Stop ai benefici economici per la tv di Recanati. Soddisfazione del Sigim

Tvrs esclusa dalla graduatoria del Corecom

Il segretario del Sigim Roberto Mencarini

ANCONA – Il Sigim esprime soddisfazione per la decisione del Corecom Marche, presieduto da Pietro Colonnella, di escludere l’emittente di Recanati, Tvrs, che ne aveva fatto domanda, dalla graduatoria per l’attribuzione dei benefici previsti dalla legge 448/98 e dal Decreto ministeriale 5 novembre 2004 n. 292.
Infatti, a seguito della chiusura dell’attività di produzione e conseguente licenziamento di tutto il personale tecnico e giornalistico, Tvrs ha perso i requisiti di cui, al contrario, altre emittenti continuano a godere.
E’ lo stesso Ministero dello Sviluppo economico a rilevare che “la finalità e la ratio di contributi concessi all’emittenza radiotelevisiva locale, ai sensi del combinato disposto dalla legge 448/98 art. 45 c.3 e del regolamento emanato con D.M. 292/2004, sono quelle di premiare con benefici economici i soggetti che dimostrano di impiegare effettivamente la propria struttura produttiva locale nella realizzazione di programmi televisivi e tali benefici devono essere a ciò commisurati”.
Nei giorni scorsi il Sigim ha illustrato alla Regione, al presidente del Consiglio regionale Vittoriano Solazzi, al presidente della prima commissione Paolo Perazzoli e al consigliere regionale Enzo Giancarli una proposta di nuova legge per l’editoria che va proprio nella direzione della decisione del Corecom: escludere dai contributi le emittenti senza dipendenti e, in particolare, senza dipendenti giornalisti.

Sigim – Sindacato Giornalisti Marchigiani

I commenti sono chiusi