La giornalista aggredita all’assemblea della Lega Dilettanti del calcio femminile

Odg Campania al fianco di Giuliana Tambaro

Da sinistra: Ottavio Lucarelli (presidente Odg Campania) e Giuliana Tambaro

NAPOLI – L’Ordine dei Giornalisti della Campania e la Commissione pari opportunità sono al fianco della collega Giuliana Tambaro, da un anno responsabile del calcio femminile in Campania, strattonata da Salvatore Gagliano, ex consigliere regionale, oggi presidente della Federazione calcio campana.
Gagliano avrebbe, infatti, impedito a Giuliana di parlare, nel corso di un’assemblea convocata per designare una consigliera dell’area Sud e due consiglieri nazionali della Lega Dilettanti nella Figc, strappandole il microfono dalle mani e inveendo contro di lei, spintonandola e facendola cadere.
Alla giornalista i medici del Pronto Soccorso hanno prescritto cinque giorni di prognosi. L’Ordine della Campania sarà al suo fianco in ogni sede.
Il presidente della Lega dilettanti, Cosimo Sibilia, afferma che l’episodio è “materia per la procura federale”.

Mara Carfagna

“Quello che mi rattrista – ha commentato Sibilia dicendosi profondamente addolorato – è che il fatto sia avvenuto proprio in un momento in cui la Lega Nazionale Dilettanti sta favorendo, con convinzione, la rappresentanza femminile all’interno degli Organi Federali”.
“Un abbraccio a Giuliana Tambaro, donna forte e coraggiosa, responsabile del calcio femminile in Campania, da sempre generosa con le altre donne” arriva da Mara Carfagna, vice presidente della Camera e deputata di Forza Italia. “Che vergogna – denuncia la Carfagna –  quanto accaduto nel corso dell’assemblea della Lega. Incredibile che abbiano provato ad impedirle di parlare e che le abbiano addirittura fatto del male, dal momento che le sono stati prescritti cinque giorni di prognosi in ospedale. Non ci accontenteremo delle scuse”. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi