Rsf: Benjamin Morales Hernandez “prelevato a casa sua da uomini armati e poi ucciso”

Messico: ancora un giornalista assassinato

Benjamin Morales Hernandez

CITTA’ DEL MESSICO (Messico) – Reporter senza frontiere (Rsf) denuncia l’omicidio di un giornalista nello Stato settentrionale messicano di Sonora.
Il corpo crivellato di pallottole di Benjamin Morales Hernandez, direttore del portale di  notizie Xonoidag, è stato trovato alle prime ore dell’alba di ieri, 3 maggio, Giornata mondiale della libertà di stampa, vicino alla località di Caborca e riconosciuto dai familiari, che avevano denunciato la scomparsa dell’uomo dal giorno precedente.
Secondo Rsf, il giornalista «è stato prelevato a casa sua da uomini armati e poi ucciso». Sul corpo anche un biglietto, il cui contenuto non è stato, però, divulgato dalle autorità.
Morales Hernandez era stato più volte minacciato per la sua attività giornalistica. Lo Stato di Sonora diventa sempre più pericoloso per i giornalisti, sottolinea l’organizzazione su Twitter, ricordando che nell’ultimo mese non si hanno più notizie di altri due cronisti, Jorge Molontzin e Pablo Romero Chavez, diventati “desaparecidos”.
Sempre Rsf sottolinea che in Messico il 99% degli omicidi dei giornalisti resta impunito. (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *