Innamorata della sua Valsesia, la raccontava sulle pagine de La Sesia. Aveva 56 anni

Addio a Manuela Castelletta, una penna sensibile

Manuela Castelletta (foto La Sesia)

Manuela Castelletta (foto La Sesia)

VERCELLI – Combatteva da anni contro una forma di mieloma che non le ha lasciato scampo. Nella sua casa di Lozzolo, in provincia di Vercelli, dove prende avvio la terra di Valsesia, è morta Manuela Castelletta, 56 anni, giornalista pubblicista, collaboratrice del bisettimanale La Sesia, firma prestigiosa per le recensioni letterarie e gli articoli di cronaca bianca.
Certo, ultimamente le cure mediche assai faticose l’avevano obbligata a diradare la sua presenza sulle pagine del giornale. Ma, quando scriveva, si faceva apprezzare per la brillantezza che accompagnava il suo ragionamento. Si potrebbe dire che i suoi articoli rappresentavano un atto

leggi...
Daphne Caruana Galizia denunciava la corruzione e aveva lavorato sui Malta Files

Malta: bomba sulla sua auto, uccisa giornalista

Daphne Caruana Galizia

Daphne Caruana Galizia

LA VALLETTA (Malta) – Una giornalista che denunciava la corruzione a Malta, Daphne Caruana Galizia, 53 anni, è morta, intorno alle 15 di oggi, nell’esplosione della sua auto, una Peugeot 208, a Bidnija, a pochi passi dalla sua

leggi...
Volto noto della Rai Sardegna, poi di Videolina, ha fatto la storia del calcio rossoblù

Addio ad Antonio Capitta: il Cagliari a 90° minuto

Antonio Capitta

Antonio Capitta

CAGLIARI – È stato per anni, tanti anni, il volto e la voce del calcio made in Sardegna, di cui ha raccontato le gesta, specie quelle del Cagliari, dai canali Rai, prima, e poi su Videolina. È morto a 76 anni, Antonio Capitta, storico giornalista della Rai Sardegna, prima di approdare, come opinionista e commentatore sportivo, una volta pensionato, sull’emittente regionale Videolina.
Capita, giornalista professionista dal 1970, è stato una delle colonne della Rai della Sardegna dove era entrato nel 1966, rimanendovi sino al 1998 quando se ne andò, appunto, in pensione. Nel 2003 era stato eletto presidente dell’Ussi, l’Unione stampa sportiva, sarda, dopo la lunga

leggi...
Nei suoi scatti la Sicilia dei vip: celebre la foto di Al Pacino al Teatro Massimo

Muore a 47 anni il giornalista Marcello Clausi

Marcello Clausi

Marcello Clausi

PALERMO – Se n’è andato ad appena 47 anni, Marcello Clausi, giornalista ed editore siciliano. È morto per un malore, nella notte tra sabato e domenica a Palermo, la sua città, dove era molto conosciuto.
Nato a Palermo il 22 febbraio 1970, pubblicista iscritto all’Ordine di Sicilia dal 8 settembre 1990, dall’11 dicembre 2012 era giornalista professionista e, soprattutto, fotografo, sempre intento ad immortalare questo o quel personaggio. Ha collaborato a lungo con il Giornale di Sicilia – dove aveva iniziato la gavetta alla fine

leggi...
Firma storica del giornalismo e papà dell’attuale direttore del Qn, è morto a 83 anni

Addio a Franco Cangini, diresse Carlino e Tempo

Franco Cangini

Franco Cangini

SAN GIMIGNANO (Siena) – Lutto nel mondo del giornalismo, che perde una firma storica. Quella di Franco Cangini, scomparso, all’età di 83 anni, nella sua casa di San Gimignano, che aveva scelto – lui che era nato a Pescara nel 1934 – come luogo di riposo e di riflessione, poco lontano dalla Volterra di cui era originaria la sua famiglia.
Una carriera lunga e costellata di successi, la sua, iniziata negli anni Sessanta: dal breve periodo al Giornale di Montanelli, di cui fu anche condirettore, al Tempo, che guidò dopo quella parentesi, e poi il Resto del Carlino, che

leggi...
Protagonista di epiche polemiche televisive sul mondo del calcio aveva 86 anni

Addio Aldo Biscardi, padre del Processo in tv

Aldo Biscardi

Aldo Biscardi

ROMA – Giornalismo sportivo in lutto per la scomparsa di Aldo Biscardi, padre de “Il processo del lunedì” che ha ha ideato e condotto per ben 36 anni, dal 1980 al 2016. Nato a Larino, in provincia di Campobasso, il 26 novembre

leggi...
Il fotoreporter Edgar Daniel Esqueda Castro trovato con le mani legate alla schiena

Giornalista torturato a morte in Messico

Edgar Daniel Esqueda Castro

Edgar Daniel Esqueda Castro

SAN LUIS POTOSI’ (Messico) – Il fotoreporter  Edgar Daniel Esqueda Castro, collaboratore del quotidiano Vox Populi, è stato torturato e assassinato a San Luis Potosí, capoluogo dell’omonimo Stato a 417 chilometri a nord-

leggi...
Mentre stava realizzando un servizio su case Aterp nel centro storico di Rossano (Cs)

Danni all’auto della giornalista Antonia Russo

Antonia Russo

Antonia Russo

ROSSANO (Cosenza) – Stava realizzando un’inchiesta sul fenomeno delle occupazioni abusive di fabbricati di proprietà Aterp nel centro storico di Rossano, in provincia di Cosenza, e, tornando a riprendere l’auto, la brutta sorpresa: la vettura era stata pesantemente danneggiata.
È accaduto nella tarda mattinata di ieri alla giornalista Antonia Russo, che si era recata, insieme alla troupe di Informazione & Comunicazione, la testata per la quale la cronista lavora, nelle zone di San Pietro, San Biagio, Colonia Sant’Isidoro e Via Cairoli, nel centro storico

leggi...
La 31enne vittima di un infarto nel 2013 aveva accumulato 159 ore di straordinario

La giornalista Miwa Sado uccisa da troppo lavoro

Miwa Sado

Miwa Sado

TOKYO (Giappone) – È a dir poco inquietante venire a sapere, dopo quattro anni, che a provocare la morte di Miwa Sado, giovane giornalista giapponese, vittima di un infarto – così scrissero agenzie e giornali – nel 2013, è stato l’eccesso di lavoro.
Miwa Sado, 31 anni, lavorava per l’emittente televisiva Nhk a Tokyo ed aveva accumulato 159 ore di lavoro straordinario in un solo mese, con due giorni appena di riposo.
Nel maggio del 2014 le autorità che vigilano sul lavoro in Giappone avevano stabilito che la morte della giornalista era da collegare ad un’insufficienza

leggi...
Già responsabile della Redazione anconetana de Il Resto del Carlino aveva 89 anni

Addio al giornalista Mariano Frontini

Mariano Frontini

Mariano Frontini

ANCONA – Si è spento ieri ad Ancona il collega Mariano Frontini, per molti anni responsabile della Redazione anconetana de “Il Resto del Carlino”. Aveva 89 anni. Nato a Falconara Marittima il 18 agosto 1928, era giornalista professionista iscritto all’Ordine delle Marche dal 1 marzo 1957.
Frontini era entrato al Carlino nel 1950, nella redazione aperta qualche anno prima (1947) sotto la guida di Mario Pancioni; una redazione formata da giornalisti che divennero poi nomi importanti del giornalismo marchigiano: Ermete Grifoni, Attilio Pancioni (fratello di Mario), Franco Brinati, Giorgio Vitangeli e Mariano Frontini. Con una “squadra” del genere e grazie anche a un grande ispettore di diffusione (Ferruccio Foresi), il Carlino si affermò, conquistando lettori, prestigio e autorevolezza.
Nel 1965 il direttore Giovanni Spadolini chiamò Mario Pancioni nella Redazione centrale di Bologna per affidargli le pagine degli Interni. La guida

leggi...
design   emme21