Kelli Tennant

NEW YORK (Usa) – L’ex allenatore dei Los Angeles Lakers, Luke Walton, e nuovo dei Sacramento Kings, è stato accusato nei giorni scorsi e denunciato dalla giornalista Kelli Tennant, presentatrice di Spectrum SportsNet LA, il network sportivo californiano che trasmette le partite dei gialloviola, di aver abusato di lei, forzandola ad un contatto fisico indesiderato nella sua stanza d’albergo, secondo quanto riportato da documenti presentati dall’accusa, resi noti da Tmz.
Mark Baute, l’avvocato di Walton ha subito dichiarato l’innocenza del suo assistito “respingendo le accuse” e definendo Kelli Tennant come “un’opportunista e non una vittima, dichiarando che le sue accuse non sono credibile. L’intenzione è quella di dimostrarlo in tribunale”.

Luke Walton

Anche i Lakers, ex franchigia di Waltan, hanno diffuso una nota in cui sottolineano come la squadra sia stata in questi anni del tutto estranea all’accaduto: “Non era ancora un nostro dipendente in quel momento: se lo fosse stato, avremmo immediatamente provveduto a fare indagini a riguardo e a denunciare i fatti alla Nba. Dato che al momento Luke Walton è sotto contratto con un’altra franchigia, preferiamo non aggiungere altro”.
Poi anche i Kings hanno fatto un comunicato in cui annunciato approfondimenti sul caso: “stiamo raccogliendo il maggior numero d’informazioni su quanto accaduto. Al momento non siamo in grado di aggiungere altro’”. (adnkronos)
L’episodio risalirebbe al 2014, quando Walton era assistant coach dei Warriors e Tennant lavorava per la tv Spectrum SportsNet, dove lo invitava spesso come ospite.
La donna sostiene che era andata in un hotel di Santa Monica, California, per dargli una copia di un suo libro, di cui il tecnico aveva scritto l’introduzione. Walton l’avrebbe invitata nella sua stanza e, una volta dentro, l’avrebbe spinta sul letto e le sarebbe saltato addosso.
“Temeva di essere stuprata”, si legge nella citazione. Dopo la diffusione della notizia, la Tennant, ex giocatrice di pallavolo per la University of Southern California, si è ritrovata la sua pagina Instagram piena di commento, molti dei quali offensivi. (ansa)

 

Comments are closed.