Una bella foto di Chiara Gandolfi che lei stessa pubblicò sul suo blog

BRESCIA – Aveva deciso di affidare ad un blog le paure, la rabbia, i pensieri – anche quelli belli, pieni di forza e di speranza – dettati dalla convivenza con la malattia, la giornalista Chiara Gandolfi, scomparsa ieri, a soli 41 anni, all’ospedale Sant’Anna di Brescia.
Sei anni fa, la scoperta di un tumore. Quindi la decisone di fare ciò che meglio le riusciva, scrivere, per rendere meno drammatica la sua malattia. Per questo aveva aperto il blog Lisadea, “il mio secondo nome, l’ha coniato mia mamma in memoria delle nonne, Luigia e Dea”.
Chiara Gandolfi, giornalista professionista iscritta all’Ordine della Lombardia dal 27 giugno 2001, aveva iniziato l’attività professionale come giornalista a Milano a fine anni ’90. Nel 2004 era tornata a Brescia per lavorare come addetta stampa per alcune imprese. Lascia il marito Paolo e una figlia piccola.
La camera ardente è allestita all’ospedale Sant’Anna (8.30 – 18.30). I funerali si terranno dopodomani, mercoledì 22 gennaio, alle 15.30 nella chiesa di Santa Maria Nascente a Fiumicello. (giornalistitalia.it)

Comments are closed.