Calabria, giornalista aggredita dal figlio del boss

Calabria, giornalista aggredita dal figlio del boss

REGGIO CALABRIA – Ennesima intimidazione ai danni di una giornalista calabrese. A denunciarla è la Federazione nazionale della stampa italiana, con il ...

leggi...

Querele temerarie: condannato Scopelliti

Querele temerarie: condannato Scopelliti

REGGIO CALABRIA – “A fronte di una domanda rivelatasi totalmente infondata già alla lettura degli articoli, post informatici e dichiarazioni televisive denunciate, ...

leggi...

Concessa la Legge Bacchelli a Riccardo Orioles

Concessa la Legge Bacchelli a Riccardo Orioles

ROMA – «Ieri sera mi ha chiamato il presidente del Consiglio Gentiloni e mi ha dato una grande notizia che noi avevamo ...

leggi...

Locri, Parisi (Fnsi): “Abbiamo bisogno dello Stato”

Locri, Parisi (Fnsi): “Abbiamo bisogno dello Stato”

LOCRI (Reggio Calabria) – Parole forti, in difesa dei giornalisti e, più in generale, dei lavoratori onesti della Calabria e dell’Italia tutta, ...

leggi...
Calabria, giornalista aggredita dal figlio del boss

Calabria, giornalista aggredita dal figlio

Scritto da Redazione il 23 Mar 2017 1
Querele temerarie: condannato Scopelliti

Querele temerarie: condannato Scopelliti

Scritto da Redazione il 22 Mar 2017 2
Concessa la Legge Bacchelli a Riccardo Orioles

Concessa la Legge Bacchelli a

Scritto da Redazione il 21 Mar 2017 3
Locri, Parisi (Fnsi): “Abbiamo bisogno dello Stato”

Locri, Parisi (Fnsi): “Abbiamo bisogno

Scritto da Redazione il 21 Mar 2017 4
Polemico addio dopo il disco verde del Governo alla riforma. Franchina ad interim

Odg: il presidente Enzo Iacopino si è dimesso

Enzo Iacopino

Enzo Iacopino

Cnog OdgROMA – Con una mossa a sorpresa, Enzo Iacopino si è dimesso da presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Lo ha fatto stamani, nel salone delle conferenze dell’Hotel Massimo D’Azeglio, in conclusione della sessione di lavori che ha impegnato per tre giorni il Consiglio nazionale. La reggenza del Cnog passa, pertanto, al vicepresidente pubblicista Santino Franchina che nei prossimi giorni convocherà il Consiglio nazionale per procedere all’elezione del

leggi...
Così la giornalista commentando un’intercettazione di due carcerati a “Chi l’ha visto?”

La Sciarelli ai mafiosi: “Cornuti noi? Un onore”

Federica Sciarelli

Federica Sciarelli

ROMA – «Parlano di noi, del nostro programma in carcere e sono intercettati, quello che si dicono è questo: “Ho sentito ieri sera del fatto del paese, ieri l’ho visto in tv, gli ho detto di non riprendermi a ‘sti cornuti e mi hanno ripreso”.

leggi...
Cdr e Ussi sulla reazione del direttore d Jtv al twitt del giornalista Rai: “Chieda scusa”

Varriale, Zuliani e i problemi non solo del calcio

Claudio Zuliani

Claudio Zuliani

Enrico Varriale

Enrico Varriale

ROMA – È polemica dopo il twitt del giornalista Enrico Varriale sul rigore assegnato alla Juventus nella partita con il Milan. “In un mese escono sconfitti e infuriati dalla Stadium Inter, Napoli e Milan. O sono tutti matti o il nostro calcio ha un grosso problema”. Battuta che ha scatenato l’ira

leggi...
L’editoriale del direttore ad interim: “Il realismo e la forza per guardare avanti”

Guido Gentili e le sfide del Sole 24 Ore

Guido Gentili

Guido Gentili

il-sole-24-oreMILANO – Il Sole 24 Ore attraversa il momento più difficile della sua storia. Di questo occorre prendere atto con realismo e, insieme, con tutta la forza e la determinazione necessarie per guardare avanti.
Sono onorato di poter servire il Sole 24 Ore e sono grato alla società editrice per la fiducia che mi ha accordato. Il mio impegno sarà massimo per riprendere il cammino di un caso unico, e di successo, nel panorama culturale e civile italiano.

leggi...
Con il segretario di Stato Tillerson interrotta una tradizione che durava da 50 anni

Nell’era Trump niente più giornalisti al seguito

Donald Trump e Rex Tillerson

Donald Trump e Rex Tillerson

WASHINGTON (Usa) – Il Dipartimento di Stato Usa intende sperimentare nuove forme di comunicazione a cominciare dal viaggio del responsabile degli esteri, Rex Tillerson, in Asia: Giappone, Corea del Sud e Cina le tappe. Nessun giornalista sarà al seguito del segretario di Stato, interrompendo una tradizione di copertura mediatica che durava da 50 anni.
L’ex ad di Exxon Mobil ha scelto un profilo particolarmente basso dalla sua entrata in carica lo scorso 2 febbraio: ha parlato in pubblico soltanto tre volte e non ha mai tenuto una conferenza stampa né risposto alle domande dei giornalisti in occasione degli incontri con i suoi omologhi stranieri.

leggi...
Lettera aperta alla presidente Maggioni e al Cda dopo gli attacchi gratuiti alla stampa

Travaglio offende e la Rai tace e acconsente

Michele Anzaldi

Michele Anzaldi

Marco Travaglio

Marco Travaglio

Gentile Presidente Maggioni, gentili componenti del Cda Rai,
durante l’ultima puntata di Cartabianca, il direttore del “Fatto Quotidiano” Marco Travaglio ha dichiarato che, passata la stagione di Mani Pulite, i grandi giornali “sono tornati dalla parte dei ladri”

leggi...
Presentata una bozza di legge per punire siti e social network che non le cancellano

Bufale: in Germania multe fino a 50 milioni

Angela Merkel

Angela Merkel

bufaleROMA – La Germania si appresta a varare il più severo giro di vite da parte di un paese europeo contro i social network. Il governo tedesco ha infatti presentato una bozza di legge che impone multe fino a 50 milioni di euro alle piattaforme che dovessero non cancellare i discorsi di incitamento all’odio o le fake news (le bufale che, con motivi

leggi...
Scade il 14 aprile il bando del Premio per video e audio cortometraggi sul sociale

Capodarco di Fermo: ritorna L’Anello Debole

L’Anello DeboleCAPODARCO DI FERMO (Fermo) – C’è tempo fino al 14 aprile per partecipare all’edizione 2017 del Premio “L’Anello Debole”, dedicato ai video e agli audio cortometraggi sul sociale e l’ambiente. Quest’anno sono 9 i premi

leggi...
Con tanto di torta, la I edizione del Premio Matilde Serao e auguri illustri

Il Mattino festeggia i suoi 125 anni

Il MattinoNAPOLI – Si è chiusa con il taglio della torta, con le immancabili candeline, la serata organizzata per festeggiare i 125 anni del quotidiano “Il Mattino” di Napoli. Nel corso della festa – che ha anticipato di un paio di giorni la data

leggi...
Dopo il crac del Ccf, in aula per il fallimento dell’editrice del Giornale della Toscana

Ste: Denis Verdini a processo per bancarotta

Denis Verdini

Denis Verdini

Il Giornale della ToscanaFIRENZE – A pochi giorni dalla condanna per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino, di cui è stato presidente per vent’anni, è iniziato a Firenze un altro processo per Denis Verdini. Il senatore di Ala deve rispondere del fallimento della Ste, la Società Toscana Edizioni “Ste”, editrice del quotidiano Il Giornale della Toscana.
Le accuse di bancarotta vengono contestate a cinque persone, tutti amministratori della Ste, compreso il deputato di Ala Massimo Parisi.

leggi...
Domani il cardinale Pietro Parolin spargerà acqua santa nella sede del Cnog a Roma

L’Ordine dei giornalisti chiede la benedizione

Cnog Odg

Il cardinale Pietro Parolin

Il cardinale Pietro Parolin

ROMA – Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti riceverà la benedizione del cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, che spargerà acqua santa nella nuova sede di via Sommacamagna 19, nel quartiere Castro Pretorio della Capitale.
Il porporato arriverà nella palazzina di tre piani domani, giovedì 16 marzo, alle ore 17, a conclusione dei tre gironi di lavoro del Consiglio nazionale dei giornalisti. Subito dopo la visita alla struttura e la benedizione, Parolin incontrerà i dipendenti ed i componenti del Consiglio nazionale che, lo scorso 22 settembre, sono stati ricevuti in udienza privata da Papa

leggi...
Il direttore di Telejato è imputato a Palermo assieme ad alcuni boss mafiosi

Estorsione: il Gup respinge l’istanza di Maniaci

Pino Maniaci

Pino Maniaci

PALERMO – Il Gup di Palermo, Gabriella Natale, ha respinto le istanze delle difese nel corso dell’udienza preliminare che vede imputato il direttore di Telejato, Pino Maniaci, assieme ad alcuni boss mafiosi.
I difensori del giornalista, Antonio Ingroia e Bartolomeo Parrino, avevano chiesto, tra le altre cose, la separazione del procedimento a carico di Maniaci, presente in aula, accusato di estorsione semplice (rispetto agli imputati delle cosche di Borgetto e Partinico, accusati di estorsione aggravata dall’avere agevolato Cosa Nostra) e che l’udienza si svolgesse a porte aperte. Anche queste richieste sono

leggi...
La Fnsi: “Siamo al fianco della collega e la esortiamo a non lasciarsi intimidire”

Puglia: ancora minacce a Marilù Mastrogiovanni

Marilù Mastrogiovanni

BARI – «Siamo al fianco della collega Marilù Mastrogiovanni, ancora una volta vittima di violenti attacchi e minacce per via del suo lavoro di denuncia del malaffare a Casarano e nel Salento. E la esortiamo a non lasciarsi intimidire e a proseguire ad illuminare con il suo impegno vicende che altrimenti resterebbero nascoste ai cittadini che hanno il diritto di sapere come si comportano i loro amministratori».
Lo affermano il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, dopo l’ennesima intimidazione subita via social network dalla direttrice della testata online “Il tacco d’Italia”.
Dopo aver pubblicato una nuova inchiesta sugli interessi del

leggi...
Mossa del legale Andrea Fares per prendere visione della carte dell’inchiesta

Il Sole 24 Ore: il ricorso di Donatella Treu

Donatella Treu

Donatella Treu

MILANO – La difesa di Donatella Treu, indagata in quanto ex ad del gruppo Sole 24 Ore dal 2010 al 2016, ha depositato oggi al Tribunale del Riesame un ricorso contro il sequestro di documenti nella sua abitazione effettuato dalla Guardia di Finanza venerdì scorso.
La mossa del legale Andrea Fares potrebbe servire anche a prendere visione della carte dell’inchiesta condotta dai pm Fabio De Pasquale e Gaetano Ruta che hanno iscritto la manager nel registro degli indagati con l’accusa di false comunicazioni sociali in concorso con l’ex direttore del quotidiano di Confindustria, Roberto Napoletano, e l’ex presidente del cda Benito Benedini. I tre vengono accusati, si legge nel decreto di perquisizione, di avere esposto nella relazione semestrale del 2005 e nel resoconto intermedio di gestione sempre dello stesso anno “fatti materiali non rispondenti al vero sulla situazione economica della società, in particolare sulla vendita

leggi...
Revocato dai giornalisti, ma confermato dalle Rsu “sconcertate dagli accadimenti”

Il Sole 24 Ore in edicola: domani sì, giovedì no

il-sole-24-oreMILANO – L’assemblea dei giornalisti de Il Sole 24 Ore ha revocato a larghissima maggioranza lo sciopero ad oltranza proclamato venerdì scorso. Il quotidiano di Confindustria, pertanto, domani sarà regolarmente in

leggi...
design   emme21