Il re del porno Larry Flynt e quella taglia su Trump

Il re del porno Larry Flynt e quella taglia su Trump

NEW YORK (Usa) – Una “taglia” di 10 milioni di dollari in contanti sulla testa di Donald Trump, se qualcuno presenterà le ...

leggi...

Malta: bomba sulla sua auto, uccisa giornalista

Malta: bomba sulla sua auto, uccisa giornalista

LA VALLETTA (Malta) – Una giornalista che denunciava la corruzione a Malta, Daphne Caruana Galizia, 53 anni, è morta, intorno alle 15 ...

leggi...

Odg: sono 3 i consiglieri nazionali decaduti

Odg: sono 3 i consiglieri nazionali decaduti

ROMA – “Pensionato non attivo”. Due nel Lazio (Andrea Garibaldi e Marco Mele) ed uno in Emilia Romagna (Gerardo Bombonato): sono loro i ...

leggi...

Elezioni Odg: i risultati regione per regione

Elezioni Odg: i risultati regione per regione

ROMA – Dai risultati del primo turno a quelli del ballottaggio; dal flop del Collegio nazionale per le minoranze linguistiche al pasticcio ...

leggi...
Il re del porno Larry Flynt e quella taglia su Trump

Il re del porno Larry

Scritto da Redazione il 16 Oct 2017 1
Malta: bomba sulla sua auto, uccisa giornalista

Malta: bomba sulla sua auto,

Scritto da Redazione il 16 Oct 2017 2
Odg: sono 3 i consiglieri nazionali decaduti

Odg: sono 3 i consiglieri

Scritto da Redazione il 13 Oct 2017 3
Elezioni Odg: i risultati regione per regione

Elezioni Odg: i risultati regione

Scritto da Redazione il 14 Oct 2017 4
Ha annunciato le dimissioni per l’inizio del 2018: “Mi metto in proprio”

Bbc News: lascia il direttore James Harding

James Harding

James Harding

LONDRA (Gran Bretagna) – Lascerà la guida di Bbc News all’inizio del 2018 l’attuale direttore James Harding, 48 anni, che, nell’annunciare le proprie dimissioni, si dice “orgoglioso di aver lavorato alla Bbc News e di

leggi...
Al Circolo dei lettori di Novara a parlare dello storico connubio tra scrittura e vino

Il tasso alcolico del giornalismo

Elena Ferrari e Marco Scardigli al Circolo dei lettori di Novara

NOVARA – “Chi? Che cosa? Dove? Perché?” Le domande-chiave del giornalismo anglosassone sono diventate il filo conduttore di un incontro al Circolo dei lettori di Novara, dedicato a “Quattro brindisi nella letteratura alcolica”. Tema originale cui non fa difetto un pizzico di ironia e quell’autocritica che rende accettabile anche la tesi più estremista.
Mattatori della serata Marco Scardigli ed Elena Ferrari che hanno attraversato tremila anni di storia alla ricerca di suggestioni d’autore.
Intanto i liquori e il giornalismo hanno rappresentato – almeno per il passato – un binomio inossidabile. Gli inviati scrivevano sulla Olivetti 22, intervallando parola scritte e sorsate di un whisky che tenevano nel cassetto della scrivania. E, al momento di finire l’articolo, era finita anche la bottiglia.
Hemingway – parole sue – tracannava il primo sorso

leggi...
ContrOrdine sbanca al Nazionale e al Regionale. Un solo sopravvissuto: Bruno Tucci

Odg Lazio: cala il sipario su Enzo Iacopino

Enzo Iacopino

Enzo Iacopino

ROMA – Fatta eccezione – l’unica – del colpo di coda di quella vecchia volpe di Bruno Tucci, il ballottaggio di Roma conferma le indicazioni del primo turno: dopo 10 anni cala il sipario su Enzo Iacopino.
Eletto nel 2007 segretario e nel 2010 presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti (confermato nel 2013), nel marzo scorso si era dimesso a sorpresa salvo, poi, tentare invano di farsi rieleggere un mese dopo da un Consiglio nazionale che, avendolo ormai mollato, ha votato a larga maggioranza per Nicola Marini.
Non rassegnato, ha ripiegato sull’Ordine regionale trascinando nella disfatta anche due

leggi...
Sempre meglio del licenziamento che la Casa Bianca vorrebbe per Jemele Hill (Espn)

“Trump, bianco suprematista”: giornalista sospesa

Jemele Hill

Jemele Hill

NEW YORK (Usa) – Il colosso americano dello sport in tv Espn ha sospeso per due settimane la conduttrice afroamericana Jemele Hill, 41 anni, che in un tweet aveva definito Donald Trump un “bianco suprematista”.

leggi...
Completato il Consiglio regionale. A Sasso il ballottaggio per il secondo revisore

Odg Piemonte: eletti Levi, Bosonetto e Priante

Odg PiemonteTORINO – Tutto secondo copione nel turno di ballottaggio delle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale e del Collegio dei revisori dei conti dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte.
Chiamati alle urne soltanto i giornalisti professionisti che hanno eletto in Consiglio regionale Giorgio Levi (113 voti), Mario Bosonetto (104) e Chiara Priante (103). Hanno avuto la meglio su Cristina Mazzariello (66), Antonino Battaglia (61) e Giuseppe Gandolfo (39).
Per il secondo revisore dei conti non eletto al primo turno, Raffaele Sasso (96 voti) ha, invece, prevalso su Maurizio Vermiglio (40). (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Odg Piemonte: tsunami dei pubblicisti di Ercole

leggi...
Nuova Informazione si allea con Franco Abruzzo e Stampa Democratica sparisce

Odg Lombardia: una Caporetto chiamata Gallizzi

Pierfrancesco Gallizzi

Pierfrancesco Gallizzi

MILANO – Caporetto per Stampa Democratica, Movimento Liberi Giornalisti e Quarto Potere al turno di ballottaggio delle elezioni per l’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Nessuno dei candidati professionisti di Giovanni Negri, Peppino Gallizzi ed Edmondo Rho è stato eletto in Consiglio regionale e soltanto il segretario nazionale uscente Paolo Pirovano è riuscito a staccare il biglietto per il Consiglio nazionale.
Nelle elezioni per il Consiglio regionale, nonostante al primo turno la sestina di “Insieme contiamo” avesse fatto proprie le prime sei posizioni utili per accedere al ballottaggio con Pierfrancesco Gallizzi, Rosi Brandi, Cesare Giuzzi, David Messina, Alan

leggi...
Eletti in Consiglio regionale Boschi, Ramunno, Rossi, Sani, Vitulano e Carbutti

Odg Emilia Romagna: Bombonato il più votato

Giovanni Rossi

Giovanni Rossi

Gerardo Bombonato

Gerardo Bombonato

BOLOGNA – L’Emilia Romagna mobilita al ballottaggio 57 professionisti in più rispetto al primo turno, alza la percentuale dei votanti dal 16,98 al 20,32% e completa il quadro degli eletti al Consiglio nazionale, Consiglio regionale e nel Collegio dei revisori dei conti

leggi...
Nei suoi scatti la Sicilia dei vip: celebre la foto di Al Pacino al Teatro Massimo

Muore a 47 anni il giornalista Marcello Clausi

Marcello Clausi

Marcello Clausi

PALERMO – Se n’è andato ad appena 47 anni, Marcello Clausi, giornalista ed editore siciliano. È morto per un malore, nella notte tra sabato e domenica a Palermo, la sua città, dove era molto conosciuto.
Nato a Palermo il 22 febbraio 1970, pubblicista iscritto all’Ordine di Sicilia dal 8 settembre 1990, dall’11 dicembre 2012 era giornalista professionista e, soprattutto, fotografo, sempre intento ad immortalare questo o quel personaggio. Ha collaborato a lungo con il Giornale di Sicilia – dove aveva iniziato la gavetta alla fine

leggi...
Ha prevalso sull’uscente Elio Donno nell’unico ballottaggio per i pubblicisti

Puglia: Lorusso consigliere nazionale Odg

Michele Lorusso

Michele Lorusso

Odg PugliaBARI – È Michele Lorusso il consigliere nazionale pubblicista della Puglia. È stato eletto al ballottaggio con 343 voti contro i 221 di Elio Donno, entrambi consiglieri nazionali uscenti. Lorusso è stato responsabile dell’Ufficio Stampa della Ausl BA/15 e 5 , ha fondato e diretto nel 1984 il periodico L’Idea e il quotidiano locale L’altro Fax, cofondatore del settimanale Fax e corrispondente dalla Puglia del quotidiano Travel. Ha collaborato in

leggi...
Fiorello, sul palco per la solidarietà, non risparmia frecciate al dg Rai Mario Orfeo

“Tanti soldi a Fazio seduto, ma se io sto in piedi?”

Fiorello

Rosario Fiorello

ROMA – “Ti piacerebbe avere uno così su Rai1, eh? Guarda come ballo il tip tap: solo con questo facciamo il 28% di share” e poi “in Rai so che si guadagna bene… Fazio prende tutti quei soldini e fa un programma seduto. Ma se io

leggi...
Anche al ballottaggio successo della squadra del candidato presidente Franco Elisei

Odg Marche: en plein della maggioranza

Marina Roscani

Marina Roscani

Giuseppe Poli

ANCONA – En plein della maggioranza di governo dell’Ordine dei giornalisti delle Marche che, aggiudicandosi al ballottaggio gli ultimi due consiglieri professionisti (Marina Roscani con 58 voti e Giuseppe Poli con 57) sfuggiti al primo turno

leggi...
Arrestati in Venezuela mentre tentavano di entrare in una prigione per un reportage

Rilasciati i giornalisti Di Matteo, Rossi e Medina

Jesus Medina, Roberto Di Matteo e Filippo Rossi

Le tessere stampa venezuelane di Jesus Medina, Roberto Di Matteo e Filippo Rossi

CARACAS (Venezuela) – Il giornalista italiano Roberto Di Matteo ed i suoi colleghi, lo svizzero Filippo Rossi e il venezuelano Jesus Medina, arrestati mentre tentavano di entrare nella prigione di Tocoron per effettuare un

leggi...
Farinella e Francese conquistano il Consiglio con Gallo, Li Castri e Raimondi

Ordine dei giornalisti: storica svolta in Sicilia

Maria Pia Farinella

Maria Pia Farinella

Giulio Francese

Giulio Francese

PALERMO – Storica svolta all’Ordine dei giornalisti di Sicilia. Giulio Francese e Maria Pia Farinella vincono il ballottaggio e grazie ai tre pubblicisti eletti al primo turno (Salvatore Li Castri, Attilio Raimondi e 
Santo Gallo) lo schieramento che ha già sbaragliato il campo all’Inpgi e

leggi...
Firma storica del giornalismo e papà dell’attuale direttore del Qn, è morto a 83 anni

Addio a Franco Cangini, diresse Carlino e Tempo

Franco Cangini

Franco Cangini

SAN GIMIGNANO (Siena) – Lutto nel mondo del giornalismo, che perde una firma storica. Quella di Franco Cangini, scomparso, all’età di 83 anni, nella sua casa di San Gimignano, che aveva scelto – lui che era nato a Pescara nel 1934 – come luogo di riposo e di riflessione, poco lontano dalla Volterra di cui era originaria la sua famiglia.
Una carriera lunga e costellata di successi, la sua, iniziata negli anni Sessanta: dal breve periodo al Giornale di Montanelli, di cui fu anche condirettore, al Tempo, che guidò dopo quella parentesi, e poi il Resto del Carlino, che

leggi...
Oltre 1 milione per omissione del versamento per l’aggiornamento dei giornalisti

Contributi Inpgi: Corriere dello Sport condannato

inpgiROMA – La Corte di Cassazione ha condannato il Corriere dello Sport al pagamento di 1 milione 83 mila euro all’Inpgi, l’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani, per i contributi non versati per l’aggiornamento professionale dei giornalisti relativi al periodo novembre 1997 – giugno 2003.
Il quotidiano sportivo si era opposto al decreto ingiuntivo dell’Inpgi, emesso per il mancato pagamento dei contributi e delle conseguenti sanzioni. La sezione Lavoro della Suprema Corte, con sentenza n. 23051 del 3 ottobre 2017 (presidente Enrica D’Antonio, relatore Umberto Berrino), accogliendo le tesi dell’avv. Bruno Del Vecchio, ha riaffermato che “in caso di omesso o

leggi...
design   emme21