Assicura che “per ora” non toccherà il fondo, ma sospende la pubblicazione dei bandi

Renzi contribuisce a strangolare l’editoria

Matteo Renzi

Matteo Renzi

ROMA – “Non tocchiamo il fondo per l’editoria, almeno per adesso. Ma non ci sarà più L’obbligo antistorico di pubblicare sui quotidiani annunci di bandi e gare, che saranno ora on-line. Il risparmio sarà di 100 milioni di euro”. Il premier Matteo Renzi non promette nulla di buono per il mondo dell’editoria, anzi contribuisce a strangolarla. Durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri, che ha approvato il Decreto per il taglio di Irpef e Irap e le misure per la spending review.

I commenti sono chiusi