Il Cdr: “Scelta incomprensibile, è un pilastro insostituibile per il sistema dell’informazione”

I giornalisti NewsMediaset con i colleghi dell’Ansa

MILANO – Il Comitato di redazione di NewsMediaset esprime piena e convinta solidarietà ai colleghi dell’Ansa che hanno proclamato le prime 48 ore di sciopero – di un pacchetto di 12 giorni affidato dall’Assemblea – contro il piano prospettato dall’azienda che ha annunciato il ricorso agli ammortizzatori sociali e una serie di tagli per recuperare ipotizzati minori ricavi per la crisi legata al Covid 19.
«In un momento di emergenza planetaria – sottolinea il Cdr di NewsMediaset – la redazione dell’Ansa ha dimostrato, ancora una volta, di essere un pilastro insostituibile per il sistema dell’informazione. Proprio per questo motivo appare incomprensibile, la decisione dell’azienda che, invece, di rafforzare ulteriormente la copertura informativa da parte della maggiore agenzia di stampa in Italia, annuncia, per l’ennesima volta, tagli e riduzioni consistenti del budget».
«Si tratta – afferma il Cdr di NewsMediaset – di scelte che finirebbero inevitabilmente con l’incidere sulla organizzazione e sulla qualità del lavoro svolto dall’Ansa rischiando di minare irrimediabilmente il patrimonio rappresentato da una agenzia che da 75 anni, anche per la sua presenza capillare su tutto il territorio e all’estero, rappresenta un presidio insostituibile dell’informazione nel nostro Paese». (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Ansa: cari giornalisti in lotta, la Toscana è con voi
Giornalisti Ansa in rivolta: 12 giorni di sciopero

I commenti sono chiusi