Susanna Camusso (foto Cgil)

BARI – La Cgil nazionale, con il segretario generale Susanna Camusso, esprime «solidarietà e vicinanza a tutto il personale giornalistico e tipografico della Gazzetta del Mezzogiorno» in amministrazione giudiziaria.
«È da oltre un secolo che il giornale, attraverso giornalisti e tipografi, racconta la storia del Mezzogiorno, del suo patrimonio di identità e la storia di un Sud che combatte, cresce e fa sentire la sua voce libera attraverso una informazione giornaliera e puntuale che rischia di essere messa a tacere», ha detto la Camusso a margine della Conferenza internazionale che si tiene a Bari, alla vigilia dell’apertura del Congresso nazionale della Cgil.
«Sono a rischio oltre 200 posti di lavoro, che in questi anni hanno alle spalle contratti di solidarietà e difficoltà a dare continuità ad una esperienza importante per la regione e per l’intero Mezzogiorno. Al Cdr e al sindacato dei poligrafici assicuro l’attenzione e il sostegno mio e di tutta la Cgil», ha concluso Camusso. (ansa)

Comments are closed.