AnonymousTEL AVIV (Israele) – Il web torna a tremare sotto la minaccia di Anonymous: alcuni siti web governativi israeliani, fra cui quello del Ministero dell’Istruzione, sono rimasti bloccati stamane per alcune ore. Potrebbe trattarsi della fase iniziale di un attacco cibernetico sferrato dal collettivo hacker Anonymous in un gesto di solidarietà con la causa palestinese.
I pirati del web nei giorni scori avevano invitato i propri seguaci ad “oscurare il cyberspazio israeliano”.
Secondo la radio militare israeliana non si segnalano danni. Agli israeliani viene comunque consigliato, oggi, di non accettare messaggi provenienti da fonti sconosciute.

Comments are closed.