La sede della Gazzetta del Mezzogiorno a Bari

BARI – Una nuova proposta di acquisizione della Gazzetta del Mezzogiorno “che garantisca la piena salvaguardia  occupazionale” con ricorso agli ammortizzatori sociali tra cui la solidarietà. È quanto si impegna a comprendere la Tosinvest in una nuova proposta vincolante per il quotidiano pugliese, nel verbale siglato al termine di un incontro del presidente della finanziaria, Giampaolo Angelucci, con il Comitato di redazione del giornale nella sede dell’Associazione stampa di Puglia.
L’incontro ha avuto luogo lo scorso 19 gennaio: la premessa citata nel verbale, di cui l’Adnkronos ha preso visione, fa riferimento alla manifestazione di interesse non vincolante per il ramo di azienda della Gazzetta del Mezzogiorno presentata a fine novembre agli amministratori giudiziari di Edisud dalla Tosinvest, società editrice di Libero, Il Tempo e il Giornale dell’Umbria.
La Gazzetta del Mezzogiorno, quotidiano del gruppo Sanfilippo Editore, rientra nel sequestro e confisca dei beni dell’editore Mario Ciancio Sanfilippo, effettuati nel contesto di un procedimento penale ancora in corso.
Sempre nella premessa citata nel verbale siglato sabato scorso si legge che il Cdr ha ricevuto dall’Assemblea di redazione il mandato di incontrare Giampaolo Angelucci “al fine di acquisire maggiori informazioni e raggiungere un’ipotesi di accordo che salvaguardi tutti i posti di lavoro dei giornalisti assunti dalla Edisud Spa”.
Nel verbale si conviene dunque che “la finanziaria Tosinvest Spa, ferma rimanendo la necessaria sussistenza dei presupposti e delle condizioni giuridiche e di legge per la realizzazione dell’oggetto della manifestazione di interesse” presentata a fine novembre per la Gazzetta “al fine di addivenire ad una formulazione di una proposta vincolante, prende atto delle richieste del Cdr come da mandato ricevuto e ivi dichiara disponibilità a valutare la formulazione di una nuova proposta che garantisca la piena salvaguardia occupazionale di cui al punto 2 del presente verbale”.
Il Cdr “dal canto suo preso atto della disponibilità formulata si impegna a sottoporre il presente verbale all’assemblea di redazione autorizzando altresì la finanziaria Tosinvest Spa ad allegare copia del presente verbale alla proposta vincolante che sarà formulata”.
Infine “entrambe le parti si impegnano a sottoporre ad adesione a ratifica, ora al Cda della finanziaria Tosinvest Spa, ora all’assemblea di redazione, tutto quanto innanzi entro e non oltre martedì 22 gennaio”, conclude il documento siglato dalle parti. (adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *