Vincenzo Morgante

Vincenzo Morgante

Luigi Gubitosi

Luigi Gubitosi

CAMPOBASSO – E’ iniziata da Campobasso la digitalizzazione delle redazioni della Tgr e proseguirà nei prossimi giorni con Milano e Roma.
“Il cambiamento tecnico – ha detto il direttore generale, Luigi Gubitosi – sarà facilmente riscontrabile nella qualità delle immagini.
Cambia il modo di lavorare. Sarà più veloce, più efficace, più moderno. Il servizio che verrà reso e la presenza sul territorio miglioreranno”. Per il direttore della Tgr, Vincenzo Morgante, presente oggi a Campobasso, “l’avvio della digitalizzazione segna un importante cambiamento verso obiettivi di sempre più alta qualità del prodotto offerto dalle redazioni regionali. Concretamente significa una filiera produttiva moderna, efficiente e veloce. Maggiore sinergia con le altre testate e piena integrazione nella media company della Rai”.
Il processo di digitalizzazione ha avuto inizio con il Tgr Molise delle ore 14. Prosegue, così ,il programma di rinnovamento tecnologico fortemente voluto dagli attuali vertici aziendali che porterà, dopo le testate nazionali, alla completa digitalizzazione delle news.
Anche i tg regionali saranno all’avanguardia nel più ampio processo di ammodernamento di tutto il servizio pubblico. Martedì 29 luglio sarà la volta del Tgr Lombardia e giovedì 31 luglio con il Tgr Lazio si chiuderà il primo blocco interessato dall’aggiornamento.
Gli interventi di adeguamento proseguiranno con le redazioni di Palermo, Trento, Bolzano e Trieste digitalizzate entro il 2014. Con il sistema integrato di produzione non solo migliorerà sensibilmente la qualità delle immagini che verranno così realizzate in alta definizione, ma ne beneficerà tutta la filiera produttiva con efficientamenti ed ottimizzazioni. Si potenzierà l’interscambio tra le redazioni regionali e le testate nazionali, anche grazie ad archivi digitali condivisi. La modernizzazione delle redazioni regionali si completerà entro il 2015.

Comments are closed.