È morta in un incidente stradale con il suo scooter sul lungomare di Salerno

Addio alla giornalista Marta Naddei, 33 anni

Marta Naddei

SALERNO – Grave lutto nel giornalismo campano. La giornalista Marta Naddei, 33 anni, è rimasta vittima di un incidente stradale la notte scorsa a Salerno. Verso le 3,30 percorreva il lungomare Marconi in sella al proprio scooter quando, in prossimità dello stabilimento balneare “Scoglio 24”, per cause in corso di accertamento è andata a sbattere contro il marciapiede rovinando a terra. Ricoverata nel reparto rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona è deceduta oggi pomeriggio.
Nata il 26 giugno 1986, era giornalista pubblicista iscritta all’Ordine della Campania dal 3 maggio 2012. Ha collaborato con quotidiani “Le Cronache” e “L’Ora di Cronache”, che aveva contribuito a fondare, si era fatta apprezzare per numerose coraggiose inchieste. Con Andrea Pellegrino aveva scritto il libro “Il sistema Salerno – La cupola del potere tra politica e imprenditoria”.
«Marta – afferma il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli – sapeva trasmettere solo gioia ed entusiasmo: quando veniva all’Ordine, quando la incontravi a Salerno, quando scriveva i suoi articoli di cronaca scrupolosi e documentati, quando ponevo De Luca stava su Facebook le foto di Andrea al lavoro. Mai una lamentela. Sapeva trasmettere solo gioia ed entusiasmo. Così dobbiamo ricordarla. Per questo il cordoglio che esprimo ai familiari e ai colleghi è quello di un amico che ha avuto la fortuna di conoscere Marta Naddei, di ridere e scherzare con lei. Cordoglio mio e di tutto l’Ordine dei giornalisti. Troveremo i modi giusti per ricordarla. Ciao “zeppola”».
Profondo cordoglio viene espresso dal sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, che ricorda la «giovane giornalista di grande valore, scrupolosa e tenace nella ricerca di notizie e nel racconto documentato dei fatti. Quanto ci mancheranno la sua quotidiana presenza a Palazzo di Città, le sue domande argute, i suoi titoli geniali, i suoi articoli coraggiosi. Addio Marta, la tua giovane vita è stata un dono meraviglioso per la nostra comunità. Troveremo il modo per onorare degnamente la tua indimenticabile memoria».
«La tragica scomparsa della giovane giornalista Marta Naddei – afferma il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca – ci addolora profondamente. Ai familiari ed a quanti l’hanno conosciuta e apprezzata anche per la passione e l’entusiasmo con cui svolgeva il suo lavoro, esprimiamo profondo cordoglio e solidarietà». (giornalistitalia.it)

 

 

I commenti sono chiusi