Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per usura

Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per usura

MILANO – “La Procura di Milano apre un’inchiesta per usura, al momento a carico di ignoti, sulla cessione nel 2013 della sede ...

leggi...

Metropolis, danno erariale per circa 10 milioni

Metropolis, danno erariale per circa 10 milioni

ROMA – Il giornalista Giuseppe Del Gaudio, per lunghi anni dominus incontrastato di Metropolis in quanto fondatore, direttore responsabile e presidente della ...

leggi...

Tutti i contributi erogati alle radio locali

Tutti i contributi erogati alle radio locali

ROMA – Con decreto direttoriale del 10 giugno, registrato dall’Ufficio Centrale di Bilancio del Ministero dello Sviluppo Economico il 12 giugno scorso, al ...

leggi...

Rai: concorso pubblico per 100 giornalisti

Rai: concorso pubblico per 100 giornalisti

ROMA – Disco verde ad un nuovo concorso pubblico per l’assunzione di circa cento giornalisti alla Rai. Lo ha dato il Consiglio di ...

leggi...
Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per usura

Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per

Scritto da Redazione il 16 Jun 2019 1
Metropolis, danno erariale per circa 10 milioni

Metropolis, danno erariale per circa

Scritto da Pierluigi Roesler Franz il 16 Jun 2019 2
Tutti i contributi erogati alle radio locali

Tutti i contributi erogati alle

Scritto da Redazione il 15 Jun 2019 3
Rai: concorso pubblico per 100 giornalisti

Rai: concorso pubblico per 100

Scritto da Redazione il 13 Jun 2019 4
Il 10 aprile, a Montevideo, la presentazione del libro del giornalista Pantaleone Sergi

Storia della stampa italiana in Uruguay

Pantaleone Sergi

Pantaleone Sergi

MONTEVIDEO (Uruguay) – Pantaleone Sergi, giornalista e docente di Storia del giornalismo all’Università della Calabria, torna sul tema della stampa italiana nel Rio de la Plata: dopo un precedente volume sull’Argentina, questa volta al centro del suo nuovo libro c’è l’Uruguay.
Sergi, che é inoltre presidente dell’Icsaic (Centro di Ricerca sulle Migrazioni dell’ateneo calabrese , ricostruisce la vicenda della stampa etnica italiana, che “all’estero – precisa – continua a svolgere, tra mille difficoltà, una funzione di coesione nazionale”.
Non solo in Argentina e Uruguay, ma anche

leggi...
Uccisa ieri la fotografa dell’Ap Anja Niedringhaus, l’11 marzo il reporter Nils Horner

Afghanistan: allarme sicurezza per i giornalisti

La celebre foto di Anja Niedringhaus divenuta il simbolo della strage di Nassiriya

La celebre foto di Anja Niedringhaus divenuta il simbolo della strage di Nassiriya

KABUL (Afghanistan) – E’ allerta in Afghanistan per la sicurezza dei giornalisti: solo due giorni fa Reporter senza frontiere aveva pubblicato una nota sul Paese, dove ieri è stata uccisa la celebre fotografa tedesca dell’Associated Press Anja Niedringhaus. Suoi alcuni scatti che hanno fatto

leggi...
Intitolato a Laura Conti, ha consentito l’accesso al lavoro alla metà dei partecipanti

Torna il corso di giornalismo ambientale

Corso di giornalismo ambientaleSAVONA – C’è tempo fino a 4 luglio per iscriversi alla XIV edizione del Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti, che si terrà, anche quest’anno, nel Campus di

leggi...
Due persone dovranno rispondere di tentata violenza privata, minacce e percosse

Concluse le indagini sull’aggressione ad Orofino

Paolo Orofino

Paolo Orofino

PAOLA (Cosenza) – Chiuse le indagini preliminari per l’aggressione del giornalista Paolo Orofino. Il cronista de “Il Quotidiano della Calabria”, il 14 marzo scorso è stato schiaffeggiato nella pubblica piazza di Paola, nell’Alto Tirreno cosentino, mentre si trovava in compagnia del caposervizio del “Corriere della Calabria”, Pablo Petrasso, e dell’inviato di “Servizio Pubblico”, Sandro Ruotolo, che era intento a intervistare l’avv. Nicola Gaetano sull’inchiesta delle parcelle d’oro all’Asp di Cosenza.
Unica “colpa” di Orofino è stata quella di aver tentato di scattare una fotografia a corredo del suo servizio giornalistico. La Procura della Repubblica

leggi...
Per il segretario del sindacato, però, “la Fieg deve assumersi più responsabilità”

Siddi (Fnsi): “Il contratto è possibile”

Franco Siddi

Franco Siddi

FIRENZE – “Siamo a un punto di svolta: il contratto è possibile”. Lo ha detto il segretario nazionale della Fnsi, Franco Siddi, parlando del contratto nazionale di lavoro dei giornalisti, oggi a margine di un convegno a Firenze. Il prossimo 17 aprile “ci sarà un passaggio importante nella commissione contratto” del sindacato giornalisti.
“Stiamo lavorando in maniera serrata con gli editori – ha proseguito Siddi – a un contratto di ‘salvaguardia’ e di prospettazione del futuro essenziale per il settore, fatto di imprenditori intelligenti, che vogliono riprendere in mano le sorti dell’impresa editoriale, e di giornalisti che si assumono responsabilità grandi in questa stagione. Vorremmo vedere la Fieg

leggi...
In edicola da giugno un nuovo quotidiano nazionale con un’edizione regionale

Reggio Calabria, Sansonetti lancia “il Garantista”

Piero Sansonetti

Piero Sansonetti

REGGIO CALABRIA – Mentre su “l’Ora della Calabria” incombe seriamente il rischio chiusura, il suo ex direttore, Piero Sansonetti, sceglie proprio la città dello Stretto per lanciare la sua nuova scommessa: “Cronache del Garantista”, o più semplicemente “il Garantista”, quotidiano nazionale con sede a Roma ed una redazione a Reggio Calabria che comprenderà una ventina di giornalisti calabresi.
Il motivo della loro presenza è  legato alla cordata di imprenditori calabresi che finanziano l’iniziativa con la costituita “Edizioni il Garantista”, con in testa il presidente di Confindustria, Andrea Cuzzocrea. Costituita anche la cooperativa dei giornalisti, Sansonetti è già al lavoro su un progetto editoriale che prevede un giornale in due dorsi di 20-24 pagine, con un’edizione nazionale diffusa in 20mila copie ed una calabrese con altre 10mila dedicate alla cronaca locale.

leggi...
Giornalisti e collaboratori da 7 mesi fanno uscire il giornale in condizioni impossibili

Quale futuro per “La Voce di Romagna”?

La Voce di RomagnaRAVENNA – L’assemblea dei giornalisti e dei collaboratori de “La Voce di Romagna” chiede all’editore e alla proprietà di “garantire le normali retribuzioni nei tempi previsti, paritariamente per 
tutti e per ciascuno; compiere ogni passo ragionevole per garantire la continuità aziendale, ovvero il passaggio ad un nuovo assetto proprietario, non scartando a priori nessuna soluzione, tanto meno quelle che consentono l’accesso ad ammortizzatori sociali”.
I giornalisti de “La Voce di Romagna”

leggi...
Selezione di 14 figure per i Piani Por. Parisi (Fnsi): “Molte luci, ma altrettante ombre”

La Regione Calabria cerca giornalisti “a giornata”

Calabria Europa NewsCATANZARO – Il Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria ha pubblicato quattro avvisi pubblici di selezione, per titoli e colloquio, per le attività di assistenza tecnica ai Piani di Comunicazione Por Calabria Fesr e Por Calabria Fse 2007/2013.
Quattordici le figure richieste: 9 giornalisti, 1 responsabile tecnico dell’area “Comunicazione integrata eventi e progetti strategici”, 2 account, 1 web designer ed 1 grafico.
La scadenza dell’avviso è fissata nel “20° giorno a partire da quello successivo alla data di pubblicazione sul Bur Calabria”, avvenuta il 25 marzo scorso, ovvero il 14 aprile prossimo.
Il processo di selezione dei titoli avviene utilizzando le procedure
leggi...
Rousselot lascia dopo gli scontri tra la redazione e il nuovo top manager

Liberation: è guerra, si dimette il direttore

Fabrice Rousselot

Fabrice Rousselot

LiberationPARIGI (Francia) . E’ guerra aperta, nello storico quotidiano francese Liberation, tra la redazione e il nuovo “direttore operativo” Pierre Fraidenraich, accusato di non essere né all’altezza del posto assegnatogli né in linea con le tradizionali posizioni della testata.
La situazione è talmente tesa che, riporta il sito di Le Monde, il direttore Fabrice Rousselot, in carica da meno di un anno, ha presentato le dimissioni, scegliendo di ritornare a fare il corrispondente dagli Stati Uniti. In un’assemblea dai toni surriscaldati, secondo il resoconto che ne dà il sito del magazine Telerama, i redattori, che già avevano

leggi...
Un seminario e la “lectio” di Stella per ricordare lo storico direttore della Scuola

Urbino: l’Ifg omaggia Silvano Rizza

Silvano Rizza

Gian Antonio Stella

URBINO (Pesaro-Urbino) – Fine settimana particolarmente intenso alla Scuola di giornalismo di Urbino. Oggi un seminario sull’Europa, che sarà tenuto da Anguel Konstantinov Beremliysky, addetto stampa della Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Beremliysky (che lavora per la Commissione europea dal 2008) è un profondo conoscitore del funzionamento dell’Ue. In precedenza aveva lavorato nel settore privato come media analyst. E’ stato anche addetto stampa dell’Ambasciata italiana a Sofia e collaboratore di diverse testate fra le quali AP Com, l’Occidentale e Standart (Bulgaria).
Domani, sabato 5 aprile, invece, la Scuola di giornalismo ricorderà il fondatore e primo direttore, Silvano Rizza, scomparso nel settembre scorso. Rizza ha formato

leggi...
La vittima è una fotografa tedesca della Ap, ferita una giornalista canadese

Afghanistan: uccisa una fotoreporter

Anja Niedringhaus

Anja Niedringhaus

KHOST (Afghanistan) – Una fotografa della Ap è stata uccisa ed una giornalista della stessa agenzia statunitense è stata gravemente ferita in un attacco ad opera di uomini armati, vestiti con l’uniforme della polizia, nella provincia orientale afghana di Kost. Lo riferisce

leggi...
Dopo aver pubblicato su Repubblica il colloquio con l’oppositore di Erdogan

Giornalista turca licenziata per un’intervista

Yasemin Taskin

Yasemin Taskin

Franco Siddi

ROMA – La notizia del licenziamento in tronco della giornalista Yasemin Taskin dal quotidiano turco “Sabah”, dopo la pubblicazione su “Repubblica” del colloquio tra il collega Marco Ansaldo, suo marito, e Fethullah Gulen, predicatore e oppositore del premier Erdogan, è un fatto sconcertante e gravissimo che non può passare sotto silenzio.
Troppe sono le evidenze che marchiano il provvedimento come atto di ritorsione “per interposta persona”, inaccettabile da chiunque abbia a cuore il bene della libertà di espressione e di stampa come condizione di civile e democratica convivenza che distingue i regimi dalle

leggi...
Di nuovo possibile l’accesso a Twitter dopo il blocco imposto da Erdogan

La Turchia è tornata a “cinguettare”

Il premier turco Erdogan

ANKARA (Turchia) – Il normale accesso a Twitter è di nuovo possibile in Turchia da questo pomeriggio. Il blocco al social network dei cinguettii era stato imposto dal governo il 20 marzo scorso dopo che il premier Recep Tayyip Erddogan

leggi...
Applicata dal Garante della privacy per il servizio “Street view”: persone riconoscibili

Google: multa italiana da 1 milione di euro

Una Google car

ROMA – Google ha pagato una sanzione di 1 milione di euro applicata dal Garante Privacy per il servizio “Street View”. I fatti contestati risalgono al 2010 quando le “Google Cars” percorrevano le strade italiane senza essere perfettamente riconoscibili e non consentendo

leggi...
L’Assemblea straordinaria scioglie lo storico sindacato campano fondato nel 1912

Addio all’Associazione Napoletana della Stampa

Enzo Colimoro

Enzo Colimoro

Assostampa CampaniaNAPOLI – “Una ventennale controversia col Comune di Napoli tra detrattori, strumentalizzazioni, calunniatori livorosi che, con i loro meschini tentativi di sciacallaggio, lasceranno il tempo che trovano e, chissà, magari anche qualche spicciolo per risarcire insinuazioni tanto menzognere quanto passibili di inevitabili querele”.
L’Associazione Napoletana della Stampa, lo storico sindacato dei giornalisti campani, chiude i battenti. È costretta a farlo a seguito di una sentenza della Corte di Cassazione che ha messo la parola fine ad un contenzioso con il Comune di Napoli che, nel lontano 1993, intimava

leggi...
design   emme21