Al JazeeraIL CAIRO (Egitto) – È stata respinta la richiesta di libertà su cauzione per i giornalisti di “al-Jazeera English” in carcere da circa 100 giorni in Egitto. Lo ha riferito la stessa emittente del Qatar, precisando che la richiesta avanzata dai legali dei tre reporter – Peter Greste, Mohamed Fahmy e Baher Mohamed – è stata bocciata dal giudice del tribunale del Cairo davanti al quali si sono presentati, stamani, per la quarta udienza del processo che li vede imputati.
I tre giornalisti sono accusati di aver diffuso notizie false e di aver sostenuto i Fratelli Musulmani, inseriti di recente dal governo egiziano nella lista nera delle organizzazioni terroristiche.
Il processo ai tre gornalisti è stato aggiornato al 10 aprile. 
Greste e altri due membri dello staff di “al-Jazeera English” sono stati arrestati al Cairo il 29 dicembre. Per al-Jazeera le accuse contro i suoi giornalisti sono “assurde e prive di fondamento”. La tv satellitare è da tempo nel mirino delle autorità egiziane che la accusano di faziosità a favore dei Fratelli Musulmani, movimento sostenuto da Doha. (Adnkronos/Aki)

Comments are closed.