Per selezionare 90 professionisti da assegnare alle redazioni delle sedi regionali

Concorso giornalisti Rai il 10 ottobre a Roma

concorso rai settembreROMA – Si terrà sabato 10 ottobre a Roma la prova preselettiva del concorso indetto dalla Rai per selezionare 90 giornalisti professionisti da assegnare alle redazioni delle sedi regionali e delle province autonome italiane. La Direzione Risorse Umane e Organizzazione Rai Academy ha, infatti, invitato i candidati a presentarsi (con un documento di identità valido e il tesserino dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti – Elenco Professionisti), alla I fase di selezione che si terrà alle ore 9 nella Nuova Fiera di Roma.

Il padiglione della Nuova Fiera di Roma che il 10 ottobre ospiterà il concorso

I candidati ammessi riceveranno entro il 2 ottobre, una comunicazione via e-mail con il dettaglio dell’appuntamento e le indicazioni operative per l’accesso ai locali in relazione alle disposizioni governative per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.
La I fase di selezione si sostanzierà in un test scritto a risposta multipla (multiple choice) diretto a verificare il livello di conoscenza su tematiche attinenti la cultura generale e l’attualità (con riguardo all’ordinamento dello Stato, alle norme sulla stampa e sul sistema radiotelevisivo, alla tutela della privacy, alla deontologia, al contratto nazionale di lavoro giornalistico, al giornalismo radiotelevisivo e cross mediale), sulla specifica realtà territoriale per la quale Lei concorre e su nozioni di lingua inglese.
L’impegno previsto è da intendersi indicativamente di circa 6 ore (comprese le attività di accoglimento ed identificazione dei candidati, consegna e ritiro dei materiali).
«La prova – assicura la Rai – si svolgerà nel pieno rispetto della normativa vigente per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19. I candidati, pertanto, dovranno presentarsi muniti di mascherina protettiva (di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola o FFP3 senza valvola o KN95 senza valvola) per favorire le procedure di ingresso in sicurezza.
Nella sede di esame non potranno essere introdotti appunti, libri o pubblicazioni di qualunque specie.
La prova sarà corretta in anonimato e con sistemi automatizzati ed ai partecipanti alla selezione non spetta alcun rimborso per le spese di viaggio e di soggiorno eventualmente sostenute.
Nel caso in cui qualcuno abbia necessità di richiedere la fruizione dei supporti e presidi specifici previsti dalle normative vigenti per il sostenimento della prova, può formulare la richiesta al seguente indirizzo e-mail selezionegiornalisti2019@rai.it entro 7 giorni dalla ricezione dell’e-mail di convocazione, consentendo così un’adeguata organizzazione del servizio. In tal caso andrà allegata idonea certificazione, rilasciata da un medico del SSN o Convenzionato, ovvero da una struttura sanitaria pubblica, attestante in relazione alla patologia posseduta, gli accorgimenti tecnici necessari all’esplicazione della selezione. Entro massimo il giorno precedente la data della prova, i candidati che hanno inoltrato la suddetta richiesta, riceveranno una e-mail da Rai all’indirizzo di posta elettronica comunicato, con la conferma dei servizi attivati e tutte le informazioni logistico-organizzative. (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Concorso giornalisti Rai: la prova selettiva

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *