In Calabria giornalista costretto a sospendere la presentazione del libro sulla camorra

Simone Di Meo minacciato da turisti napoletani

Simone Di Meo

Simone Di Meo

PRAIA A MARE (Cosenza) – Un gruppo di giovani napoletani in vacanza a Praia a Mare, in Calabria, ha minacciato il giornalista napoletano Simone Di Meo costringendolo a sospendere la presentazione del suo libro

leggi...
Stasera a Bagnara il giornalista presenta il suo ultimo libro. Ci sarà anche Carlo Parisi

Italiani, Mimmo Nunnari vi spiega la Calabria

Mimmo Nunnari immortalato tra le meraviglie della sua Calabria

Mimmo Nunnari immortalato tra le meraviglie della sua Calabria

BAGNARA CALABRA (Reggio Calabria) – Sarà il mare azzurro di Bagnara Calabra a fare da cornice, stasera alle 21.30 (appuntamento alla Villa Comunale), alla presentazione del libro di Mimmo Nunnari, già vicedirettore della Tgr Rai, “La Calabria spiegata agli italiani”, edito per i tipi di Rubbettino.
Il giornalista, calabrese di Reggio Calabria, proverà, appunto, a raccontare ai compatrioti la sua terra, tanto amara quanto bella. Proverà a spiegare a chi non ci è nato, in fondo allo stivale, “l’anomalia calabrese: la vita difficile degli

leggi...
La scrittrice e studiosa: “Basta omertà, i nomi li ha fatti lui stesso in Petrolio”

Simona Consoni: “Voglio la verità su Pasolini”

Simona Consoni

Simona Consoni

ROMA – Sono trascorsi pochi giorni dalla scomparsa di Giuseppe Pelosi, meglio conosciuto come Pino la Rana, che uccise – così dice la “verità” processuale – Pierpaolo Pasolini nella notte tra il 1 ed il 2 novembre 1975.
«Quel massacro non avvenne, oggi sappiamo, solo per mano di Pelosi. Nell’ultima arringa firmata Guido Calvi, infatti, la famiglia dell’intellettuale si ritira da parte civile in un processo annoso e pieno di colpi di scena poiché, finalmente, viene riconosciuta la compartecipazione di terzi, soggetti che massacrarono l’autore, sì lo massacrarono!».
Parla senza remore Simona Consoni, che a Pasolini ha dedicato 15 anni di studio e un libro, “Sul ‘Petrolio’ di Pier Paolo Pasolini” (Prospettiva editrice), e che non si rassegna a “questa, che non è la verità sull’assassinio di colui che amo definire il Corsaro: non

leggi...
Il progetto di giornalismo ha visto gli studenti realizzare le recensioni dei libri finalisti

Premio Bancarella ai ragazzi di #noisiamofuturo

I piccoli giornalisti di #noisiamofuturo premiati al Premio Bancarella

I piccoli giornalisti di #noisiamofuturo premiati al Premio Bancarella

PONTREMOLI (Massa-Carrara) – Premio Bancarella ai ragazzi di #noisiamofuturo, progetto di giornalismo per giovani studenti di età compresa tra i 16 e i 20 anni che hanno realizzato le migliori recensioni letterarie sui libri

leggi...
A settembre ad Assisi un’iniziativa comune contro il linguaggio d’odio nei media

Padre Enzo Fortunato in visita alla sede Fnsi

Padre Enzo Fortunato con Giuseppe Giulietti e Raffaele Lorusso

Padre Enzo Fortunato con Giuseppe Giulietti e Raffaele Lorusso

ROMA – Visita di cortesia, nella sede della Federazione Nazionale della Stampa, al numero 349 di Corso Vittorio Emanuele II, a Roma, di padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, del

leggi...
Da oggi in libreria l’ultimo libro del giornalista calabrese già vice direttore della Tgr Rai

Mimmo Nunnari spiega la Calabria agli italiani

Mimmo Nunnari immortalato tra le meraviglie della sua Calabria

Mimmo Nunnari immortalato tra le meraviglie della sua Calabria

REGGIO CALABRIA – “Metà inferno e metà paradiso, terra di misteri e ombre nere, ricca di intelligenze, di gente onesta e accogliente, scenario di grandi bellezze e custode di un immenso patrimonio archeologico, ma con un destino che appare irrimediabilmente segnato dalla minaccia del potere mafioso. Ma perché la Calabria è così? O è vista in questo modo dagli italiani?”.
È questo l’incipit del nuovo libro di Mimmo Nunnari “La Calabria spiegata agli italiani” (Rubbettino

leggi...
È in corso la catalogazione del fondo librario conferito principalmente dalla Fnsi

Il patrimonio della Fondazione Murialdi

Giancarlo Tartaglia

Giancarlo Tartaglia

Fondazione MurialdiROMA – È in corso di catalogazione il patrimonio librario della Fondazione sul Giornalismo “Paolo Murialdi”. Lo annuncia il segretario generale Giancarlo Tartaglia, il quale ha ricordato che il patrimonio è costituito dal fondo librario della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, versato integralmente alla Fondazione, da un fondo librario conferito dal Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università La Sapienza di Roma, dal

leggi...
Intervista a Luciano Regolo sul libro che parla della complicità con Madre Teresa

Nelle pieghe più intime di Lady Diana

Luciano Regolo

Luciano Regolo

MILANO – È in libreria “L’ultimo segreto di Lady Diana – Il mistero del rapporto tra la principessa più amata e Madre Teresa”, il nuovo libro di Luciano Regolo (edizioni San Paolo, 272 pagine; 17,50 euro). Il volume scandaglia nelle pieghe più intime l’insolita complicità spirituale creatasi tra due figure di donne molto diverse, sotto certi aspetti agli antipodi. Giornalistitalia.it ne ha parlato con l’autore, consigliere nazionale della Fnsi e firma di questa testata.

Come e quando si conobbero la santa e la principessa?
«Diana era in India e andò a Calcutta nel ricovero per lebbrosi e moribondi creato da madre Teresa, ma lei non era lì, trattenuta in Italia. Allora, di rientro dal viaggio, si fermò a Roma e andò a incontrarla nella Casa fondata dalla missionaria, in via Casilina 222. In precedenza c’era stato uno scambio di lettere. Una suora che assistette al loro

leggi...
Approvati i bilanci e l’attività 2017: due volumi, una mostra e un convegno

Fondazione Murialdi: storia e informazione

Giancarlo Tartaglia

Giancarlo Tartaglia

fondazione-paolo-murialdiROMA – Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione sul Giornalismo “Paolo Murialdi”, assistito dal segretario generale Giancarlo Tartaglia, ha approvato il bilancio consuntivo 2016 e il preventivo per il 2017.
Le attività della Fondazione per l’anno in corso prevedono la pubblicazione della ricerca sui “Martiri di carta. Giornalisti in battaglia. I caduti della Grande Guerra” in due volumi, una mostra documentaria “L’Italia in prima pagina dal Risorgimento alla Repubblica” e l’organizzazione di un

leggi...
Nell’ultimo libro del giornalista, in uscita il 7 luglio, il lato più intimo della principessa

Luciano Regolo svela l’ultimo segreto di Lady D

Senza titolo-7ROMA – Vent’anni fa moriva sotto il tunnel de l’Alma Lady Diana. Su di lei è stato scritto e detto di tutto, scavando in veri e presunti gossip del suo privato. Come un interminabile feulleiton, sempre più piccante di puntata in puntata. Mai, però, si è svelato il suo lato più intimo, la luce che ne ha guidato i passi, portandola dalla collera e dalla paura in cui era precipitata dopo la rottura con il principe Carlo alla serenità sincera con cui aveva abbracciato grandi cause umanitarie come la battaglia anti-mine, il sostegno agli ammalati di Aids, ai senzatetto, ai bambini orfani e ammalati.
Lo fa, in occasione del 20° anniversario della morte di Lady Diana (31 agosto 1997) e di Madre Teresa (5 settembre 2017), Luciano Regolo, giornalista di lungo corso e autore di numerosi bestseller, nel suo ultimo libro “L’ultimo segreto di Lady Diana. Il mistero del rapporto tra la principessa più amata e Madre Teresa” (272 pagine; 17,50 euro), in uscita

leggi...
design   emme21