Al centro il caso Fontana: “Seguirlo con scrupolo è un dovere del servizio pubblico”

Salvini contro il Tg1, il Cdr: “Noi, presidio di libertà”

Matteo Salvini

ROMA – «Il segretario della Lega, Matteo Salvini, attacca di nuovo il Tg1 accusandolo di agire in modo deliberatamente falso nella rappresentazione giornalistica dei fatti legati ai camici della Regione Lombardia e al suo presidente Attilio Fontana».
È quanto scrive il Comitato di redazione del primo telegiornale Rai, che incalza: «Il fatto che Salvini usi un espediente letterario (la citazione di un aforisma di Mark Twain sul vero e il falso nell’informazione) non rende la cosa meno grave».
Il Cdr del Tg1 ritiene «fortemente denigratorio il comportamento del senatore Salvini nei confronti di una Testata storica che è e resterà presidio fondamentale di democrazia e libertà. Seguire con serietà e scrupolo giornalistico un caso di rilevanza pubblica, non è solo un diritto, ma un dovere del servizio pubblico». (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi