TRIESTE – I giornalisti del Friuli Venezia Giulia, con il ballottaggio di ieri, hanno completato il quadro dei propri rappresentanti all’Ordine dei giornalisti. In Consiglio Regionale, assieme al già eletto Cristiano Degano, ieri tra i professionisti sono stati promossi Claudio Cojutti, Breda Pahor, Giulio Garau, Renato D’Argenio e Andrea Bulgarelli. Per un solo voto è rimasto fuori Maurizio Bekar, coordinatore della Commissione nazionale lavoro autonomo e candidato dal Coordinamento precari e freelance del Friuli Venezia Giulia, che già una settimana prima era risultato il primo dei non eletti al Consiglio Nazionale.
Tra i pubblicisti, invece, oltre ad Amos D’Antoni (eletto al primo turno) entrano in Consiglio Regionale Gianfranco Battisti (autore di una strepitosa rimonta) e Roberto Cannalire, crollato al ballottaggio assieme a Fabio Folisi.
Nel Collegio dei Revisori dei Conti il ballottaggio ha promosso il professionista Mattia Assandri che, ribaltando il risultato del primo turno, ha conquistato l’elezione aggiungendosi ai già eletti Giuseppe Longo (professionisti) e Rina Anna Rusconi (pubblicisti).
Per il Consiglio Nazionale, infine, la delegazione friulana era stata eletta tutta al primo turno (Federico Oppelli e Piero Villotta tra i professionisti e Silvano Bertossi e Andro Merkù tra i pubblicisti).
I RISULTATI DEL BALLOTTAGGIO (tra parentesi i voti ottenuti nel primo turno)
Consiglio Regionale Professionisti: Claudio Cojutti 72 (79), Breda Pahor 69 (74), Giulio Garau 59 (70), Renato D’Argenio 52 (72), Andrea Bulgarelli 43 (56), Maurizio Bekar 42 (2), Piero Trebiciani 40 (41), Francesco Cardella 40 (29).
Consiglio Regionale Pubblicisti: Gianfranco Battisti 42 (12), Roberto Cannalire 39 (78), Fabio Folisi 34 (79), Fulvio Sabo 10 (9).
Collegio dei Revisori dei Conti Professionisti: Mattia Assandri 61 (34), Pietro Angelillo 53 (57).

Comments are closed.