Il Brutium premia Francesco Saverio Vetere

Il Brutium premia Francesco Saverio Vetere

ROMA – “Medaglia d’Oro Calabria 2019” a Francesco Saverio Vetere, segretario generale e presidente della Giunta esecutiva dell’Uspi, l’Unione Stampa Periodica Italiana. ...

leggi...

Livorno il 1° luglio perde ancora Il Telegrafo

Livorno il 1° luglio perde ancora Il Telegrafo

FIRENZE – L’assemblea dei redattori del quotidiano La Nazione, all’unanimità, ha respinto e dichiarato irricevibile il piano editoriale che prevede la chiusura ...

leggi...

Federico Pirro, ricordo di un giornalista libero

Federico Pirro, ricordo di un giornalista libero

BARI – Con Federico Pirro, scomparso nei giorni scorsi a Bari, un altro amico se ne va prima del tempo. Un altro ...

leggi...

Poligrafici “mortificati”: stop al Giornale di Sicilia

Poligrafici “mortificati”: stop al Giornale di Sicilia

PALERMO – Domani il Giornale di Sicilia non sarà in edicola per lo sciopero di cinque giorni proclamato dai poligrafici a partire da oggi. ...

leggi...
Il Brutium premia Francesco Saverio Vetere

Il Brutium premia Francesco Saverio

Scritto da Redazione il 19 Jun 2019 1
Livorno il 1° luglio perde ancora Il Telegrafo

Livorno il 1° luglio perde

Scritto da Redazione il 17 Jun 2019 2
Federico Pirro, ricordo di un giornalista libero

Federico Pirro, ricordo di un

Scritto da Giuseppe Mazzarino il 19 Jun 2019 3
Poligrafici “mortificati”: stop al Giornale di Sicilia

Poligrafici “mortificati”: stop al Giornale

Scritto da News il 19 Jun 2019 4
Cdr e Sindacato giornalisti incontrano il liquidatore che sta pagando gli stipendi

A “l’Ora della Calabria” si marcia a vista

Ora della CalabriaRENDE (Cosenza) – Prosegue lo stato di agitazione dei giornalisti de “l’Ora della Calabria”, diretto da Luciano Regolo, che, il 5 aprile scorso, alla presenza del vicesegretario nazionale Fnsi, Carlo Parisi, hanno affidato al Comitato di redazione un pacchetto di dieci giorni di sciopero esprimendo viva preoccupazione per il grave stato d’incertezza che caratterizza l’attuale situazione della testata ed il futuro di tutti i lavoratori.
Non avendo, fino a quel momento, ricevuto alcuna comunicazione ufficiale, Cdr e Sindacato dei giornalisti, hanno chiesto garanzie e tempi certi sia rispetto all’interlocutore ufficiale, allo stato di liquidazione della società editrice de “l’Ora della Calabria”, al pagamento di tutte le spettanze dovute ai redattori ed ai collaboratori.
Due giorni dopo, il 7 aprile, il liquidatore Giuseppe Bilotta ha comunicato

leggi...
Lettera con 7 firme a sostegno del giornalista licenziato “arbitrariamente”

Rds: i colleghi solidali con Dal Dosso

ROMA – Lettera di solidarietà al giornalista parlamentare Paolo Dal Dosso, licenziato dal direttore di Radio Dimensione Suono News, firmata da

leggi...
Il quotidiano in lingua francese passa interamente nelle mani del gruppo Ringier

Lo svizzero “Le Temps” acquistato dai tedeschi

GINEVRA (Svizzera) – Il quotidiano svizzero in lingua francese “Le Temps” è stato acquistato per intero dal gruppo editoriale tedesco Ringier. Il Circolo degli Amici di “Le Temps” non farà più parte degli

leggi...
“Giornalisti Italia” intervista il presidente Fnsi, Giovanni Rossi, 14 anni dopo la 150

Giornalisti, tra uffici stampa e libera professione

ROMA – Renzo Santelli per “Giornalisti Italia” intervista il presidente della Fnsi, Giovanni Rossi, sullo stato dell’arte della professione. Dal rinnovo contrattuale ai temi legati ad un giornalismo sempre più tecnologico e multimediale che ha bisogno di giornalisti preparati e qualificati.
In una drammatica stagione di crisi dell’editoria che, di conseguenza, fa registrare il

leggi...
Il presidente Paolo e il padre Francesco: “De Bortoli noi lo terremmo”

I Merloni dicono addio a Rcs

Paolo Merloni

MILANO – Addio dei Merloni a Rcs. “Avevamo deciso di non partecipare all’aumento di capitale e da quando mi sono dimesso dal Cda non ho seguito più le vicende del gruppo”, spiega Paolo Merloni, ad Hanoi con il padre Francesco per inaugurare uno stabilimento di Ariston Thermo.
“Non condividevo le modalità della ricapitalizzazione e avevo riserve sul piano”, così abbiamo “venduto sul mercato lo 0,51%” in portafoglio. E a proposito del direttore del Corriere della Sera dice: “Io De Bortoli lo terrei”.
Sulla stessa linea Francesco Merloni, ultimo presidente del patto di Via Solferino: “Ho sempre

leggi...
Premiata con il “Jefferson Muzzle”: lo storico presidente con un cerotto in bocca

Alla Casa Bianca il “peggior accesso” alla stampa

La Casa Bianca

WASHINGTON (Usa) – Non avrà fatto certo piacere alla Casa Bianca vincere il “Jefferson Muzzle”, il premio che ogni anno il Thomas Jefferson Center for the Protection of Free Expression conferisce per il “peggior accesso” dato alla stampa. Il centro, impegnato nella

leggi...
Aperto un fascicolo dopo l’esposto di Pasquale Ragone che dubita sul suicidio

Un giornalista riaccende i fari sulla morte di Tenco

Luigi Tenco

IMPERIA – C’è un esposto – l’ennesimo, per la verità, sul caso – presentato dal giornalista Pasquale Ragone alla base della decisione della Procura di Imperia di aprire un nuovo fascicolo sulla morte di Luigi Tenco, il cantautore trovato morto il 27 gennaio del 1967

leggi...
Andrea Camporese: “Ed ora bandi con le Regioni, Erasmus e uniformità fiscale”

Fondi europei per le libere professioni

Andrea Camporese e Marina Calderone

Andrea Camporese e Marina Calderone

BRUXELLES (Belgio) – “L’importanza di queste iniziative è duplice sia per il sostegno finanziario per i giovani professionisti sia per il riconoscimento del valore sociale delle professioni”.
Marina Calderone, presidente del Comitato unitario permanente degli Ordini e Collegi professionali, sottolinea come “proprio da Joanna Drake della DG Enterprise and Industry della Commissione Europea è arrivato un segnale fortissimo con l’indicazione del sistema ordinistico italiano come modello da adottare negli altri Paesi”.
“Ora – afferma la Calderone – dovremo vigilare in Italia affinché non ci siano intralci burocratici in fase di applicazione di quanto deliberato in sede comunitaria”.

leggi...
Il 29 aprile a Roma la prova scritta per l’idoneità all’iscrizione nell’elenco professionisti

Giornalisti: la 117ª commissione d’esame

La prova scritta all’Ergife Palace di Roma

La prova scritta all’Ergife Palace di Roma

ROMA – Nominata la 117ª commissione di esami per la prova di idoneità professionale valida per l’iscrizione nell’elenco dei giornalisti professionisti.
La prova scritta avrà luogo a Roma il 29 aprile 2014, alle ore 8.30, all’Ergife Palace Hotel di Via Aurelia 617.
 Presidente è Biagio Roberto Cimini (consigliere della Corte di Appello di Roma); membri effettivi: Maria Teresa Saragnano (magistrato presso il Tribunale di Sorveglianza di Roma) ed i giornalisti Vincenzo Cerracchio

leggi...
Mentre Paolo Ballerani sarà l’ad di Timb, la nuova società di Telecom e Rete A

Salvemini confermato presidente di Ti Media

Severino Salvemini

MILANO – L’assemblea degli azionisti di Telecom Italia Media ha approvato il bilancio 2013 con il 99,87% del capitale ed ha nominato i componenti del nuovo consiglio di amministrazione.
Sono stati confermati Severino Salvemini (attuale presidente), Piergiorgio Peluso, Adriano De Maio e Lorenzo Gorgoni. Entrano in consiglio Massimo Bergami, Chiara Della Penna, Valeria

leggi...
Stop ai benefici economici per la tv di Recanati. Soddisfazione del Sigim

Tvrs esclusa dalla graduatoria del Corecom

Il segretario del Sigim Roberto Mencarini

ANCONA – Il Sigim esprime soddisfazione per la decisione del Corecom Marche, presieduto da Pietro Colonnella, di escludere l’emittente di Recanati, Tvrs, che ne aveva fatto domanda, dalla graduatoria per l’attribuzione dei benefici previsti dalla legge 448/98 e dal Decreto ministeriale 5 novembre 2004 n. 292.
Infatti, a seguito della chiusura dell’attività di produzione e conseguente licenziamento di tutto il personale tecnico e giornalistico, Tvrs ha perso i requisiti di cui, al contrario,

leggi...
Dal 2015 si potranno guardare su internet i programmi delle reti di Murdoch

Accordo Sky-Telecom per la tv via web

MILANO – Sky e Telecom Italia hanno siglato un accordo che consentirà dal 2015 di guardare i programmi delle reti di Rupert Murdoch via internet, attraverso le reti ultrabroadband, quelle in fibra ottica, con un

leggi...
Promosso dalla Fondazione Anna Lindh a favore dell’interculturalità

Al via il Premio giornalistico del Mediterraneo

Fondazione Anna LindhBRUXELLES (Belgio) – Nuova edizione del “Premio giornalistico del Mediterraneo” (Mediterranean Journalist Award) promosso dalla Fondazione Anna Lindh. Il concorso è aperto ai giornalisti della carta stampata, della televisione, della radio e dei nuovi media, cittadini dei Paesi dell’Unione per il Mediterraneo, ma anche di Siria e Libia.
C’è tempo fino al 31 maggio per inviare i propri lavori, come riferisce il sito web di Enpi

leggi...
Preoccupato, il Comitato per la protezione dei giornalisti scrive ad Erdogan

Turchia, Paese autoritario tra violenze e censure

ANKARA (Turchia) – Il Comitato internazionale per la Protezione dei Giornalisti (Cpj) ha scritto al premier turco Recep Tayyip Erdogan, esprimendo allarme per le recenti misure adottate da Ankara contro la stampa indipendente, misure che

leggi...
Il dg Gubitosi: “Un risultato possibile grazie alla riduzione dei costi”

La Rai chiude il 2013 con un utile di 5 milioni

Luigi Gubitosi

ROMA – Il Consiglio di Amministrazione Rai, riunitosi oggi a Roma, ha approvato all’unanimità il progetto di Bilancio Civilistico 2013 di Rai SpA e il Bilancio Consolidato del Gruppo. Il 2013 ha visto il ritorno all’utile del Gruppo Rai, con un risultato netto positivo pari a € 5,3 milioni (€ 4,3 milioni per Rai SpA), a fronte di una perdita di € 244,6 milioni (€ 245,7 milioni) dell’esercizio 2012.
Il Risultato Operativo di Gruppo è stato positivo per € 66,3 milioni contro una perdita di € 164,7 milioni nel 2012. Tali risultati hanno ecceduto i target stabiliti dal Piano Industriale 2013-2015, che prefiguravano un Pareggio Operativo nel 2013 e un Pareggio a livello di Risultato Netto nel 2014.
Il miglioramento di circa € 250 milioni è stato reso possibile, oltre all’assenza degli oneri per i grandi eventi sportivi, da robuste azioni efficienziali su tutte le principali voci di costo aziendali consuntivando risparmi per circa € 60 milioni tra costi esterni e costo del personale.
Il 2013 è stato, inoltre, caratterizzato da un minor livello di oneri straordinari e di ammortamenti rispetto al 2012. Tutto questo in un contesto di ulteriore decremento dei Ricavi e di incremento dell’offerta in termine di ore prodotte.

leggi...
design   emme21