Il pm di Roma ha chiesto l’archiviazione, ma Fnsi e Odg vogliono “giustizia e verità”

Ilaria Alpi, il gip si riserva di decidere

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

ROMA – Il gip di Roma si è riservato di decidere in merito alla richiesta di archiviazione avanzata dal pm della Capitale, Elisabetta Ceniccola, dell’indagine relativa all’omicidio della giornalista Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin, avvenuto il 20 marzo del 1994 a Mogadiscio, in Somalia.
Si tratta della seconda richiesta di archiviazione avanzata dalla procura dopo che nel giugno del 2018 il gip, accogliendo una istanza avanzata dai legali della famiglia Alpi, aveva disposto ulteriori accertamenti dai quali però, a detta del pm, non sono emersi elementi tali a proseguire le indagini.
«Abbiamo avuto modo di esporre le nostre solide argomentazioni per cui chiediamo con forza di continuare le indagini per individuare gli esecutori e i mandanti dell’omicidio di Ilaria a Miran e la responsabilità di chi ha depistato le indagini in tutti questi anni», ha spiegato l’avvocato Giulio Vasaturo, legale della Fnsi, Ordine dei giornalisti ed Usigrai, che ha aggiunto: «Ai giudici abbiamo consegnato l’accorata istanza di giustizia e verità dell’intera comunità dei giornalisti italiani». (agi)

I commenti sono chiusi