Il portavoce di Putin: ““E’ inaccettabile usare scappatoie nella legge per i media”

La Russia vuole bloccare Twitter e Facebook

E Pave Durov, lo Zuckerberg russo, fugge in Occidente

E Pavel Durov, lo Zuckerberg russo, fugge in Occidente: in Russia teme di non poter più lavorare

MOSCA (Russia) – Twitter e Facebook a rischio blocco in Russia. Sinora sembrava un bla-bla dei burocrati, ma, dopo le ultime parole del portavoce del presidente russo Vladimir Putin, Dmitri Peskov, la possibilità diventa quasi una certezza e persino lo specchio di uno scontro tra

leggi...
Lo rivela il Woodrow Wilson Center che da decenni studia il terrorismo sul web

Twitter è il social network più amato dai terroristi

TwitterWASHINGTON (Usa) – Twitter è la piattaforma internet preferita dai terroristi, molto più popolare dei siti di propaganda fondamentalista e di Facebook.
Lo rivela un’analisi pubblicata dal Woodrow Wilson Center, un influente think thank di Washington, che sottolinea come i membri di al Qaeda e di altri gruppi siano sempre più attivi sui social media per

leggi...
Lo chiedono all’Ue gli editori europei, riuniti oggi a Roma nella sede della Fieg

Web: “Equa concorrenza e uguali criteri di ricerca”

GoogleROMA – “Riconoscere l’equa concorrenza e la parità nei risultati di ricerca quali condizioni essenziali per un florido mercato dei media”.
E’ quanto chiedono all’Unione Europea gli  editori d’Europa, riuniti oggi  a Roma, nella sede della Fieg (Federazione Italiana Editori Giornali), in occasione dell’Assemblea generale dell’Enpa (l’associazione europea, appunto, degli editori di quotidiani).
Gli editori di tutta Europa hanno espresso le loro preoccupazioni per

leggi...
La Corte Ue: “I motori di ricerca responsabili dei dati personali pubblicati da terzi”

Privacy on line: l’Europa dà torto a Google

BRUXELLES (Belgio) – “Il gestore di un motore di ricerca su Internet è responsabile del trattamento dei dati personali pubblicate sul web da terzi”: così i giudici della Corte di Giustizia europea in merito alla causa intentata nel 2010 da un cittadino

leggi...
La proiezione on line della storica testata di Primaprint dedicata all’ambiente

“Econews” approda sul web

VITERBO – Le professioni verdi, gli stili di vita sostenibili, la green economy, le tecnologie per l’ambiente, le eco-start up, le nuove norme. Tutto l’ambiente “minuto per minuto” approda sul web con “Econews, green economy &

leggi...
Margaret Sullivan (New York Times ) al Festival di Giornalismo di Perugia

Giornalisti: meglio accurati che veloci

Margaret Sullivan

Margaret Sullivan

PERUGIA – “La velocità è importante, ma l’accuratezza lo è ancora di più”. E’ l’opinione di Margaret Sullivan, pubblic editor del New York Times, ospite al Festival di Giornalismo di Perugia. Un passato da giornalista “tradizionale”, prima come direttrice della testata The Buffalo News, poi dell’American Society of News Editors, e un presente in un ruolo inedito in Italia, una sorta

leggi...
Il direttore del “Guardian”, con Ezio Mauro, alll’anteprima del Festival di giornalismo

Giornalisti come le api, il mondo a rischio senza

Alan Rusbridger

Alan Rusbridger

ROMA – “Un nostro giornalista ha scritto un libro sulle api, sostenendo che quando le api sono sotto minaccia l’intero mondo è sotto minaccia. I giornalisti sono come le api e c’è bisogno di organizzazioni forti per sostenerli. Il caso Snowden lo dimostra, se la battaglia fosse stata contro un blogger isolato tutto sarebbe finito sotto silenzio”.
Il direttore del Guardian, Alan Rusbridger, arriva a Roma per l’anteprima del Festival di giornalismo al via domani a Perugia e in un dibattito con il direttore di Repubblica, Ezio Mauro, tira le somme di un anno difficile, iniziato con la diffusione delle prime informazioni fornite dalla “talpa” Edward Snowden e finito due settimane fa con l’assegnazione del Pulitzer al quotidiano.
“La cosa che mi ha fatto piacere è stata che il premio è stato

leggi...
“Giornalisti Italia” intervista il presidente emerito di Fnsi e Odg: “Il mondo è cambiato"

Del Boca: “La libertà è anche nella busta paga”

ROMA – “Giornalisti Italia è uno strumento veramente efficace per sapere tempestivamente le cose sul mondo dell’informazione, soprattutto perché i giornalisti non amano parlare di se stessi”.
Lorenzo Del Boca, presidente emerito dell’Ordine dei giornalisti (che ha guidato per tre mandati e del quale è consigliere nazionale) e della Fnsi (di cui è consigliere nazionale di diritto), in questa intervista a Renzo Santelli parla del nostro quotidiano on line, ma anche

leggi...
I conti del 2014 oltre le attese degli analisti: 642 milioni per Zuckerberg

Apple e Facebook sempre più in alto

ROMA – La stella di Apple e Facebook brilla più che mai, con i conti del secondo trimestre 2014 che battono le attese dei più accreditati analisti. E a sorprendere è soprattutto la casa di Cupertino, che mette in mostra una perfomance davvero invidiabile contro tutte le Cassandre di Wall Street, quelle che prevedevano il primo tracollo delle entrate dopo una striscia positiva che dura da ben 11 anni.
Il gruppo fondato da Steve Jobs, invece, ha messo a segno ricavi per 45,6 miliardi di dollari (11,62 dollari ad azione) contro i 43,5 miliardi stimati dagli esperti, e un utile netto in aumento del 7,1% a

leggi...
Il liquidatore annuncia la cessazione delle pubblicazioni e fa oscurare il sito internet

“l’Ora della Calabria”: “Ci hanno imbavagliato”

Luciano Regolo

Luciano Regolo

Ora della CalabriaRENDE (Cosenza) – Purtroppo, per la seconda volta in appena quattro mesi di lavoro giornalistico in Calabria, devo pubblicamente denunciare un episodio grave ai danni della libertà di stampa, ma in questo caso anche contro l’esercizio dei diritti sindacali che colpisce la redazione dell’Ora e il sottoscritto.
Essendo stati ieri proclamati tre giorni di sciopero per l’imminente rischio che la testata finisca in mano dello stampatore Umberto De Rose, principale creditore della C&C, la casa che ci edita, lo stesso che la notte tra il 18 e il 19 febbraio faceva pressioni sull’editore perché mi spingesse a togliere la notizia relativa all’apertura di un’inchiesta giudiziaria sul figlio del senatore Gentile e annunciò poi un blocco delle rotative che impedì l’uscita del giornale, episodio per cui è indagato per “violenza privata” dalla Procura di Cosenza, il liquidatore, dott. Giuseppe Bilotta, ha annunciato via e-mail, alle 18.28 odierne, la cessazione delle pubblicazioni dell’Ora.
Tale gesto improvviso, sulla base di spiegazioni pretestuose, quale la

leggi...
design   emme21