Il Comune di Montebelluna vuole un giornalista autonomo per lavoro di fatto dipendente

Cercasi addetto stampa “superman” 24 ore su 24

Adalberto Bordin, sindaco di Montebelluna

MONTEBELLUNA (Treviso) – Avviso pubblico per l’individuazione di un esperto esterno in informazione e comunicazione istituzionale del Comune di Montebelluna, guidato dal sindaco Adalberto Bordin (Lega) ai sensi della legge 150/2000. Tra i requisiti richiesti: iscrizione dell’elenco professionisti o pubblicisti dell’Albo 
dei Giornalisti e possesso di partita IVA «ovvero impegno ad operare in qualità di libero professionista».
L’incarico dovrà, infatti, essere «espletato personalmente dall’incaricato in piena autonomia, senza vincolo di subordinazione, sulla base delle disposizioni e indirizzi forniti dall’Amministrazione comunale e dal Dirigente nel cui settore è inserito il Servizio Comunicazione Istituzionale» e «comporterà, tra l’altro, la partecipazione agli incontri di rilevanza istituzionale e agli eventi promossi dall’Amministrazione o realizzati in collaborazione con la stessa. Il professionista potrà avvalersi delle risorse strumentali, strettamente necessarie all’attività, del Comune di Montebelluna, ma non potrà, in ogni caso, disporre né direttamente né indirettamente, dell’attivazione di forniture che comportino impegno di spesa».
Nel bando si legge che «dovrà comunque essere resa una prestazione minima di 22 ore settimanali» e (udite, udite) «l’incaricato dovrà, altresì, garantire la reperibilità 24 ore su 24 (assicurando la sostituzione in caso di assenza)». Altro che lavoro autonomo! Non a caso, «la prestazione ha per oggetto: cura dell’informazione inerente l’attività dell’Amministrazione e del suo vertice istituzionale; redazione testi per sito istituzionale del Comune; organizzazione di iniziative promozionali; cura dei rapporti con i giornalisti e gli operatori di testate giornalistiche, radiofoniche e televisive; servizi fotografici; organizzazione conferenze stampa; redazione, diffusione e archiviazione di note e comunicati stampa nella misura di circa 400 all’anno; attività di supporto ai vertici istituzionali del Comune in materia di comunicazione; predisposizione della rassegna stampa; realizzazione e sviluppo filmati tematici da rendere accessibili tramite i mezzi di comunicazione ritenuti utili dall’Amministrazione comunale; predisposizione di contenuti grafici per la stampa di locandine, volantini, pieghevoli; gestione del canale informativo di emergenza utilizzato dall’Amministrazione comunale 
(Servizio whatsapp); raccolta materiali e redazione dei contenuti del notiziario comunale ed eventuale ruolo 
di direttore responsabile dello stesso».
L’incarico decorre presumibilmente dal mese di gennaio 2022 e sino al 31 maggio 2026, data di fine mandato dell’Attuale Amministrazione, con la possibilità di proroga alla scadenza fino al 31 dicembre 2026. Il compenso annuo lordo ammonta ad euro 25.800,00, comprensivi di ogni onere previsto per legge e spese inerenti l’accesso con mezzo proprio o con mezzo pubblico sia alla sede municipale che ai luoghi individuati per lo svolgimento degli incontri e delle manifestazioni cui l’incaricato dovrà partecipare.
La domanda, comprensiva della documentazione richiesta nel bando, dovrà pervenire Comune di Montebelluna entro le ore 12 di venerdì 31 dicembre 2021 a mano, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o a per Pec.
La selezione delle domande sarà effettuata da un’apposita Commissione, sulla base del curriculum culturale e professionale (e dell’eventuale ulteriore documentazione prodotta) e di colloquio finalizzato a valutare preparazione, attitudine e motivazione, capacità tecniche e di interazione con la struttura comunale. (giornalistitalia.it)

PER PARTECIPARE:
Il bando
Informativa sulla privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *