Urbano Cairo

Urbano Cairo

MILANO – È fissato per domani, venerdì 18 maggio, il debutto di LiberiTutti, il nuovo settimanale del Corriere della Sera sul piacere di vivere, in uscita gratis ogni venerdì.
«Ogni giorno il Corriere della Sera si presenta con un supplemento che arricchisce l’offerta di notizie e approfondimenti: l’Economia del lunedì, Buone Notizie martedì, mercoledì ViviMilano, giovedì 7, sabato Io Donna e domenica LaLettura – afferma Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di Rcs MediaGroup – sognavamo un’idea per il venerdì, una giornata speciale che apre all’intero fine settimana: da qui nasce LiberiTutti».
«In un’epoca in cui il vero lusso è il tempo, – fa notare Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera – il supplemento LiberiTutti moltiplica il nostro orizzonte verso il weekend regalandoci un quinto tempo nuovo e prezioso: attraverso riflessioni, percorsi, interviste e storie mettiamo in circolo nuovi stimoli ed energie e offriamo una visione inedita del vivere bene».
Responsabile della nuova testata è Michela Mantovan: «Vogliamo essere leggeri e allo stesso tempo profondi, ogni settimana imprevedibili ma sempre affidabili. Il piacere di vivere, chiunque siamo, dovunque vogliamo andare. Vorremmo che ognuno, arrivato all’appuntamento con LiberiTutti, dicesse: è venerdì, comincia il bello».
Nel magazine vi saranno quattro sezioni sul bello delle persone, delle cose, del fare e dell’essere. Via libera, insomma, al bello della vita, e dell’informazione, che non è solo cronaca nera.

Luca Zingaretti è sua la copertina del primo numero di LiberiTutti

Luca Zingaretti: è sua la copertina del primo numero di LiberiTutti

«L’obiettivo – prosegue la Mantovan – è quello di esaltare le occasioni di piacere e trovarle dove non siamo abituati a vederle, accendendo la curiosità nella vita di tutti i giorni. Non proporre passatempi ma far immaginare secondi, terzi, quarti tempi attraverso suggerimenti, riflessioni e interviste che spaziano dalla cura della mente a quella del corpo».
«Il desiderio è quello di rileggere le categorie tradizionali del lifestyle, puntando su affinità ed esperienze – spiega Barbara Stefanelli, vice direttore vicario del Corriere della Sera – . Quattro grandi sezioni faranno da palinsesto, aperte a tutte le idee e le firme del Corriere, secondo un modello già sperimentato con LaLettura, L’Economia e Buone Notizie».
Il magazine apre con la sezione del bello delle persone, di tutte le età: saranno raccontate le storie di artisti, sportivi, influencer e…animali. Quindi, il bello delle cose, dove gli oggetti dei nostri desideri di design, tecnologici e di tendenza diventano protagonisti. E, ancora, il bello del fare, con ampio spazio alla cura del corpo e della mente, al piacere del buon cibo, dello sport e dei viaggi.
Infine il bello dell’essere: uno spazio dove rilassarsi giocando e in cui riflettere sulla natura umana, dalle nuove frontiere del pensiero della psicologia, dal racconto dei sentimenti all’oroscopo.
«LiberiTutti rappresenta un’opportunità unica che il Sistema Corriere offre al mercato. Carta migliorata e stesso formato del Corriere della Sera rendono il nuovo settimanale un canale ideale per comunicare in un contesto di positività legata ai piaceri della vita. Le prime evidenze sono molto buone e confermano l’interesse e l’apprezzamento per il nostro nuovo supplemento». Parola di Raimondo Zanaboni, direttore generale di Rcs Pubblicità. giornalistitalia.it

Comments are closed.