Emiliano Di Nardo (foto As Roma)

ROMA – Un grave lutto ha colpito il mondo giornalistico e calcistico che ruota attorno alla Roma: è morto, a soli 39 anni, il giornalista Emiliano Di Nardo, direttore di Gazzettagiallorossa.it, cronista radiofonico, ma soprattutto grande e instancabile tifoso romanista.
Amatissimo dai colleghi, che oggi lo piangono unanimi e fanno rimbalzare su giornali e social parole di dolore, ma anche di sincera stima e affetto, Emiliano – giornalista pubblicista iscritto all’Ordine del Lazio dal 12 gennaio 2007 – era considerato da tutti “il gigante buono”. “Una delle persone più generose e disponibili di questo ambiente”, scrivono alcuni.
Purtroppo “il giorno più buio è arrivato. Nel lunedì più triste e piovoso (Emiliano si è spento ieri sera, ndr). Emi si è addormentato, – scrive il suo giornale, la Gazzettagiallorossa.it – ha deciso che questa battaglia durata un anno e mezzo non aveva più senso continuarla. Il riposo del guerriero gentile, del gigante buono qual è sempre stato il nostro Direttore”.
Emiliano Di Nardo si è spento ad un anno e mezzo di distanza dall’incidente stradale che lo aveva lasciato in stato vegetativo, in ospedale.

Il messaggio su Twitter dell’As Roma

“Di lui ci resta la gentilezza, – proseguono i suoi colleghi – l’ironia, la voglia di lavorare e seguire una passione 365 giorni l’anno, 24 ore su 24. Lui, la Roma, lo stadio Olimpico, gli amici, i colleghi, le trasferte. E quel sogno di fare della ‘Magica’ il suo mestiere, creando la nostra testata Gazzettagiallorossa.it, la sua idea più bella e di cuore”.
Anche la Roma calcio ha voluto dedicare un pensiero ad Emiliano Di Nardo e lo ha fatto con un messaggio su Twitter: “Ciao Emiliano, ci mancherai. Sarai lontano dai nostri occhi ma sempre vicino alla tua Roma”. (giornalistitalia.it)

Comments are closed.