Il Cdr: “Un gesto grave e inaccettabile”. La Fnsi: “Atto abnorme, pieno sostegno”

Il Messaggero: al via licenziamento di 5 giornalisti

Il MessaggeroROMA – La società editrice Il Messaggero ha aperto la procedura per il licenziamento di cinque giornalisti, (quattro articoli 2 e un articolo 1) in base alle norme della legge 223/91.
Si tratta di un gesto grave e inaccettabile, attuato mentre è ancora in corso lo stato di crisi dichiarato ai sensi della legge 416/81, ossia la specifica normativa preposta a regolare le situazioni di difficoltà aziendale nel settore dell’editoria.
Questo stato di crisi, il secondo in pochi anni, ha permesso all’azienda di ridurre sensibilmente i propri costi con l’uscita di 25 colleghi articolo 1 (dopo i quasi cinquanta usciti con il precedente). Altri risparmi di spesa sono stati ottenuti con sacrifici a carico dei giornalisti e dei Leggi tutto

Soro, attaccato da Unci, Fnsi e Ordine, rinuncia a modificare il codice deontologico

Privacy: dietrofront del Garante con i giornalisti

Antonello Soro

ROMA – Antonello Soro, Garante del trattamento dei dati personali, ha rinunciato al tentativo di modificare il codice di deontologia dei giornalisti. Quel testo che l’Unci aveva battuto in breccia, sostenuto dalla Fnsi e, da ultimo, dal Consiglio dell’Ordine nazionale dei giornalisti.
In una lettera indirizzata all’Ordine, Soro si dice “costernato”, esprime “rammarico” per le valutazioni negative sulla bozza di modifica, di cui rifiuta la paternità esclusiva, ma conclude che “non intende esercitare i poteri sostitutivi” e che “non essendoci pertanto le condizioni per una sua revisione, il Garante continuerà ad applicare il codice di deontologia vincente”.
Un’ulteriore dimostrazione che le posizioni dell’Unione cronisti sono Leggi tutto

L’evento promosso dalla Società Dante Alighieri il 22 aprile con D’Alema e Sansonetti

Roma ricorda Ugo Baduel e la sua Unità

Enrico Berlinguer con l’Unità

Enrico Berlinguer con l’Unità

ROMA – Il 22 aprile prossimo ricorrerà il venticinquesimo anniversario della morte di Ugo Baduel, giornalista e scrittore. In quest’occasione la Società Dante Alighieri assieme a I Parchi letterari, ha organizzato per martedì 15 aprile alle ore 10, nella sua sede di Piazza Firenze 27, a Roma, una mattinata in suo ricordo dal titolo “Ugo Baduel, uomo libero”.
Interverranno Massimo D’Alema, Sandro Gerbi, Enzo Golino, Piero Sansonetti, Aldo Tortorella e Chiara Valentini. La moglie, Laura Lilli, e la figlia Alessandra Baduel lo ricorderanno in chiave personale.
Verrà letto un ricordo su Ugo Baduel scritto da Walter Veltroni. Modererà Leggi tutto

La nona edizione premia la popolare giornalista americana di Fox Business Network

A Maria Bartiromo l’Urbino Press Award 2014

Maria Bartiromo

URBINO (Pesaro-Urbino) – E’ Maria Bartiromo, popolare giornalista e conduttrice televisiva di Fox Business Network la vincitrice dell’edizione 2014 dell’Urbino Press Award, il premio di giornalismo che ogni anno viene assegnato ad un reporter americano. A darne l’annuncio ufficiale Leggi tutto

Il presidente del Lingotto sostiene che al gruppo editoriale non servono investimenti

Elkann: “La Fiat ha salvato Rcs dal fallimento”

John Elkann

John Elkann

Rcs MediaGroupTORINO – “Per senso di responsabilità la Fiat si è impegnata a salvare Rcs dal fallimento. La partecipazione non l’abbiamo decisa né io, né Sergio Marchionne, l’abbiamo trovata. Oggi le cose vanno molto meglio, tant’è che Rcs non ha bisogno di altri investimenti”.
Così il presidente della Fiat, John Elkann, ha risposto oggi ai giornalisti nel corso della conferenza stampa organizzata a margine dell’Assemblea degli azionisti che ha approvato il Bilancio 2013 della casa automobilistica torinese. Esprimendosi a sostegno della Politica in materia di remunerazioni della Società, l’Assemblea ha, invece, rinnovato per la Fiat l’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie per 1,2 miliardi di euro Leggi tutto

Il Tribunale del Cairo boccia la richiesta di libertà su cauzione. Processo il 10 aprile

I giornalisti di Al Jazeera rimangono in carcere

Al JazeeraIL CAIRO (Egitto) – È stata respinta la richiesta di libertà su cauzione per i giornalisti di “al-Jazeera English” in carcere da circa 100 giorni in Egitto. Lo ha riferito la stessa emittente del Qatar, precisando che la richiesta avanzata dai legali dei tre reporter – Peter Greste, Mohamed Fahmy e Baher Mohamed – è stata bocciata dal giudice del tribunale del Cairo davanti al quali si sono presentati, stamani, per la quarta udienza del processo che li vede imputati.
I tre giornalisti sono accusati di aver diffuso notizie false e di aver sostenuto i Fratelli Musulmani, inseriti Leggi tutto

Solidarietà al giornalista anche dal presidente dell’Odg Calabria, Giuseppe Soluri

Caso Inserra, “Tu quoque”, Naccari Carlizzi

Giuseppe Soluri

Giuseppe Soluri

Odg CalabriaCATANZARO – Lascia davvero basiti la violenza verbale con cui il consigliere regionale Demetrio Naccari Carlizzi, in un colloquio con il suo avvocato, si riferisce al collega Michele Inserra, de “Il Quotidiano”, reo di avere pubblicato notizie che l’esponente del Pd ritiene evidentemente scomode.
Si tratta dell’ennesimo caso di intolleranza da parte di esponenti politici (senza, purtroppo, distinzione alcuna tra i diversi schieramenti) Leggi tutto

Solidarietà del Cdr dell’Ora della Calabria al collega del Quotidiano, Michele Inserra

Le querele come strumento intimidatorio

Ora della CalabriaIl Quotidiano della CalabriaRENDE (Cosenza) – Il Comitato di redazione dell’Ora della Calabria” esprime solidarietà al collega Michele Inserra. Al di là delle parole di pessimo gusto che il consigliere Naccari Carlizzi ha riservato al cronista del Quotidiano, questa vicenda conferma come sia sempre più viva, in una certa classe politica, la tentazione di utilizzare le querele Leggi tutto

Solidarietà del vicesegretario della Fnsi al giornalista vittima di intimidazioni

Caso Inserra, Parisi: “Inaccettabile violenza”

Carlo Parisi

Carlo Parisi

Michele Inserra

Michele Inserra

REGGIO CALABRIA – Un nuovo, inquietante, episodio vede protagonista Michele Inserra, caposervizio della redazione di Reggio Calabria de “Il Quotidiano della Calabria”, a cui si deve, negli ultimi tempi, una serie di servizi sull’inchiesta giudiziaria che coinvolge l’ex vicesindaco di Reggio, attuale consigliere regionale della Calabria e candidato alla presidenza della Regione, Demetrio Naccari Carlizzi (Pd), insieme alla moglie, Valeria Falcomatà, vincitrice di un concorso per il posto di dirigente medico di primo livello nell’Unità di Dermatologia degli ospedali Riuniti di Reggio Calabria.
Pesante è soprattutto una frase Leggi tutto

Il Cdr esprime solidarietà al collega “oggetto di parole truci e minacciose”

Il Quotidiano non si fa intimidire da Naccari Carlizzi

Il Quotidiano della Calabria

Demetrio Naccari Carlizzi

Demetrio Naccari Carlizzi

REGGIO CALABRIA – Il Comitato di redazione del Quotidiano della Calabria esprime solidarietà al collega Michele Inserra che è stato oggetto di parole truci e minacciose pronunciate contro di lui dal consigliere regionale del Pd, Demetrio Naccari Carlizzi.
Naccari Carlizzi ha, ovviamente, tutto il diritto di presentare ricorsi, querele, chiedere danni, ma non certo di utilizzare un linguaggio truce che offende chi svolge con onestà il proprio lavoro e decisamente fuori luogo verso chi vive un dramma delicato quale quello della donazione degli organi. Leggi tutto

Erdogan vince e il governo allunga le mani su “Big G” per sorvegliare gli utenti

La Turchia blocca anche i server di Google

Il premier turco Recep Tayyp Erdogan

ANKARA (Turchia) – La Turchia sta intercettando e bloccando i Google Domain Name System (Dns), ovvero i server che collegano l’indirizzo testuale di un sito web (come twitter.com) al suo corrispondente Leggi tutto

Solidarietà di Sigim e Gruppo cronisti marchigiani al cronista del Messaggero

Ancona: striscione contro il giornalista Natalini

Ancona CalcioANCONA – Sigim (sindacato giornalisti marchigiani) e Gcm (gruppo cronisti marchigiani) denunciano il grave episodio di intimidazione avvenuto ieri pomeriggio ad Ancona allo stadio Del Conero.
Durante la partita Ancona-Sulmona, valevole per il campionato di serie D, nella curva dei tifosi dell’Ancona è apparso uno striscione dai toni minacciosi e ingiuriosi nei confronti del giornalista del Messaggero, Michele Natalini.
Lo striscione, lungo alcune decine di metri, è stato esposto durante il secondo tempo della partita. Sigim e Gmc considerano l’episodio come un attacco alla libertà d’informazione e come un ulteriore Leggi tutto

Dopo 5 anni addio alla direzione di Radio 1 e del Giornale Radio: “Grazie a tutti”

Gr Rai: lascia Antonio Preziosi

Antonio Preziosi

Antonio Preziosi

ROMA – “Care ascoltatrici e cari ascoltatori, dopo quasi cinque anni, lascio la direzione di Radio1 e del Giornale Radio”: ha aperto così il suo editoriale, stamattina al Gr delle 8, Antonio Preziosi, congedandosi dal pubblico.
“Credo che abbiamo realizzato, insieme a voi, l’obiettivo di una radio viva, che si appresta a festeggiare i suoi 90 anni sempre al passo con i tempi e sempre dalla parte del cittadino. Palinsesto in diretta 24 ore su 24, perché da noi la notizia – ha sottolineato Preziosi – non può attendere, in un canale dove si fondono, in perfetto stile Rai-servizio pubblico, all news ed intrattenimento di qualità. Abbiamo vissuto e condiviso gli eventi più importanti degli ultimi anni: la rivoluzione Leggi tutto

Giornalisti e poligrafici tentano di rilevare la testata. Solidarietà dell’Assostampa

Il Corriere del Giorno chiude ma non si rassegna

Corriere del GiornoTARANTO – Da domani, martedì 1° aprile, il “Corriere del Giorno di Puglia e Lucania” non sarà più in edicola. Sospesa da tempo l’edizione del lunedì, ieri è uscita, infatti, l’ultima copia del giornale con, a tutta pagina, il titolo “Arrivederci Taranto” preceduto da un occhiello che riassume il dramma di tutta la redazione: “La notizia che non avremmo mai voluto dare. Da domani non troverete in edicola il vostro giornale”.
A raccontare l’ultimo atto del quotidiano pugliese, fondato nel 1947, è stato il direttore Gianni Svaldi con un editoriale nel quale spiega che “il commissario liquidatore, nell’impossibilità di far quadrare i conti dell’esercizio provvisorio, ha deciso di anticipare di circa due mesi la scadenza fissata per giugno”. Leggi tutto