Aveva 63 anni. È stato responsabile della redazione di Savona del Secolo XIX

Addio Giovanni Ciolina, cronista di razza

Giovanni Ciolina

GENOVA – Giornalismo ligure in lutto per la scomparsa del cronista Giovanni Ciolina, 63 anni, responsabile della redazione di Savona del quotidiano Il Secolo XIX. È morto all’alba di oggi a Milano, dove era ricoverato per una brutta malattia che nei mesi scorsi ha cominciato a perseguitarlo.

Giovanni Ciolina

Nato il 3 febbraio 1960, era giornalista professionista iscritto all’Ordine della Liguria dal 20 ottobre 1989. Nella redazione savonese del Secolo XIX ha lavorato lavorato prima allo sport poi alla cronaca, fino a raggiungere il gradino più alto «con grande determinazione e generosità», ricordano i colleghi del “Decimonono” che lo chiamavano “Ciola” e rimpiangono « un giornalista appassionato e vecchio stampo. Conosceva territorio e fonti come pochi. Preciso, puntuale, tempestivo e rapido come chi per anni ha saputo attraversare i difficili sentieri della cronaca. La malattia lo ha bloccato all’improvviso, nei mesi scorsi. E da lì è iniziato un calvario che tutti noi speravamo potesse concludersi presto, per poterlo avere di nuovo al nostro fianco, al giornale. E invece la situazione è precipitata di colpo, alla fine della notte».
Giovanni Ciolina lascia la moglie e due figli.

Giovanni Ciolina giovane cronista nella redazione del Secolo XIX

Profondo cordoglio viene espresso dalla portavoce del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, Jessica Nicolini, dalla coordinatrice dell’Ufficio Stampa della Giunta regionale Federica Costella e da tutti i giornalisti dell’Ufficio stesso «per la scomparsa del giornalista de Il Secolo XIX Giovanni Ciolina, tra i più noti cronisti di giudiziaria, già responsabile della redazione savonese del quotidiano».
Nel ricordare «la grande professionalità di Ciolina, penna graffiante e appassionata, sempre puntuale e rispettosa dei principi del mestiere, collega attento alla crescita professionale dei giovani collaboratori», Ufficio Stampa e portavoce «si stringono attorno alla famiglia e ai colleghi del Decimonono in questo momento di dolore».
Condoglianze alla famiglia e ai colleghi dal Direttore e dalla Redazione di Giornalisti Italia. (giornalistitalia.it)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *