMA – «È proprio così, “l’Unità” è di un privato che la detiene con una schiacciante maggioranza, pari all’80% del capitale sociale, contando peraltro nella totale rappresentanza nel Cda. Ciò significa che tutte le scelte operative spettano alla proprietà, che non è il Partito Democratico». Lo afferma Francesco Bonifazi, tesoriere del Partito democratico.
«Ciò detto, è da più di un anno che chiediamo in tutte le sedi, formali e non, di porre in essere

leggi...
“Investimento razionale e sostenibile” per l’emittente che punta sull’innovazione

Diritti tv: Champions ed Europa League a Sky

Federico Ferri, direttore di Sky Sport

Federico Ferri, dal dicembre scorso direttore di Sky Sport

MILANO –“È una grande soddisfazione poter condividere con i nostri abbonati la passione per il calcio giocato ai massimi livelli in Europa. Tra il 2018 e il 2021 Sky Italia trasmetterà tutte le partite della Uefa Champions League e

leggi...
L’iridata di ciclismo si conferma campionessa in tutti gli sport. Anche l’alpinismo

Valentina Tanzi, giornalista sul tetto d’Europa

Valentina Tanzi

Valentina Tanzi: dopo il mondiale di ciclismo, un’altra impresa per la giornalista ciclista italiana

LUGANO (Svizzera) – Non contenta di limitarsi a macinare chilometri e conquistare successi con la sua bici da corsa, la “dama celeste” Valentina Tanzi, giornalista ciclista che vive nella Svizzera Italiana, è riuscita a

leggi...
Per il consigliere d’amministrazione la deroga scongiura il rischio del “fuggi fuggi”

Siddi: “Rai, dentro il mercato senza subirlo”

Franco Siddi (foto Giornalisti Italia)

Franco Siddi (foto Giornalisti Italia)

ROMA – “Con il piano approvato all’unanimità dal Cda Rai, che fissa parametri e criteri per derogare alla norma che stabilisce un tetto ai compensi per gli artisti e per quanti hanno a che vedere con programmi di intrattenimento

leggi...
Sì ai compensi oltre i 240mila euro, ma con confondiamo l’artista con il giornalista

Rai: salta il tetto, ma stop alle furbate

La sede Rai di viale Mazzini a Roma

La sede Rai di viale Mazzini a Roma

ROMA – Il Consiglio di Amministrazione Rai, riunitosi oggi sotto la presidenza di Monica Maggioni e alla presenza del direttore generale Mario Orfeo, ha approvato la delibera riguardante il “Piano organico di criteri e parametri per

leggi...
Per il sit-in contro la cessione all’Arabia Saudita delle isole Tiran e Sanafir

Egitto: arresti e feriti al Sindacato giornalisti

sindacato giornalisti EgittoIL CAIRO (Egitto) – Diversi giornalisti egiziani sono stati feriti e altri arrestati in scontri con le forze di sicurezza dentro e fuori dall’edificio del Sindacato della stampa al centro del Cairo. Decine di giornalisti hanno inscenato ieri un sit-in

leggi...
2,4 miliardi raccolti nel 2016 dal web che si conferma secondo canale in Italia

Pubblicità: domina la tv, incalzata da internet

Andrea Lamperti

Andrea Lamperti

MILANO – Il mercato della pubblicità sta cambiando pelle, avanzano i video on line mentre la stampa continua a calare. L’Internet advertising si attesta come il secondo canale pubblicitario in Italia con un 30% di share nel 2016 (29% nel 2015), in pieno inseguimento della Televisione che si mantiene salda al 50%. Positive anche le stime per il 2017: la pubblicità on line crescerà ancora con un tasso intorno al 10%, superando così i 2,6 miliardi di euro. «Il canale digitale ha raccolto 2,4 miliardi di pubblicità nel 2016 e conferma la sua crescita. Saperlo misurare per le aziende significa tarare bene gli investimenti», spiega all’Adnkronos Andrea Lamperti, Direttore dell’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano.
«Bisogna capire quanto il canale digitale impatta sulla pubblicità delle aziende, quindi vanno misurati i dati per spingere al meglio la spesa», osserva l’esperto dell’Osservatorio del PoliMi.
«Pensiamo alla crescita dei social media, – evidenzia – soprattutto dei video che nel 2016 hanno superato di molto i 500

leggi...
Come nascono e in che modo viaggiano le informazioni prima di finire sui giornali?

10 regole per un comunicato stampa perfetto

Osservatorio FerpiTORINO – Presentati a Torino i dati di un’indagine nazionale dal titolo “Come si muovono le informazioni prima di diventare notizie”. Si tratta di un osservatorio ideato da una startup torinese The Press Match, piattaforma realizzata grazie a un finanziamento della Digital News Initiative di Google, che permette ai comunicatori professionisti e non di segnalare una notizia a giornalisti e blogger con la certezza di arrivare solo a quelli davvero interessati al tema trattato.
L’indagine, realizzata in collaborazione con la Federazione Relazioni Pubbliche Italiana (Ferpi) e la società di ricerche Pragma, ha lo

leggi...
Il vicepresidente della Fondazione antimafia Scopelliti dovrà risarcire il giornalista

Pecora condannato per aver diffamato Pantano

Agostino Pantano

Agostino Pantano

REGGIO CALABRIA – Diritto di cronaca salvo, nella lunga vicenda che vedeva contrapposti in tribunale il giornalista Agostino Pantano e Giovanni Pecora, vicepresidente della fondazione antimafia Antonino Scopelliti.
La Corte d’Appello di Reggio Calabria, ribaltando la sentenza di primo grado del Tribunale di Palmi, ha condannato Pecora riconoscendo il suo reato di diffamazione ai danni del cronista costituito parte civile.
La vicenda della residenza della famiglia Pecora nel palazzo del boss di Polistena era scoppiata nel 2012, a seguito di un articolo di Pantano che all’epoca lavorava per il Corriere della Calabria. Da quell’inchiesta ne scaturì una veemente reazione contro il giornalista, specie su

leggi...
Molto nota a Cagliari, la sua città, combatteva con una grave malattia

Muore a 47 anni la giornalista Stefania Siddi

Stefania Siddi

Stefania Siddi

CAGLIARI – Giornalisti sardi in lutto per la scomparsa, nelle prime ore del mattino, della collega Stefania Siddi, 47 anni, che da qualche anno combatteva con una grave malattia.

leggi...
Nel processo in cui era imputato con Mora: dovrà versare 1 milione e 100mila euro

Bancarotta: 3 anni e mezzo ad Emilio Fede

Emilio Fede

Emilio Fede

MILANO – Emilio Fede è stato condannato a 3 anni e mezzo di carcere nel processo milanese in cui era imputato per concorso in bancarotta con Lele Mora, per avere distratto un milione e 100 mila euro del finanziamento di

leggi...
Nessun decreto sospensivo dal Tar Lazio, all’esame il 15 giugno l’appello del Velino

Gara europea: cancellato il ricorso dell’Adnkronos

tar LazioROMA – Nessun decreto sospensivo oggi dal Tar del Lazio sul nuovo ricorso contro la gara europea sui servizi delle agenzie di stampa nazionali, che era stato presentato dall’agenzia Adnkronos. Il giudizio cautelare che era stato calendarizzato oggi in Camera di consiglio è stato infatti “cancellato dal ruolo”.
Si tratta del secondo ricorso che è stato presentato contro il bando di

leggi...
Tutti gli uomini di Giuseppe Di Pietro nella Consulta e 3° posto per affluenza alle urne

Elezioni Casagit: il Molise elegge Tonino Danese

Tonino Danese

Tonino Danese

CAMPOBASSO – È Tonino Danese il nuovo delegato del Molise all’Assemblea Nazionale della Casagit, la Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei Giornalisti Italiani. Nato a Isernia l’8 marzo 1977, laureato in Comunicazione all’Università di Salerno, è iscritto all’Ordine del Molise dal 2004 come pubblicista e dal 4 marzo 2011 nell’elenco professionisti.
Cronista e conduttore di Telemolise, Danese è stato eletto con appena 12 voti, ma non bisogna farsi impressionare dai numeri. In Molise, infatti, gli aventi diritto al voto erano 50, i candidati 4 e una sola la preferenza da esprimere. Quattro candidati perché la Consulta regionale è formata da tre

leggi...
design   emme21