Il ministro e leader di Ap: “Sceglierlo come dg della Rai, la scelta peggiore di Renzi”

Rai, Alfano: “Campo Dall’Orto deve dimettersi”

Antonio Campo Dall’Orto e Angelino Alfano

Antonio Campo Dall’Orto e Angelino Alfano

ROMA – «Nell’ambito di tante scelte che Renzi ha fatto, quella che è riuscita peggio è quella del direttore generale della Rai» Antonio Campo Dall’Orto. «Farebbe prima a dimettersi lui che a chiudere trasmissioni».

leggi...
Sono Giulia Bosetti, Emanuele Fittipaldi, Paolo Condò e Nando Santonastaso

Giornalismo, ecco i vincitori del Premio Ischia

Emanuele Fittipaldi

Emanuele Fittipaldi

Giulia Bosetti

Giulia Bosetti

NAPOLI – Giulia Bosetti di Presa Diretta (Rai3) per la televisione, Emiliano Fittipaldi (L’Espresso) per la carta stampata, Paolo Condò (Sky Sport) per lo sport, Nando Santonastaso, responsabile del progetto “Il Mattino 4.0” sono i vincitori

leggi...
Campo Dall’Orto replica alla conduttrice: “Nessuna indicazione preliminare”

Caso Perego, il dg Rai: “Non sapevamo nulla”

Antonio Campo Dall'Orto

Antonio Campo Dall’Orto

TORINO – Al direttore di Rai 1, Andrea Fabiano, non era arrivata alcuna indicazione preliminare circa il tema che sarebbe stato trattato da Paola Perego nella puntata di “Parliamone..sabato” dedicata a un sondaggio sulle donne dell’Est, che ha poi innescato molte polemiche, anche sul fronte politico. Lo ha precisato il direttore generale Rai, Antonio Campo Dall’Orto, a margine della conferenza stampa di presentazione di “Cartoons on the Bay – Pulcinella Awards” in programma dal 6 all’8 aprile a Torino.
La precisazione di Campo Dall’Orto va nella direzione nella diametralmente opposta a quanto sostenuto dalla stessa Perego – la cui trasmissione è stata chiusa lunedì – che,

leggi...
La conduttrice si sfoga: “C’è chi ha fatto l’altarino a Riina, ma hanno cacciato me”

Paola Perego: “Ma quale sessismo? Era un gioco”

Paola Perego in lacrime a “Le Iene” su Italia 1: “Sto male per chi ha perso il lavoro”

ROMA – «C’è gente che ha bestemmiato, hanno intervistato il figlio di Totò Riina facendogli l’altarino, abbiamo visto in televisione qualunque cosa. Questo era un gioco. È scoppiata la bomba, ma la bomba non c’è. Hanno usato me

leggi...
Il social network utilizza la tecnologia per integrare le segnalazioni degli utenti

Terrorismo: Twitter sospende 636.248 account

twitterNEW YORK (Usa) – Twitter intensifica gli sforzi nella lotta al terrorismo. La società che cinguetta ha sospeso 636.248 account dalla seconda metà del 2015 sospettati di promozione del terrorismo o legami con l’Isis. E la battaglia si è intensificata lo scorso anno: 376.000 account sono stati sospesi nella seconda metà del 2016, in media 63.000 al mese, contro i 235.000 account sospesi nei primi sei mesi dello stesso anno.
La sospensione degli account è stata stabilita da filtri interni creati da Twitter per la sua piattaforma. Il 74% dei 376.000 account sospesi nel secondo semestre del 2016 è, infatti, stato bloccati da

leggi...
I Cdr: “La gara annunciata dal governo incompatibile con pluralismo e occupazione”

Agenzie di stampa: “Lotti contraddetto dai fatti”

Luca Lotti

Luca Lotti

ROMA – «Quelle del ministro Luca Lotti sono parole contraddette dai fatti: in pochi giorni il governo ha dato una forte stretta sugli ammortizzatori sociali per il settore dell’editoria, ha alzato enormemente i requisiti per i prepensionamenti nelle aziende del settore in stato di crisi non mantenendo la promessa che ci sarebbe stata una fase di transizione morbida, e la gara per le convenzioni tra Presidenza del Consiglio e agenzie di stampa è uno strumento tecnicamente incompatibile con gli obiettivi che dichiara di tutela del pluralismo e dell’occupazione».
Ad affermarlo è il Coordinamento dei Comitati di redazione delle agenzie di stampa nazionali (all’indomani del black out di notizie messo in atto nel corso delle

leggi...
Calabrese di Catanzaro ha iniziato al Giornale di Calabria per poi passare all’agenzia

Addio Maurizio Mirarchi, una vita in Agi

Maurizio Mirarchi

Maurizio Mirarchi

BOLOGNA – Si è spento ieri sera a Bologna il giornalista Maurizio Mirarchi, per diciotto anni titolare della sede di Agi dell’Emilia Romagna, che ha retto ha retto fino al 30 settembre 2011, quando è andato in pensione per raggiunti limiti di età.
Nato a Catanzaro il 16 luglio 1946, Maurizio Mirarchi mosse i primi passi nella carriera giornalistica nell’85 collaborando al rinato “Giornale di Calabria” diretto da Giuseppe Soluri, oggi presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria. Una passione, quella del giornalismo, che lo portò a lasciare il posto “sicuro” di dirigente al ministero del Tesoro di

leggi...
“È l’ora di spezzare circuiti anomali dentro i programmi…nessuno invochi amicizie”

Siddi: “Rai, basta con il mercato degli ospiti”

Franco Siddi (Foto Giornalisti Italia)

Franco Siddi (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – Mettere un freno, anzi “uno stop” a quello che è ormai diventato un “mercato degli ospiti” nei programmi televisivi Rai. Lo chiede Franco Siddi, consigliere d’amministrazione della Rai, sostenendo che questo è “un altro

leggi...
“I prezzi vanno mantenuti a un certo livello”. E per la Gazzetta “geolocalizzazione”

Rcs, Cairo: “Nessun taglio al costo del Corriere”

Urbano Cairo

Urbano Cairo

MILANO – Urbano Cairo ha escluso al momento un taglio del prezzo del Corriere della Sera e annunciato che sta valutando un nuovo inserto, probabilmente il venerdì.
«I prezzi vanno mantenuti a un certo livello», ha affermato il presidente e a.d. di Rcs, incontrando gli investitori. «Avevo parlato di “cut price” ma è una cosa da fare con prudenza e attenzione. La gente non è che compra di impulso, per effetto del cut price: scendere di prezzo innescherebbe guerre che non sarebbero positive per noi».
Stiamo valutando, ha proseguito Cairo, l’ipotesi di una «novità in appoggio al Corriere della sera in un giorno in cui abbiamo spazio»

leggi...
A Locri hanno marciato in 25mila nella XXII Giornata della memoria e dell’impegno

Don Ciotti: “Contro le mafie il lavoro e la scuola”

Don Ciotti sul palco a Locri

Don Ciotti sul palco a Locri

LOCRI (Reggio Calabria) – Sono 25mila i partecipanti alla manifestazione che si sta svolgendo a Locri per la XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con la Rai Responsabilità Sociale, Conferenza Episcopale Calabra e con il patrocinio del Comune di Locri e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
A quanto si apprende da Libera, oltre mezzo milione di persone hanno preso parte alle iniziative che si svolgono, in

leggi...
design   emme21