L’editoriale di Mentana che dà il la ad Open

ROMA – «Parte oggi il nostro post giornale, aperto al nuovo, alle contaminazioni, aperto 24 ore al giorno, aperto ai contributi e alle critiche». Così Enrico Mentana dà il via alla sua nuova avventura editoriale, il quotidiano on line Open, in rete da stamattina (https://www.open.online).
«Era una scommessa – scrive il direttore in uno stringato editoriale – e anche una promessa. Far nascere un giornale direttamente sul web: un triplo salto generazionale, per la tecnologia, per l’età di coloro che sono stati scelti per realizzarlo, e per quella di chi vorremmo lo leggesse, insieme a quanti magari giovani non sono più, ma hanno ancora fame di nuova informazione. Un post giornale, aperto al nuovo, alle contaminazioni, aperto 24 ore al giorno, aperto ai contributi e alle critiche. OPEN, appunto».
«Gratis, – sottolinea Mentana – e vivendo sulle entrate pubblicitarie. Senza un euro dello Stato, né di aiuti né di provvidenze, in libertà. Senza pregiudizi e senza tifare né gufare. OPEN ha come editore una società senza scopo di lucro. Se grazie a chi lo legge intascherà più soldi di quanti il fondatore ha versato, quegli utili saranno reinvestiti nel giornale, per assumere altri giovani e cercare di migliorare la qualità del prodotto. Da oggi ci proviamo, col vostro aiuto».
Open ha la sua miglior fruibilità sugli smartphone e la versione per desktop è facoltativa. Sul sito si può, inoltre, scegliere la modalità di navigazione Compact o Classic. Il design è essenziale a tutto vantaggio delle immagini. Che l’avventura, dunque, abbia inizio. Avanti tutta. (giornalistitalia.it)

Comments are closed.