Maurizio Costanzo, 80 anni di curiosità

Maurizio Costanzo, 80 anni di curiosità

ROMA – “Ottant’anni... Il momento giusto per ringraziare di essere arrivato fino a questa età. Per guardare al futuro, ma spesso anche al passato. ...

leggi...

A Nicola Gratteri il VII Premio Caccuri

A Nicola Gratteri il VII Premio Caccuri

CACCURI (KR) – Con il libro “Fiumi d’oro. Come la ’ndrangheta investe i soldi della cocaina nell’economia legale”, Nicola Gratteri, procuratore della Repubblica di Catanzaro, ...

leggi...

La Diocesi di Parma licenzia 2 lavoratori su 4

La Diocesi di Parma licenzia 2 lavoratori su 4

PARMA – Vita Nuova, il settimanale della Diocesi di Parma, annuncia la propria trasformazione in inserto settimanale del quotidiano cattolico Avvenire e licenzia ...

leggi...

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

ROMA – Ecco tutte le offerte di lavoro giornalistico per le quali è ancora possibile presentare la propria candidatura. Tra esse tante ...

leggi...
Maurizio Costanzo, 80 anni di curiosità

Maurizio Costanzo, 80 anni di

Scritto da Angela Majoli il 11 Aug 2018 1
A Nicola Gratteri il VII Premio Caccuri

A Nicola Gratteri il VII

Scritto da Redazione il 11 Aug 2018 2
La Diocesi di Parma licenzia 2 lavoratori su 4

La Diocesi di Parma licenzia

Scritto da Redazione il 10 Aug 2018 3
Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte

Scritto da Redazione il 10 Aug 2018 4
Il presidente della Regione, Nello Musumeci, annuncia l’inversione di rotta

Basta uffici stampa fai da te: concorsi in Sicilia

Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana

PALERMO – “Per la Corte Costituzionale, la norma sulla ricomposizione dell’Ufficio Stampa della Regione Siciliana è legittima e quindi può essere applicata da subito. Pertanto, già a settembre istituiremo un

leggi...
L’emittente avvia un’inchiesta su Leslie Moonves dopo un articolo del New Yorker

Molestie: sei donne accusano l’ad della Cbs

Leslie Moonves

NEW YORK (Usa) – La Cbs ha annunciato un’inchiesta sulle accuse di molestie sessuali che sono state rivolte al suo amministratore delegato Leslie Moonves. Le accuse sono contenute in un articolo pubblicato sul New Yorker

leggi...
Bando della Regione Lazio per il pluralismo, la libertà, l’indipendenza e la qualità

1,3 milioni per chi vuole fare informazione

Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio

ROMA – La Regione Lazio, al fine di agevolare e sostenere la competitività del sistema produttivo laziale, promuove e sostiene il pluralismo, la libertà, l’indipendenza e la completezza di informazione in tutto il territorio

leggi...
Al primo l’incarico di ad, al secondo quello di presidente, ora al vaglio della Vigilanza

Rai: chi sono Salini e Foa, i nuovi vertici

Marcello Foa e Fabrizio Salini (a destra)

ROMA – Accordo tra M5s e Lega sui due componenti di nomina governativa nel Consiglio di amministrazione della Rai. L’intesa è arrivata nel corso di un vertice, che si è svolto a Palazzo Chigi prima dell’avvio del Consiglio

leggi...
Fnsi e Assostampa Toscana: “Illegittimo, l’editore ritiri subito il provvedimento”

Tv9 Grosseto licenza in tronco il fiduciario

FIRENZE – La Federazione Nazionale della Stampa e l’Associazione Stampa Toscana denunciano la gravissima, e illegittima, decisione dell’editore di Tv9 Grosseto che ha licenziato su due piedi, e senza alcuna procedura prevista dalla legge, il giornalista fiduciario di redazione dell’emittente, Carlo Vellutini.
La colpa del giornalista? Aver informato il sindacato, ossia l’Associazione Stampa Toscana e la Fnsi, di quel che stava

leggi...
Il Gruppo Visibilia condannato per il licenziamento dei colleghi di Visto e Novella 2000

Daniela Santanchè dovrà reintegrare i giornalisti

Daniela Santanchè

MILANO – Il Gruppo Visibilia, Visibilia Magazine srl in liquidazione e Visibilia Editore Spa, dovrà “reintegrare immediatamente” i giornalisti dei settimanali Visto e Novella 2000 che hanno fatto ricorso contro il licenziamento

leggi...
“Parole sprezzanti e accuse” del primo cittadino di San Salvo contro Antonino Dolce

Giornalista fa un reportage, il sindaco lo minaccia

Antonino Dolce

PESCARA – «Non è con le minacce e le intimidazioni che gli amministratori abruzzesi possono pensare di imbavagliare i giornalisti abruzzesi. Lo abbiamo detto in passato e oggi lo ricordiamo al sindaco di San Salvo e a quei politici che si sono rivolti al collega Antonino Dolce del sito Zonalocale.it, con parole sprezzanti e insinuando accuse». È quanto afferma la Segreteria del Sindacato giornalisti abruzzesi, denunciando il grave episodio ai danni del collega.
«Questo – prosegue l’Assostampa – mentre il collega svolgeva con la consueta correttezza il suo lavoro di cronista, testimone di eventi peraltro ricostruiti anche

leggi...
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia del Ventaglio

“La libertà di stampa alimenta la democrazia”

Marianna Degli Esposti consegna il Ventaglio al presidente della Repubblica Sergio Mattarella

ROMA – «La libertà di informazione e i diritti che vi sono collegati – e il sostegno, funzionale ad assicurarla in concreto – alimentano il circuito democratico». Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

leggi...
Per l’esattezza “updates writer” che aggiornino i pezzi con i consigli per gli acquisti

Il New York Times cerca due “giornalisti”

NEW YORK (Usa) — Cercasi “updates writer”. Ovvero giornalisti che aggiornino i vecchi pezzi degli altri. Il New York Times ne cerca due, specificando la natura del lavoro: si tratta di «riscrivere parti dei nostri articoli

leggi...
Il 27enne ritrovato con il cranio fracassato. Ifj ed Efj fanno appello alle autorità

Russia: assassinato il giornalista Denis Suvorov

Denis Suvorov

MOSCA (Russia) – Un omicidio agghiacciante quello del giornalista russo Denis Suvorov, 27 anni, ritrovato con il cranio fracassato vicino ad un cantiere di Nizhny Novgorod, città ad est di Mosca. Il suo volto era così sfigurato che

leggi...
19 arresti nel clan mafioso Giuliano che, tra l’altro, progettò l’attentato a Borrometi

Araba fenice, la Fnsi: “Una bella giornata”

CATANIA – Avevano avviato un’attività imprenditoriale, “La Fenice”, che imponeva agli agricoltori di Pachino di conferire solo a lei prodotti delle loro serre e così i commercianti e i grandi centri di distribuzione erano obbligati

leggi...
Stasera la consegna, che anticipa il 93° Giro podistico internazionale di Castelbuono

Torna il Premio Ypsigro al giornalismo che corre

L’arrivo della scorsa edizione del Giro podistico internazionale di Castelbuono (foto Runner’s world)

CASTELBUONO (Palermo) – Sono Rosario Palazzolo di “Runner’s World Italia” e Omar Menolascina, collaboratore della Gazzetta del Sud e responsabile della testata giornalistica on line di settore messinadicorsa.it, i vincitori

leggi...
“E a luglio + 17%: stiamo diventando il polo di riferimento per carta e online”

Rcs, Cairo: “Pubblicità in crescita del 10%”

Urbano Cairo

MILANO – «Siamo partiti con la raccolta pubblicitaria del 2015 che era 980mila euro e nel 2017 siamo arrivati a un milione e 900mila: stiamo crescendo del 10 per cento nel 2018 e quindi vuol dire che arriveremo a superare

leggi...
Lascia il medesimo ruolo all’Ansa e prende il posto del dimissionario Franco Moscetti

Giuseppe Cerbone ad del Sole 24 Ore

Giuseppe Cerbone

MILANO – Giuseppe Cerbone lascia l’Ansa – di cui è amministratore delegato, riconfermato l’anno scorso – per ricoprire, dal 1° agosto, il ruolo di ad del Gruppo 24 Ore. Cerbone, 60 anni, prende il posto lasciato libero dal dimissionario Franco Moscetti.
«Si è riunito a Milano, sotto la presidenza di Edoardo Garrone, – comunica il Sole 24 Ore – il Consiglio di Amministrazione del Sole 24 ORE Spa che, all’esito del processo di selezione affidato a società specializzata e con il coinvolgimento del Comitato Nomine e Remunerazione, ha cooptato quale amministratore Giuseppe Cerbone con

leggi...
Raccomandazione a direttori e vertici: “Non pubblicate i commenti senza filtro”

Internet, Odg Veneto: “Non amplifichi l’odio”

VENEZIA – «Non è accettabile che testate giornalistiche, attraverso i propri siti internet o canali social, si prestino a fare cassa di risonanza a incitazioni alla violenza e odio, e perfino a istigazioni a delinquere, pubblicando senza alcun filtro i commenti, talvolta deliranti, che i lettori fanno su specifiche notizie di cronaca».
Lo afferma l’Ordine dei giornalisti del Veneto, in una Raccomandazione.
«Una testata registrata – ricorda l’Odg regionale – non può essere terreno di libera e incontrollata pubblicazione di un testo da parte di chicchessia, senza alcun filtro: le conseguenze, anche a livello disciplinare, non possono non ricadere su chi ha la responsabilità

leggi...
design   emme21