Da Ads un’altra analisi impietosa sulle vendite dei quotidiani. Il Sole scalza la Repubblica

Sorridono La Gazzetta dello Sport e La Verità

Stefano Barigelli e Maurizio Belpietro, direttori de La Gazzetta dello Sport e La Verità

ROMA – Ads, società di certificazione Accertamenti Diffusione Stampa, ha pubblicato i dati di vendita, nel mese di marzo, dei principali giornali cartacei italiani, comprensivi delle relative edizioni digitali. Nelle tabelle allegate tutti i dati di quotidiani (in vendita e freepress), settimanali e mensili italiani, con tanti di editore, numeri usciti, tiratura, vendite individuali cartacee, in abbonamento e digitali, ma anche multiple e pagate da terzi, distribuite in omaggio, in Italia e all’estero. Un’analisi approfondita che, dal confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso, fa emergere un quadro sempre più desolante, fatta eccezione per qualche indice positivo che, in due casi, registra addirittura un incremento superiore al 30 percento.
Rispetto al 2021, infatti, tra le venti testate quotidiane cartacee più diffuse nel Paese, soltanto in quattro possono vantare un incremento delle vendite: La Gazzetta dello Sport (+35,56%), La Verità (+30,55%), Corriere della Sera (+4,83%) e Corriere dello Sport (+1,13%). In calo, invece, Il Giornale (-17,54%), la Repubblica (-16,18%), Il Secolo XIX (-15%), Il Messaggero Veneto (-14,67%), Il Fatto Quotidiano (-12,33%), La Nazione (-11,47%), L’Unione Sarda (-9,56%), La Stampa (-9,24%), Giornale di Brescia (-8,58%), L’Eco di Bergamo (-7,13%).

Fabio Tamburini, direttore del Sole 24 Ore

Anche il totale della diffusione carta + digitale del mese di marzo 2022 rispetto al mese di febbraio registra un indice negativo. Tranne poche eccezioni, il calo rimane comunque sotto il 4%. In ripresa La Gazzetta dello Sport (+3,41%), Avvenire (+2,17%) e Il Sole 24 Ore (+1,47%). Calano, invece, Corriere dello Sport (-5,50%), Il Messaggero (-4,50%), la Repubblica (-4,42%), La Stampa (-4,27%), La Verità (-4.20%), Il Secolo XIX (-3,44%).
In numeri assoluti, il quotidiano più venduto in Italia (carta più digitale) è il Corriere della Sera (268.691 copie), seguito dal Sole 24 Ore (141.813) che ha scalzato la Repubblica (141.777), Avvenire (109.304), La Gazzetta dello Sport (103.898), La Stampa (100.376), Il Resto del Carlino (70.653), Il Messaggero (70.225), Il Fatto Quotidiano (49.345), Il Gazzettino (48.984), La Nazione (46.168), Corriere dello Sport (39.466), La Verità (38.149), Dolomiten (35. 073), Il Giornale (33.561), L’Eco di Bergamo (32.354), Messaggero Veneto (30.726), L’Unione Sarda (30.206), Il Secolo XIX (26.225), Giornale di Brescia (25.599). (giornalistitalia.it)

Irene Vitale

LEGGI ANCHE:
Ads Quotidiani marzo 2022
Ads Quotidiani Free Press marzo 2022
Ads Settimanali marzo 2022
Ads Mensili marzo 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *