Lo chiedono all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Fnsi, Aser e Gus

Uffici stampa: trasparenza e rispetto delle norme

Giovanni Rossi

Giovanni Rossi

ROMA – Massima trasparenza e rispetto dei requisiti professionali. Sono le richieste delle rappresentanze dei giornalisti al presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Luca Piovaccari.
In vista dei prossimi bandi per gli uffici stampa, il presidente della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi), Giovanni Rossi, assieme al presidente dell’Associazione stampa dell’Emilia-Romagna (Aser), Serena Bersani, e al presidente regionale, nonchè segretaria nazionale del Gruppo giornalisti Uffici stampa (Gus), Maria Luigia Casalengo, confermano il proprio impegno per far rispettare le finalità di un servizio stampa unico, qualificato ed efficiente per tutti i Comuni associati, seguendo rigorosamente le modalità previste dalla normativa vigente per gli affidamenti di tale entità.
“L’obiettivo del Sindacato – sottolinea il presidente Rossi – è ottenere trattamenti economici ed inquadramenti contrattuali adeguati condizione per il riconoscimento del fondamentale ruolo dei giornalisti a garanzia per la trasparenza della P.A. e la correttezza dell’informazione data ai cittadini. A questo proposito le rappresentanze della categoria sollecitano le Amministrazioni a mettere a punto soluzioni più idonee, avvalendosi anche delle proposte di bando a suo tempo elaborate dal Sindacato e coerenti con le norme nazionali e la contrattazione di settore, siglando protocolli di intesa come, per esempio, quello firmato in Umbria con Assostampa, Ordine dei giornalisti, Associazione dei Comuni (Anci) ed Unione delle Province (Upi)”.

I commenti sono chiusi