Mentre Paolo Ballerani sarà l’ad di Timb, la nuova società di Telecom e Rete A

Salvemini confermato presidente di Ti Media

Severino Salvemini

MILANO – L’assemblea degli azionisti di Telecom Italia Media ha approvato il bilancio 2013 con il 99,87% del capitale ed ha nominato i componenti del nuovo consiglio di amministrazione.
Sono stati confermati Severino Salvemini (attuale presidente), Piergiorgio Peluso, Adriano De Maio e Lorenzo Gorgoni. Entrano in consiglio Massimo Bergami, Chiara Della Penna, Valeria Lattuada, Paola Schwizer e Giuseppe Soda.
In sede straordinaria i soci hanno approvato la riduzione del capitale per perdite (che cumulate al 31 dicembre 2013 sono pari a circa 196 milioni di euro).
Sarà Paolo Ballerani l’amministratore delegato della nuova Timb, la società che nascerà dall’integrazione tra le attività della stessa Telecom Italia Broadcasting e Rete A. Lo ha annunciato il presidente di Telecom Italia Media, Severino Salvemini, durante l’assemblea dei soci.
Secondo l’accordo siglato ieri, L’Espresso, che deterrà il 30% del nuovo gruppo, “nominerà il presidente, mentre la maggioranza dei consiglieri spetterà a Ti Media”, cui farà capo il 70%, ha aggiunto Salvemini, sottolineando che “le trattative con L’Espresso sono state dure e abbastanza all’ultimo sangue”.
L’accordo siglato ieri tra Ti Media e L’Espresso rappresenta quindi, secondo Salvemini ”un’operazione di netta svolta e di discontinuità. Basta con le televisioni, facciamo quello che sappiamo fare”.
D’altronde, ”questo è anche più coerente con l’attività di Telecom Italia, che non ha mai vantato una tradizione in area televisiva”, conclude. (Ansa)

I commenti sono chiusi