L’ad di Rcs: “La pubblicità è scesa, ci può stare un leggero passo indietro”

Cairo: “Il 2019, anno non brillantissimo”

Urbano Cairo

MILANO – «Siamo in un anno sicuramente non brillantissimo a livello di mercato, con la pubblicità che è scesa, eccetera». Così Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di Rcs, rispondendo a chi gli chiedeva cosa si aspettasse dall’esercizio 2019 per Rcs dopo il secondo trimestre con fatturato e utile in frenata.
Ad ogni modo, «avevamo fatto molto molto bene, non dimentichiamo che Rcs aveva un Ebitda a 17 milioni nel 2015 e siamo arrivati nel 2018, in un mercato sempre molto difficile, a 155 milioni. Quindi ci può anche stare un leggero passo indietro, ma siamo sempre a livelli molto importanti», conclude. (adnkronos)

I commenti sono chiusi