Invece di tagliare posti di lavoro assume 800 giornalisti: accanto a loro, gli ingegneri

Il Washington Post punta sulla tecnologia

ROMA – Il “Washington Post” rimodella il proprio futuro secondo un criterio 4.0. Il quotidiano resta cartaceo ma, per stare al passo con i tempi, aggiunge i media tecnologici digitali. Le informazioni arrivano sul telefonico, via web, sugli smart e nei tablet. Per ogni indirizzo una diversa app con un differente stile in modo da intercettare le diverse fasce di pubblico.
Giornalismo e tecnologia vanno a braccetto. In redazione, possiamo trovare ingegneri seduti accanto ai reporter. L’informazione promuove la qualità e l’innovazione. Alla crisi editoriale non si è risposto con il

leggi...
Decano dei pubblicisti novaresi, ha raccontato il territorio sulla carta e in tv

Addio a Gigi Santoro, giornalista per vocazione

Gigi Santoro (foto Giornalisti Italia)

NOVARA – Si è fermato il cuore del decano dei pubblicisti novaresi. Nel reparto di cardiologia dell’ospedale dove era ricoverato da alcune settimane è morto Gigi Santoro. Il prossimo 28 febbraio avrebbe compiuto 83 anni.

leggi...
Instancabile firma delle pagine culturali del giornale della diocesi di Novara “L’Azione”

Muore a 52 anni la giornalista Valeria Balossini

Valeria Balossini (foto L’Azione)

NOVARA – Combatteva da anni contro una grave malattia che non le ha lasciato scampo. Nella sua casa a Novara, alla vigilia dei suoi 52 anni, è morta Valeria Balossini, firma delle pagine culturali del giornale diocesano “L’Azione”.

leggi...
Se ne riparla nel 2020, Ricardo Franco Levi (Aie): “Eppure i conti tornavano...”

Salone del libro: Milano salta un giro

Ricardo Franco Levi

MILANO – Tempi duri per l’editoria. Il Salone del libro di Milano salta un giro e, nel 2019, non ci sarà. L’appuntamento è fissato per il 2020 e, tenendo conto di tutti gli eventi della città, probabilmente, si snoderà nella settimana di

leggi...
In “Falso Natale” Errico Buonanno piccona i miti natalizi, ma non rovina la festa

Natale: quante fake news, ma è sempre Natale!

Errico Buonanno

MILANO – Le fake news coinvolgono anche le festività di fine anno. È la tesi sostenuta da Errico Buonanno nel suo ultimo libro: “Falso Natale” (editrice Utet, 176 pagine, 14 euro).

leggi...
Un libro e uno spettacolo per spiegarci la straordinaria attualità delle loro opere

Mattioli, il giornalista che rilegge Verdi e Rossini

Luca Marcolini (a sinistra) e Alberto Mattioli (foto Giornalisti Italia)

NOVARA – Giuseppe Verdi «è innamorato dell’Italia, ma non si fida degli italiani». Questa tesi è sostenuta da Alberto Mattioli, autore di “Meno grigi più Verdi” dove per Verdi non s’intende il colore ma, per l’appunto, il cognome

leggi...
Fiorenza Barbero, Silvia Rosa Brusin e Biagio Fabrizio Carillo, i vincitori della I edizione

Giornalisti: debutta il Premio Gianfranco Bianco

I vincitori della I edizione del Premio Gianfranco Bianco (foto Giornalisti Italia)

BORGO SAN DALMAZZO (Cuneo) – È stato assegnato a Silvia Rosa Brusin, Fiorenza Barbero e Biagio Fabrizio Carillo il Premio “Gianfranco Bianco”, alla sua prima edizione. Ospitato a Borgo San Dalmazzo, nel cuore

leggi...
A 3 cronisti di razza il riconoscimento dedicato allo storico giornalista della Stampa

Premio Marchiaro a Caligaris, Vignoli e Caglieris

Da sinistra: Andrea Caglieris, Mimma Caligaris e Andrea Vignoli (foto Giornalisti Italia)

ALESSANDRIA – Ad Alessandria, il Premio “Franco Marchiaro” tocca ad Andrea Caglieris, Andrea Vignoli e Mimma Caligaris. Tre giornalisti di razza che hanno primeggiato fra un centinaio di colleghi che si sono iscritti al concorso.

leggi...
“Danza o muori”: il suo libro-testimonianza apre la rassegna Scrittori&giovani a Novara

Storia di Ahmad, il ballerino che ha sfidato l’Isis

NOVARA – Per inaugurare la rassegna “Scrittori§Giovani” arriva, a Novara, Ahmad Joudeh con il suo libro “Danza o muori”, scritto in inglese, tradotto in italiano e pubblicato dall’editrice DeA Planeta Libri. Prefazione del

leggi...
Il direttore della Stampa analizza il Paese: “C’è un precedente storico: Mussolini”

Maurizio Molinari: “Perché è successo qui?”

Maurizio Molinari (foto Giornalisti Italia)

TORINO – L’ultimo libro di Maurizio Molinari, direttore della “Stampa”, pone una questione: “Perché è successo qui?” La domanda nasce dalla constatazione che, in Italia, ha preso corpo il primo governo populista e, seguendo

leggi...
design   emme21