Emesso per celebrare i 100 anni dalla nascita del grande giornalista sportivo

Gianni Brera, un mito in un francobollo

Il francobollo dedicato a Gianni Brera

ROMA – Il grande giornalista sportivo Gianni Brera è stato ricordato oggi – a 100 anni dalla nascita – con l’emissione di un francobollo, valido per la posta ordinaria. La vignetta del francobollo mostra un ritratto di Brera dinanzi alla macchina da scrivere; sullo sfondo compaiono piccole icone a simboleggiare il calcio, il ciclismo e l’atletica leggera, gli sport cui ha dedicato i suoi articoli più famosi.
Uomo colto (fu anche romanziere) riusciva, però, nelle sue cronache sportive a parlare al cuore degli appassionati e dei tifosi, con una prosa ricca di invenzioni verbali (contropiede, melina, centrocampista, libero ecc.) e di soprannomi per qualificare i tratti più caratteristici dei grandi campioni. È morto in un incidente automobilistico nel 1992.
Ha scritto per numerose testate, dal “Guerin Sportivo” alla “Gazzetta dello Sport”, dal “Giorno” alla “Repubblica”. (ansa)

I commenti sono chiusi