Famosa la sua inchiesta “Capitale corrotta”. Premio Strega e Viareggio da scrittore

99 candeline per il giornalista Manlio Cancogni

Manlio Cancogni

Manlio Cancogni

VIAREGGIO (Lucca) – Nella sua abitazione di Marina di Pietrasanta festeggia oggi 99 anni lo scrittore e giornalista Manlio Cancogni. Per l’occasione sarà festeggiato da familiari ed amici.
Intensa la sua vita professionale, che lo ha portato a vincere numerosi riconoscimenti letterari di prestigio: dal Premio Bagutta al Premio Viareggio, dal Premio Strega per il romanzo “Allegri gioventù” al Premio Grinzane Cavour.
Nel campo del giornalismo è, invece, diventata una pietra miliare la sua inchiesta su Roma e i suoi scandali dal titolo “Capitale corrotta, nazione infetta”. (Agi)

I commenti sono chiusi