Nella città calabrese il primo Distretto tecnologico di Cyber security di Poste Italiane

Cosenza diventa una “tecnocity” all’avanguardia

Poste ItalianeCOSENZA – Sarà Cosenza la sede del primo Distretto tecnologico di Cyber security di Poste Italiane Spa. Il progetto, finanziato dal Pon “Ricerca e Competitività 2007-2013”, è stato illustrato dal sindaco Mario Occhiuto e dall’assessore all’innovazione Geppino de Rose, e, per Poste Italiane Spa, da Stefano Grassi,  direttore della struttura difesa aziendale, e Rocco Mammoliti, responsabile della tutela aziendale e sicurezza delle informazioni.
Il Distretto sarà ubicato nello storico edificio delle Poste cosentine, le cosiddette Poste Vecchie di Piazza Crispi, destinatario di un consistente

leggi...
L’assemblea proclama lo stato di agitazione ed affida al Cdr 5 giorni di sciopero

Rcs chiude Rcd, un “suicidio editoriale”

RcdMILANO – “Il digitale è il futuro, ma Rcs vuole annullare la Redazione Contenuti Digitali, prospettando la cassa integrazione per tutti i 15 giornalisti della testata”. La denuncia è del Comitato di redazione ricordando che “fino al 31 dicembre scorso, per l’unica realtà multimediale del gruppo che fornisce contenuti video per i siti Rcs, perfettamente allineata al piano di sviluppo annunciato nel 2012 dall’amministrazione delegato Pietro Scott Jovane, erano previsti investimenti e allargamento della pianta organica. Oggi la chiusura: più che una scelta inspiegabile, un suicidio editoriale”.

leggi...
Lo dicono i dati della Symantec. L’obiettivo? Accedere ai dati personali

Cyberattacchi: aumentati del 91% nel 2013

HackerROMA – I cyberattacchi mirati nel mondo sono aumentati del 91% nel 2013: è quanto risulta dal rapporto annuale della società di sicurezza informatica statunitense Symantec.
Gli attacchi “mirati” ovvero diretti contro individui, aziende, un particolare settore o un governo, piuttosto che indiscriminatamente su milioni di pc – erano aumentati del 41% fra il 2012 e il 2013, anno in cui la durata degli attacchi è stato in media tre volte superiore rispetto a quello precedente.
I cybercriminali colpiscono di preferenza due categorie professionali:

leggi...
Per il tribunale di Palermo Big G non è responsabile delle inserzioni illecite

Pubblicità sleale: non è colpa di Google

adwords-googlePALERMO – Non è colpa del motore di ricerca se un’azienda si serve dei “trucchetti” del web per fare pubblicità sleale. Nel caso di specie, il tribunale di Palermo ha stabilito che Google non può essere responsabile delle inserzioni pubblicitarie pubblicate attraverso

leggi...
Bloccati per ore e forse è solo la fase iniziale di un agguato cibernetico più importante

Israele: i siti governativi attaccati da Anonymous

AnonymousTEL AVIV (Israele) – Il web torna a tremare sotto la minaccia di Anonymous: alcuni siti web governativi israeliani, fra cui quello del Ministero dell’Istruzione, sono rimasti bloccati stamane per alcune ore. Potrebbe trattarsi della fase iniziale di un

leggi...
Di nuovo possibile l’accesso a Twitter dopo il blocco imposto da Erdogan

La Turchia è tornata a “cinguettare”

Il premier turco Erdogan

ANKARA (Turchia) – Il normale accesso a Twitter è di nuovo possibile in Turchia da questo pomeriggio. Il blocco al social network dei cinguettii era stato imposto dal governo il 20 marzo scorso dopo che il premier Recep Tayyip Erddogan

leggi...
Applicata dal Garante della privacy per il servizio “Street view”: persone riconoscibili

Google: multa italiana da 1 milione di euro

Una Google car

ROMA – Google ha pagato una sanzione di 1 milione di euro applicata dal Garante Privacy per il servizio “Street View”. I fatti contestati risalgono al 2010 quando le “Google Cars” percorrevano le strade italiane senza essere perfettamente riconoscibili e non consentendo

leggi...
Nonostante la sentenza della Corte Costituzionale che ordina la rimozione del bando

Turchia: Twitter rimane bloccato

Twitter TurchiaANKARA (Turchia) – L’accesso a Twitter è sempre bloccato questa mattina in Turchia, all’indomani della sentenza della Corte Costituzionale che ha ordinato al governo del premier Recep Tayyip Erdogan di rimuovere il bando. La Consulta ha sancito che

leggi...
Erdogan vince e il governo allunga le mani su “Big G” per sorvegliare gli utenti

La Turchia blocca anche i server di Google

Il premier turco Recep Tayyp Erdogan

ANKARA (Turchia) – La Turchia sta intercettando e bloccando i Google Domain Name System (Dns), ovvero i server che collegano l’indirizzo testuale di un sito web (come twitter.com) al suo corrispondente

leggi...
Il debutto in una gremita sala della Fnsi con Siddi, Rossi, Del Boca, Falleri

Giornalisti Italia, il giornale dei giornalisti

Gino Falleri, Carlo Parisi, Giovanni Rossi e Lorenzo Del Boca alla presentazione di “Giornalisti Italia”

Gino Falleri, Carlo Parisi, Franco Siddi, Giovanni Rossi e Lorenzo Del Boca alla presentazione di “Giornalisti Italia”

ROMA – “Un giornale di servizio che agevoli la comunicazione tra noi giornalisti”. Con queste parole Carlo Parisi, vicesegretario della Federazione nazionale della stampa italiana, ha sollevato il velo, in un’affollata sala della Fnsi, a Roma, sul nuovo quotidiano on line che lo vede nelle vesti di direttore, Giornalisti Italia.
“Un quotidiano d’informazione per il mondo dell’informazione, questo il nostro motto

leggi...
design   emme21